Lesione del nervo sciatico

Salve,ho 19 anni.L'8-7-2010 a seguito di un incidente da moto ho subito una rottura complessa al femore sn,con paralisi dello sciatico a sn.
Di conseguenza mi hanno prescritto un esame di eletrommiografia a causa che il piede ha il tipico effetto "piede cadente".
Il 28-9-2010 ho effettuato l'esame con il seguente risultato:
ARTO INFERIORE SN.
MUSCOLI ESAMINATI:tibiale anteriore,estensore lungo le dita,pedidio,tricipite surale sn.
A RIPOSO:
-da tutti:poche fibrillazzioni
QUADRI DA CONTRAZIONE VOLONTARIA MASSIMALE:
-da tutti:nessun reclutamento di pum
RISPOSTE M:
-non ottenibili da tibiliale anteriore,........................
CONCLUSIONI.
DENERVAZIONE TOTALE SUI MUSCOLI ESAMINATI IN TERRITORIO DEL NERVO SCIATICO SINISTRO.
Volevo chiedervi
1)come si fa a sapere che tipo di lesione è(neuroaprassicha,assonotmesicha o neurotmesicha)? dove si trova tale lesione di precisione?
2)che cosa si deve fare?
3)si puo parlare di intervento chirurgico x ottemperare al problema?
4)pensate che dovrei effettuare una risonanza magnetica o tac o quantaltro?
5)che differenza c'è tra lesione,paralisi,denervazione?
6)che possibilita ci sono di guarigione?
GRAZIE ANTICIPATAMENTE PER IL TEMPO DEDICATOMI
[#1]
Dr. Paul Tenenbaum Neurochirurgo 160 5
Più che fare tutte le legittime domande che Lei pone, mi sembra necessaria una valutazione neurochirurgica da parte di uno specialista esperto nella chirurgia del sistema nervoso periferico che possa indicare anche i "tempi" terapeutici,soprattutto in base agli esami elettromiografici ed alla evoluzione clinica
Cordiali saluti

Paul Tenenbaum

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la sua sollecitazione riguardo a questo argomento,.
Il problema purtroppo è questo perche non siamo riusciti a trovare un vero specialista,.
mi piacerebbe poterle dialogare piu approfonditamente su questo argomento,....
magari se mi potrebbe dare una sua email le spiegero di preciso tutto,.....
[#3]
Dr. Paul Tenenbaum Neurochirurgo 160 5
cliccando sul mio nome troverà quanto Lei richiede.
Cordiali saluti
Paul Tenenbaum
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve,
IL 10-03-2011 O rieffettuato un'altra ELETTROMIOGRAFIA con il seguente risultato:
arto inferiore
MUSCOLI ESAMINATI:retto del femore sn.,tibiale anteriore,gastrocnemiosn.,estensore lungo delle dita sn..

-A RIPOSO muscolare: PRESENTE RICCA ATTIVITA ELETTRICA SPONTANEA(POTENZIALI DI FIBBRILLAZIONE,PSW)NEI MUSCOLI TIBIALE ANTERIORE SN.,GASTROCNEMIO SN.,ESTENSORE LUNGO DELLE DITA SN..
-IN CONTRAZIONE volontaria:NESSUN P.U.M. EVOCABILE DAI MUSCOLI TIBIALE ANTERIORE SN.,ESTENSORE LUNGO DELLE DITA SN..
-IN CONTRAZIONE volontaria:QUADRO DI RECLUTAMENTO RIDOTTO CON P.U.M NASCENTI DAL MUSCOLO GASTRONCNEMIO SN..
-IN CONTRAZIONE volontaria:MODALITà DI RECLUTAMENTO NELLA NORMA NEL MUSCOLO RETTO FEMORE SN..
CONCLUSIONE:reperti elettrofisiologici compatibili con un deficit totale di innervazione con denervazione in atto nei muscoli innervati dal N.SCITICO POPLITEO ESTERNO SN. e con una sofferenza muscolare neurogena con denervazione in atto e con iniziali segni di REINNERVAZIONE nel territorio del N.SCIATICO POPLITEO INTERNO SN.
Volevo chiedervi
1)che tipo di lesione è(neuroaprassicha,assonotmesicha o neurotmesicha)?
2)che cosa si deve fare?
3)si puo parlare di intervento chirurgico x ottemperare al problema?
4)che differenza c'è tra lesione,paralisi,denervazione?
5)che possibilita ci sono di guarigione?
GRAZIE ANTICIPATAMENTE PER IL TEMPO DEDICATOMI
[#5]
Dr. Paul Tenenbaum Neurochirurgo 160 5
La risposta emgrafica mi sembra confermare il "danno" neurologico.
Per una eventuale terapia chirurgica La rimando alla mia precedente risposta nella parte in cui La invitavo a predendere contatto con un chirurgo esperto in Chirurgia ricostruttiva del sistema nervoso periferico( a mia conoscenza Rovigo e Legnano hanno Personale adeguato).
Cordiali saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
si ne ho preso atto e sono andato a farmi la visita da un neurochirurgho dopo la 1 elettromiografia e dopo la 2 ne ho consultato un'altro e tt e 2 mi hanno detto le stesse cose cira, che la mia lesione è più probabilmente una assonotmesi. Solo se il nervo è discontinuato si tratta di neurotmesi ciò è dimostrato dalla EMG che ho già effettuato. Per i tempi devo tenere presente che circa la rigenerazione avcviene di 1 mm al giorno. Moltiplico per la dfistanza dalla sede della frattua (femore) fino ai muscoli della gamba ed ottengo il tempo ppresumibile.solo dopo si può parlare di intervento,..........
loro hanno riscontrato dei miglioramenti nella elettromiografia 2 rispetto alla 1 perchè gia c'e un segno di innervazione dello spi,...lo spe ancora nulla
lei che ne pensa di questa diagnosi dei suoi colleghi?
mi devo ulteriormente consultare con un altro?ci sono eventualmente altri esami migliori per capire meglio?
GRAZIE ANTICIPATAMENTE DELLA SUA DISPONIBILITà

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio