Utente 614XXX
Buonasera, ho 56 anni e da 15 anni soffro di cervicoartrosi c4-c5, cifosi e iniziale spondiloartrosi lombo-sacrale ; circa 1 anno fa mi fu riscontrato un restringimento dei forami di coniugazione ma dopo una visita neurochirurgica mi è stato detto che c'era stato un peggioramento ma eravamo ancora lontani dall'ipotesi di un intervento. In questi giorni invece mi sto accorgendo di avere delle contrazioni involontarie della mano sinistra. Ho eseguito la scorsa estate anche una elettromiografia agli arti superiori con esito negativo. Puo' dipendere comunque da questo problema? Cosa mi consiglia?
Grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Egr. signore,
con le scarne notizie che ci da non è semplice dare consigli.
Lei accenna a un problema in sede cervicale, ma anche a uno in sede lombosacrale.
Bisognerebbe vedere le immagini della RM e valutare oggettivamente, cioè con la visita medica, se ci sono segni di compromissione delle radici nervose che transitano nella colonna cervicale.
Una EMG negatva non è sufficiente per escludere un eventuiale intervento.
Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, porgo cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 614XXX

Grazie per la celere risposta dr. Migliaccio. Comprendo che non può sbilanciarsi con i pochi elementi a disposizione. Un mio amico urologo mi ha riferito telefonicamente che questi sintomi si chiamano miocloni e poi ho visto su su internet che possono essere originati da diverse cause, tra cui tumori, insufficienze renali, epatiche, cardiache, morbo di parkinson, ecc.. Mi trovo all'estero per lavoro e torno il 10 giugno. Le chiedo gentilmente cosa mi consiglia intanto di fare, ovvero:
- è necessario che corra qui da uno specialista?
- quali visite specialistiche e quali analisi/accertamenti strumentali intanto occorre che richieda al mio medico di base in modo che appena arrivo in Italia li effettuo e anticipare quello che sarà certamente o probabilmente la richiesta dello specialista (neurologo?) ed evitare di perdere altro tempo.
Molte grazie.

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Le mioclonie e le fascicolazioni sono due cose diverse e non si posso diagnosticare per telefono.
Quando il Suo medico di base la indirizzerà dallo specialista (meglio neurochirurgo se già c'è il sospetto di patologia cervicale), sarà poi questo a prescrivere gli approfondimenti necessari.

Non so dirLe ovviamente se deve correre ora dallo specialista là dove si trova, anche se non credo ci sia tanta urgenza.


Cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano