x

x

Neurochirurgica

Buon pomeriggio di seguito del responso della RX del 29/01/2020: Ernia posteriore paramediana SX C4-C5 con Compressione midollare che in parte migra in basso.
Protrusione ad ampio raggio con osteofitosi di C5 C6 a prevalenza paramediana sx com impronta midollare.
Altra protrusione ad ampio raggio si documenta in C6 C7 con prevalenza focale posteriore sottolegamentosa con impronta sul margine anteriore della corda midollare.
Riduzione in ampiezza dei forami di coniugazione del Canale vertebrale nel tratto C4 C6.
Non sono evidenti grossolane alterazioni segnale della corda midollare.
Quadro discoartrosi di C5 e C6 con evidenza di alcune minime alterazioni di carico subcondrali.
1 Consulto neurochirurgo trattamento con Tercarterapia, sirdalud da 4 mg per 10g.
Mezza compresa per per 25g una compressa intera, fra 2 mesi ginnastica posturale.
2 Consulto neurochirurgo trattamento con intervento chirurgico.
Tutto questa ha creato confusione, su internet la compressione midollare può creare danni permanenti, gradire un parere più diretto per questo preferisco utilizzare questo canale.
Certa di un riscontro porgo distinti saluti.
[#1]
Dr. Francesco Abbate Neurochirurgo, Algologo 2 3
Buonasera la compressione midollare non è sempre indice di mielopatia ossia una sofferenza del midollo con area di sofferenza in quel determinato livello che si associa molto spesso con un disturbo motorio degli arti.
Sarebbe utile comprendere il suo quadro clinico ed in assenza di mielopatia è utile una EMG agli arti superiori.

Dr. Francesco ABBATE

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test