Utente 543XXX
Contatto per mia mamma che ha 79 anni e per una caduta accidentale ha subito la frattura della base del dente epistrofeo a decorso obliquo con lieve dislocazione posteriore del processo odontoideo e procidenza del suo spigolo postero inferiore. Grossolane alterazioni cervicoartrosiche con anterolistesi del soma di c3 su c4. Non ha potuto effettuare Rmg perche portatrice pace maker. Da indicazione Nch collare di tipo philadelphia controllo tac a 40 gg con rivalutazione tac. La successiva tac ha evidenziato il mancato consolidamento del focolaio di frattura. Mi é stato detto che é inoperabile e non si puo fare nulla. Mia mamma sotto consiglio medico indossa attuamente un collare shanz. Chiedo cordialmente un riscontro ai medici competenti. Grazie molte. M.

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Anche io sarei molto perplesso nel pensare ad un intervento che, fra l'altro, sarebbe molto indaginoso.
Vorrei conoscere la data dell'incidente.
Dopo un tre mesi dall'incidente si dovrebbe vedere qualche cosa (specie con la tac).
Invii il referto tac, al momento dell'incidente, e quello successivo.
sarebbe utile anche il referto delle x.grafie eseguite al momento dell'incidente e, se se sono state fatte le dinamiche, conoscere se vi è uno "spostamento" dei capi di frattura.
Sua madre sta bene? Cioè, non ha deficit anche se muove il collo lateralmente od in flesso-estensione?.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente 543XXX

Buonasera dottore. L’incidente è avvenuto lo scorso 27/02. Purtroppo non ho i risultati in cartaceo delle singole tac perché effettuati in regime di ricoveri ospedaliero. Sembra che dalla tac effettuata a 40 gg dall’incidente la situazione sia rimasta invariata rispetto a quella fatta il giorno dell’ incidente. Mia madre ha solo un po’ di tremore iniziale alzandosi dalla posizione seduta ma dopo qualche istante passa. Mi domando che tipo di esistenza possa riservarle questa situazione? Esiste pericolo che la frattura di nuova ancora con danni midollari? Non sono state fatti raggi di nessun tipo neppure le dinamiche. Secondo lei è il caso di fare ulteriori indagini radiodiagnostiche? Temo di far muovere il collo a mia madre. Mi sento perso e non so cosa fare come comportarmi. La ringrazio fin d’ora per il suo prezioso aiuto. M

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sinceramente, penso che Sua madre non corra particolari rischi (il tremore forse era accennato anche prima dell'incidente).
Sarebbe utile vedere le immagini radiologiche; eventualmente, si potrebbero fare lemmagini standard (compresa una transorale) ed, in presenza del Medico muovere, in scopia, il collo in flessione e, successivamente, in estensione. Se si vede che il dente tende a muoversi, fermarsi. Ma non credo. La mia sensazione è che la frattura sia "ferma" e solo in via prudenziale è stato bloccato il collo.

Come si chiede copia di cartella clinica, così si può chiedere il dischetto della tac eseguita. Nel frattempo faccia fare una x-grafia come Le ho detto, ma senza le dinamiche. Segua una visita neurochirurgica + visura del predetto dischetto: potrebbe essere sufficiente anche così.
Buona serata.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#4] dopo  
Utente 543XXX

La ringrazio per adesso