Utente 549XXX
Gentili dottori,

Scrivo per chiedervi un consulto relativo al referto di una RM all'encefalo eseguita per cefalea.
Essendo uno studente fuori sede non ho modo per ora di far visionare il referto, dunque volevo avere dei chiarimenti.

Questo è il referto:
"Esame effettuato con scansioni saggittali in Echo di Gradiente, con scansioni coronali ed assiali in FAST Spin-Echo T2 e con scansioni assiali FLAIR.
Non si osservano aspetto patologici a carico delle formazioni parenchimali sovra e sottotentoriali.
Non immagini di costrizioni nelle sequenze pesate in diffusione da lesioni di recente insorgenza.
Non evidenti residui emosiderinici nelle sequenze Gradient-Echo T2 pesate.
Cavità liquorali nella norma.
Regolare lo spessore del corpo calloso.
Regolare pervietà dei grossi tronchi arteriosi della base cranica.
Non segni attuali di sinusopatia."

In particolare vorrei delle delucidazioni dove è scritto "non immagini di costrizione nelle sequenze pesate [...] da lesioni di recente insorgenza" : questo significa che delle lesioni di recente insorgenza non presentato "segni di costrizione" , o che lesioni di recente insorgenza non ci sono proprio?
E più avanti i "non evidenti residui emosiderinici" ci sono ma non sono evidenti, oppure non sono proprio presenti?

Chiedo scusa per la cavillosità delle domande ma i termini molto tecnici risultano alla lettura di un non specialista alquanto ambigui nell'interpretazione.

Nell'attesa di una vostra cortese risposta vi porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
il referto della RM encefalo è del tutto negativo. Il radiologo afferma che non ci sono lesioni di alcun tipo e che non vi sono segni di un più o meno recente sanguinamento (non evidenti residui emosiderinici).
Se soffre di cefalea (termine alquanto generico) essa va clinicamente inquadrata presso un Centro Cefalee.
Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 549XXX

Gentile dottore,
La ringrazio per la celere risposta.
Seguirò il suo consiglio.

Cordiali saluti.