Utente 539XXX
Gentilissimi medici,
ho bisogno di un consulto!
mi chiamo Tiziana, ho quasi 45 anni, ho lavorato come orafa per 29 anni, sempre seduta e sempre nella stessa posizione. A 14 anni ho avuto un trauma al coccige. Sempre alla stessa età mi è stata prognosticata una "atrofia muscolare mielogena" (a tuttora non sò cosa voglia dire) mai presa in considerazione da nessunaltro medico. Da allora in poi è stato un continuo dolore sia alla colonna, agl'arti inferiori e surioriori. Radiologicamente non è stato mai trovato niente fino al 2001. Tipo esame:colonna cervicale. Referto:non lesioni ossee traumatiche di evidenza radilogica. Perdita della fisilogica lordosi con fulcro in C4-C5. EMG arti superiori: i trcciti evidenziano i segni di una denervazione a carico dei muscoli di pertinenza della radice C6 bilateralmente, compatibili con radicolopatia C6 bilaterale. Esami vari comrese le RMN. Ultimo esame: colonna cervicale, dorsale, lombare e passaggio lombo-sacrale. Referto: Osteoporosi. Spondiloartrosi cervicale, con osteofitosi somatomarginale C5-C6 e riduzione del relativo spazio intersomatico. Scoliosi lombare sn convessa.
Spondoartrosi dorsale e lombare, con osteofitosi marginale e ridintersomatici a più livelli nel tratto dorsale e da L4 a S1. Negl'anni sporadiche lomboscitalgie e da quando nel marzo del 2004 sono rimasta completamente bloccata e immobile per dieci gioni ho continue "radicolopatie agl'arti superiori" e "lombosciatalgie" circa una decina di giorni al mese. Sono stanca VOGLIO VIVERE!!!!!!!aiutatemi!

[#1]  
53458

Cancellato nel 2009
Gent.le Sig.ra

indubbiamente da quanto ha descritto la sua colonna vertebrale ha necessita di cura. Non vi è dubbio che l'inversione della lordosi cervicale la scoliosi lombare etc etc devono essere recuperate con la fisioterapia posturale e/o correttiva. Tuttavia il fatto che attualmente sia pressocchè costantemente affetta da lombosciatalgia e/o cervicobrachialgie impone un controllo clinico e radiologico recente. Non vedo motivi particolari per cui la sua qualità di vita non possa essere migliorata.
Non esiti a contattarmi
cordialmente Dott. Roberto Bristot
347/9604065