Utente 421XXX
Buonasera. Mio padre soffre di depressione da poco più di due mesi e abbiamo cambiato diverse cure e diversi psichiatri ma nulla abbiamo risolto ancora... Comunque a me assale un dubbio che vorrei che voi mi aiustaste a dissipare: da parecchi psichiatri mi é stato detto che una delle cause di questa depressione può essere stata l'assunzione di serenase gocce(che gli fu prescritto dall'ospedale dove stette ricoverato per insufficienza respiratoria ma gli venne diagnosticato anche delirium tremendo in alcolismo cronico) senza aver smesso di bere il vino di nostra produzione, oltre che un sovradosaggio di serenase fatto perché era sempre nervoso mio padre... Ora vorrei sapere quanto di questo é vero perché ho ricevuto pareri medici contrastanti... Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Lei riferisce che suo padre è un alcolista cronico...(che ha avuto anche un episodio di delirium tremens....trattato con l'antipsicotico aloperidolo "serenase")
La "depressione" diagnosticata a suo padre potrebbe essere una manifestazione di un inizio di demenza alcolica... infatti L'alcol è responsabile di danni a vari organi compreso il cervello (encefalopatia alcolica)....
Suo padre dovrebbe fare una risonanza magnetica all'encefalo per verificare se ci sono danni...
Se così fosse ciò spiegherebbe l'inefficacia delle terapie antidepressive.
Il consiglio è dunque di approfondire la diagnosi ...
Ovviamente se continua a bere il problema non si risolve.
E se poi continua ad assumere serenase (Per controllare irritabilità e aggressività causata dall' alcolismo cronico) il quadro si complica.
Approfondire la diagnosi
Disintossicarsi dall' alcol
Va seguito da una equipe ( psichiatra neurologo epatologo.....ecc)
Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo medico chirurgo
Specializzata in psichiatria psicoterapeuta
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 421XXX

La ringrazio per la celerità della sua risposta... Seguirò i suoi consigli... La ringrazio ancora e le auguro una buona serata.

[#3] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Grazie per la valutazione positiva
Buonaserata anche a Lei
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 421XXX

Buonasera Dott.ssa Romeo scusi se la disturbo nuovamente ma volevo chiederle informazioni su un problema abbastanza importante che mio padre ha riscontrato a seguito della terapia che attualmente segue su prescrizione psichiatrica... Ebbene mio padre assume olanzapina 10 mg velotab la sera ; lorazepam dorom 2.5mg compresse mezza compressa al mattino e una compressa la sera poco prima di andare a dormire ; daparox 20 mg mezza compressa a colazione e una compressa a cena. Dall'assunzione di questi farmaci ha avvertito una profonda stipsi prolungata per venti giorni risoltasi grazie a un drastico trattamento con olio di ricino e vari lassativi e peretta... Ebbene volevo chiederle sono questi farmaci a causare stitichezza? Se si per non interrompere il trattamento cosa si può fare per non arrivare a questa situazione? Grazie.

[#5] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Si ,soprattutto il daparox e l'olanzapina.... rallentano la peristalsi...e ovviamente l'alcol..
Bisogna che mangi verdure legumi ...alimenti contenenti fibre. Che beva acqua (idratazione)...
Che cammini almeno 15 min al giorno.
Questo è un consulto online e non possiamo prescrivere farmaci...per cui vada dal medico di base e si consulti con lui su l'uso di specialità tipo movicol per la prevenzione della stipsi e dei fecalomi.
Buona serata la ringrazio per la valutazione positiva.
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#6] dopo  
Utente 421XXX

Buongiorno Dott.ssa Romeo la ringrazio per la celerità e chiarezza della sua risposta... Noi per il momento siccome appunto come le ho descritto la situazione é drastica dal punto di vista della stipsi, abbiamo deciso così di testa nostra da ignoranti lo ammetto di non somministrare alcun farmaco a mio padre, il quale poverino dopo aver sofferto questa condizione ha smesso di assumerlo e non vuole assumere più alcun farmaco... Stiamo sbagliando? Lei può dare consigli su come non arrivare a questa situazione assumendo lo stesso i farmaci? Poi vorrei sapere se esistono possibili cause della depressione. Grazie del tempo dedicatomi e in attesa di una sua risposta le auguro un buon proseguimento di giornata.

[#7] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Buonasera , rilegga cortesemente tutte le precedenti risposte che le ho dato...
Tutte attentamente...glielo dico perché mi ha rifatto la stessa domanda sulla depressione
Grazie
La saluto cordialmente
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#8] dopo  
Utente 421XXX

Buongiorno Dott.ssa Romeo mi rivolgo a lei per porle un altro quesito sempre relativamente a mio padre che soffre di depressione... La cura che segue dettata sempre da uno psichiatra prevede olanzapina 10 mg velotab, però sicuramente quando sono andato dal mio medico di base, nonostante gli ho mostrato il cartellino della scatola di olanzapina in questione ha mancato nello scrivere velotab sulla ricetta, difatti la mia farmacista di fiducia mi ha dato un altro tipo di olanzapina poiché é olanzapina 10 mg per uso orale compresse rivestite con film della Teva e quindi non si sciolgono in bocca. Ora da un paio di giorni, appunto dal momento in cui assume olanzapina compresse rivestite con film lamenta dolori muscolari in tutto il corpo, non riesce a stare in piedi, fa fatica ad alzarsi dal letto la mattina e ha difficoltà nello deambulare poiché barcolla e gli trema la mano destra quando ad esempio porta il bicchiere alla bocca per bere dell'acqua... Ora da ignorante in materia notando questo cambiamento ho pensato che forse é questa olanzapina rivestita con film che gli ha dato problemi, e forse penso da profano che sia proprio questo visto che credo che se lo psichiatra gli ha assegnato la velotab un motivo ci deve essere... I miei timori sono fondati oppure no? Grazie e buona giornata.

[#9] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Tempo fa risposi alle sue domande sulle condizioni di suo padre...rileggiamo insieme:

"Lei riferisce che suo padre è un alcolista cronico...(che ha avuto anche un episodio di delirium tremens....trattato con l'antipsicotico aloperidolo "serenase")
La "depressione" diagnosticata a suo padre potrebbe essere una manifestazione di un inizio di demenza alcolica... infatti L'alcol è responsabile di danni a vari organi compreso il cervello (encefalopatia alcolica)....
Suo padre dovrebbe fare una risonanza magnetica all'encefalo per verificare se ci sono danni...
Se così fosse ciò spiegherebbe l'inefficacia delle terapie antidepressive. 
Il consiglio è dunque di approfondire la diagnosi ... 
Ovviamente se continua a bere il problema non si risolve.
E se poi continua ad assumere serenase (Per controllare irritabilità e aggressività causata dall' alcolismo cronico) il quadro si complica.
Approfondire la diagnosi
Disintossicarsi dall' alcol
Va seguito da una equipe ( psichiatra neurologo epatologo.....ecc)"

Prima di rispondere a questa nuova domanda sulla possibilità degli effetti dell'olanzapina velotab e olanzapina non velotab.... ..
Le chiedo:
Ha fatto suo padre una risonanza magnetica all'encefalo per verificare se ci sono danni (alcolismo cronico) .....?
Ha smesso di bere?
È stato controllato il fegato?
È stato visitato da un neurologo oltre che da psichiatra?
Si ricorda (rilegga) che le avevo sottolineato il fatto che alcolismo cronico deteriora organi e apparati ...compreso il cervello e quindi può causare disturbi cognitivi disturbi psichici disturbi motori ( tipo "demenze" tipo "Parkinson ")?
Ha fatto tali accertamenti?
Questo è il problema principale da capire.
Per cui deve fare visite e indagini strumentali e di laboratorio.

Poi per quanto riguarda olanzapina velotab va in circolo prima di olanzapina cp....che ci mette un poco di più .
Ma se il dosaggio è lo stesso non dovrebbero esserci differenze. Quindi si tratterebbe di una coincidenza...per essere certi comunque ripassi al velotab.
Ma fondamentale porti suo padre a fare le opportune visite e indagini ...sopracitate
La saluto cordialmente
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#10] dopo  
Utente 421XXX

Buongiorno Dott.ssa Romeo, a causa della non comprensione da parte dello specialista che segue mio padre che pare non voglia assolutamente ascoltare che il daparox e olanzapina danno stitichezza a mio padre, cosa confermata dal fatto che mio padre quando non assume questi due medicinali evacua regolarmente, é possibile intrattenere con lei dei consulti medici tramite mail visto che da quanto ho visto lei si trova a Roma? Glielo chiedo perché ho apprezzato che senza mezzi termini lei mi ha detto la realtà dei fatti, ovvero che i medicinali in questione rallentano la peristalsi e credo che se lei seguisse il caso di mio padre sicuramente si troverebbe una soluzione sia per la depressione che per la stitichezza. Grazie e buona giornata.

[#11] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
È libero di contattare specialisti al di fuori di questa piattaforma. Nelle informazioni di contatto.
Cordiali Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#12] dopo  
Utente 421XXX

Grazie mille Dott.ssa Romeo, ma non ho capito bene in che sezione si puó contattarla... Grazie ancora buonasera.

[#13] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Si seleziona la specialità a cui si è interessati...quindi si cerca la/lo specialista scorrendo..quindi si clikka sulla persona scelta....in alto a destra ci sono le sedi per il contatto si clikka : email cell ecc.
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta