Utente 106XXX
Gentile Dottore le scrivo perchè ormai i Dottori che mi hanno visitato hanno tutti lo stessa diagnosi Dolori,nevralgie da ansia - nervosismo.Mi premetto di dirle,che sicuramente ho vissuto in questi ultim 2-3 anni dlla mia vita situazioni molto forti e pesanti.Premesso cio' mi è stato consigliato di rivolgermi ad un neuro-psichiatra perchè ho dolori scheletrico-muscolari, che coinvolgono mascella,naso ,spalle continue contrazioni e spasmi muscolari al collo che si irrigidisce e mi soffoca.Ho avuto un evento importante risale circa a un mese : una mattina mi sono svegliata con tutto il collo gonfio lato destro,braccio addormentato, epiglottide addormentata (non ho sentito la deglutizione) dolore al momento della deglutizione, e ho un continuo fstidio all' incisivo destro che va poi nel naso fin soto l' orbita.Ho anche le orecchie che si tappano.Sicuramente ho preso un gran colpo di freddo al viso tempo fa,ma il medico pensando allo sviluppo di una malattia autoimmune mi ha subito somministrato deltacortene per 1 settimana perchè avevo dolore alla tiroide, ed in piu' emocromo completo e analisi tiroidee delle funzioni, anticorpi e tiroglobuline e anti tiroglobuline.Precedentemente a cio' ho avuto ed ho ancora un serramento della mascella, ma non sempre,(usura sugli incisivi inferiori)e speso dopo questo evento sento gli spasmi muscolari alla mascella.Il dentista (chirurgo impiantologo) afferma che a causa del nervosismo mi sto creando tutto cio',la mia occlusione è buona, i denti sono sani.Le mie analisi sono perfette nulla.Il medico mi ha visitato piu' volte il naso,la gola,le orecchie,i bronchi non risulta nulla.L' unica cosa risultata dall' ecografia è la tiroide un po' aumentata di volume (che tra l' altro ho sempre avuto).Sento fitte alla gola, contrazioni sotto il mento tutti dicono che è causa del mio nervisismo-ansia somatizzata, le dico anche che non soffro di depressione non mi chiudo in casa,anzi amo stare all' aria aperta.Sono sicuramente altamente emotiva(lo sono sempre stata).Il medico curante mi ha prescritto DEPAS,5 gocce al amttino e al pomeriggio con scopo mialgico, ma non le ho ancora prese pechè ho visto prendere al mio ex ragazzo che soffriva di attacchi di panico seri,questi medicinali e mi fanno un po' paura.Parlando con una dottoressa che tratta neuro-psichiatria infantile mi ha vivamente consigliata un percorso neuro-psichiatrico,in quanto ritiene che questo è solo l'inizio di cio' che potrebbe accadere(crisi o cose del genere) perchè adesso sto iniziando a scaricare sul mio corpo tutto cio' che ho passato.Possibile che mi stia succedendo cio' a causa del nervosismo e stress accumulato e lo sto scaricando cosi?Posso realmente avere continue infiammazioni (nessuna infezione) a causa di cio'?Mi puo' consigliare?Va bene un Neuro-psichiatra?la ringrazio su qualsiasi consiglio possa darmi.Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
per il suo prblema le consiglio di effettuare una visita psichiatrica e sara´ lo specialista ad indirizzarla verso un tipo di terapia piu´ appropriata al suo caso.
Secondo me la terapia farmacologica nel suo caso e´ la piu´ indicata, associata eventualmente ad una psicoterapia. Le consiglio di non criminalizzare i farmaci e di assumerli tranquillamente qualora siano prescritti. Il Depas da solo mi sembra insufficiente e nel suo caso sottodosato.
Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore grazie per la risposta, cio' ke temevo è avvenuto.Stamattina sono stata dal dentista, non ho nulla,niente,mi ha detto che le gengive sono piu' scure perchè è la pigmentazione che varia anche li' d' estate nei soggetti scuri di carnagione come me, e che mi fanno male sotto e sopra per i nervi perchè digrigno incosciamente notte e giorno.Mi farà un byte.Poi per il resto,oggi sto meglio sarà che mi sono rassicurata sul fatto di non essere malata.La mia Paura dei farmaci è dovuta al fatto che nel mese di maggio ho avuto una forte intolleranza al flukimex antimicotico che mi ha devastato la lingua e solo oggi sto meglio dopo 4 mesi dove tutto è regredito, grazie al semplice utilizzo di fermenti e vitamine.Un altra paura ke ho dei psicofarmaci è perchè il mio ex ragazzo che soffriva di disturbi di panico, ne ha fatto uso esagerato a causa della madre che quando aveva attacchi d' ansia (e non ancora panico) gli somministrava sempre le lexodan neanche fosse un medico, alla fine dopo 1 anno e mezzo quando ha deciso di rivolgersi in psichiatria gli hanno anche diagnosticato un lieve disturbo bipolare,ecco perchè ho paura di questi farmaci.Comunque l' unica cosa che le so dire è che io a differenza del mio ex ragazzo,che mi stava distruggendo psicologicamente devo dire,ma non tanto lui ma quanto la madre, io non mi chiudo in casa, non sono depressa,non h o paura di uscire, anzi piu'sono in giro meglio sto o alquanto in ogni caso non mi abbatto,non ho disturbi del sonno,dormo e dormo bene, ho sempre avuto un po di difficoltà ad addormentarmi presto, ma questo penso sia dovuto al fatto che avendo lavorato in una sala bingo per molto tempo ho orari un po' diversi dall'usuale.La cosa cmq che mi ha sconvolto è stata la scoperta di una microcondilomatosi vaginale esterna, curata con succeso in soli tre mesi, il che dovrebbe rendermi felice visto che la dottoressa stessa si è meravigliata del fatto che in tre mesi ho sconfitto il virus, pero' al tempo stesso questo evento mi ha portato alla cognizione che il corpo umano è debole che tutto è possibile ed io ora ho paura di qualsiasi cosa anzi ho paura dei virus sopratutto, anche se essendo donatrice ho sempre fatto analisi e non ho mai avuto nessuna malattia infettiva.Alla fine a parte l' hpv non ho mai avuto nulla di grave!!!Ho avuto un infiammazione del nervo femorale che parte dalla schiena,passa all' inguine fin giu' alla gamba,a causa di pesi presi male,sono stata curata con tachipirina 1000 e Sirdalud, sto meglio ma non le nego che a volte sento il dolorino ancora.Il mio medico non mi ha prescritto farmaci troppo pesanti perchè a causa dell' intolleranza/allergia al flukimex si è sospettato una lieve alterazione del sistema immunologico, praticamente il sangue avvelenato dai farmaci,ma ho rifatto le analisi da 20 giorni e a parte un po' l' emoglobina appena bassa e il volume globulare dei globuli rossi che era pari al valore massimo cosentito, non c'era nulla, il dottore ha detto che avendo fatto il prelievo durante la presenza delle mestruazioni era normale e che sto bene.Beh le dico solo questo perchè se no ci vorrebbe un'intero sito per raccontare tutto cio' che ho vissuto in 2 anni tra medici e vita privata.Alla fine tutti pensano che io abbia una percezione esagerata delle cose, sono ipereattiva non nel senso che faccio molte cose ma nella percezione anche di cio' che mi si dice scatto come le molle anzi spesso mi trattengo se no starei a litigare ogni secondo.Questo è cio' che tutti mi dicono da mia madre,ai medici.Alla fine non sono depressa ma sono nervosa, io cerco di calmarmi, ci provo,sto anche cercando un lavoro, il precedente l' ho perso sempre per gli stessi motivi di seguire il mio ex fuori regione al nord,e poi veda un po' lei non solo fai del bene e ti becchi pure l' hpv...dopo che da tre anni stai con la stessa persona mah!!!Meno male che è passato.Alla fine dottore questa sono io, una persona che è stata sempre solare,che ha sempre sorriso a tutto e tutti,sempre attiva e adesso sono cosi nervosa che mi procuro contratture,le devo dire che io non mi sento triste è questo il bello che comunque non sono abbattuta.Secondo lei è un fattore psicologico o è un fattore neurologico fisico,o il fattore psicologico scatena il fisico?Secondo lei sto scaricando l' oppressione mentale he ho sopportato tra vita privata e problemi di "salute" diciamo.Speriamo bene e spero solo che questa terapia non duri anni.Domani pomeriggio ho un colloquio iniziale conoscitivo con un Neuro-psichiatra per valutare la situazione, in ogni caso ancora non ho assunto il Depas, tra l' altro a volte la sera prima di addormentarmi assumo 1-2 compresse di Pineal( mi fa dato dal nutrizionista per la fame nervosa) che non è come molti pensano Ananas ma è L-Triptofano 175 mg-cpr,magnesio,niacina,e devo dire mi sveglio molto meglio almeno senza dolori e mi sento piu' calma...forse troppo calma...anche se ne assumo solo 1 cpr, mi scusi se mi sono permessa di dirlo ma ogni volta che lo dico tutti pensano all' ananas.La ringrazio è stato gentilissimo per la sua risposta Cordiali Saluti, la informero' su cio' che mi dirà il Neuro - Psichiatria.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok gentile signora,
e´ probabile che i suoi problemi l´abbiano portata in questo stato di irritabilita ma con la dovuta terapia ne uscira´ fuori.
Segua i consigli dello psichiatra e si rassereni.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore, grazie per le sue risposte, oggi ho la visita le farò sapere.cordialmente saluti.

[#5] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore,sono stata dal neuro-psichiatra.Allora gli ho parlato per circa un'ora anche piu', di tutto dagli eventi personali a quelli di salute...non a caso mi ha fatto notare che tutto cio'mi è avvenuto quando ero sotto pressione e che ora sto scaricando sul mio corpo lo stress accumulato in passato .La diagnosi è stata: STATO ANSIOSO CON SOMATIZZAZIONE VISCERO-SOMATICHE.La cosa che mi ha rassicurato è che in ogni caso a sua detta per cio' che ho passato la mia situazione è lieve e che in parte già da sola sono riuscita a superare parecchio (ho sempre avuto molta forza caratteriale).Per quanto riguarda le infiammazioni che siano nevragiche o vaginali o altro, mi ha spiegato che in certe condizioni mentali (mi scuso se non uso i termini adatti) la persona puo' avere un calo delle difese immunitarie e quindi avere la parvenza di essere degradati fisicamente nonostante le analisi del sangue siano sempre ottime e quindi esesre soggetto a infiammazioni o infezioni se pur quasi sempre non gravi almeno le mie.Gli ho anche chiesto come mai i miei dolori sono aumentati quando ci sono stati temporali, mi ha detto che la causa è l' umidità, ma sempre perchè ho un lieve stato di alterazione di cio' che succede e quindi anche del dolore con ovvia contrazione muscolare.La cura per il momento è di Depas 10 gocce 2 volte al giorno per 1 mese,che sono fondamentalmente a scopo mialgico.Al prossimo incontro martedi 1 settembre, vorrà sapere come mi sono sentita in questi giorni,e mi ha detto chiaramente di presentarmi perchè sono all' inizio e qindi mi puo' forse bastare per il momento una piccola cura,se vado avanti invece senza nulla potrei da un lato superare tutto ,ma se non ce la faccio vista la condizione di nervosismo attuale,avere in futuro bisogno di farmaci piu' forti e per periodi piu' lunghi.Questo è tutto, sono comunque contenta di esserci andata,perchè mi ha spiegato molte cose,e che non sono malata sopratutto!!!Per l' infiammazione vaginale anche lui è convinto che è stato il tampone interno,non so il perchè, ma l' ho visto convinto della cosa,passera' anche questo l' importante è che io mi riprenda altrimenti le mie difese immunitarie continueranno a fare giu' e su.La ringrazio e a risentirci.Cordiali Saluti.

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
mi fa piacere che dopo la visita specialistica si senta rassicurata. Faccia la terapia e mi tenga informato, se vuole.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore mi sono recata dal neuro-pichiatra oggi, ho effettivamente riscontrato che almeno al collo non ho contrazioni, ne tantomeno soffocamento, ma purtroppo i miei dolori agli incisivi ,naso e nella zona sotto l' orbita ocuare non sono terminati, anzi vanno peggiorando essendosi estesi anche alla fronte e al lato del viso,questo è avvenuto dopo che domenic sono stata di nuovo sullo scooter e ho beccato il cattivo tempo, ai quali dolori si unita anche un dolore mascellare nel mento.Il dottore allora ormai convinto della mia situazione ha detto che io ho una sofferanza -faciale e mi ha dato il bnominativo di un Neurologo ,in quanto lui tratta neuro-psichiatria.Ma non bastava un buon antinfiammatorio?Comunque per ora questo è il risultato nel senso che le mie somatizzazioni nulla c' entrano con le mie fittine facciali o cmq sono correlate solo dal fatto che avendo dolore non mastico bene e quind mi fa male la mascella questo mi fa innervosire di piyu' e da qui un insieme di cose a seguirsi.Lei cosa pensa possa essere i nervetti periferici del trigemino che mi fanno male?La ringrazio cordialita'.

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

on line non posso sapere e quindi darle una risposta precisa, faccia la visita neurologica e sarà il Collega che valuterà la natura del suo problema.
Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 106XXX

Dottore grazie,per la sua velocissima risposta.ma penso di sapere, ormai penso che quella famosa botta di freddo al viso (mi si ghiaccio proprio il lato destro) presa tempo fa sempre sullo scooter , non vuol passare anche perchè mai curata con opportune terapie adatte al caso anche sicuramente peggiorate dal mi nevosismo.Comunque vedremo,mi puo' indicare quale esame si fa per vedere eventuli infiammazione dei nervi?Le faro' sapere.Grazie.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la prima cosa da fare è la visita neurologica e sarà poi il Collega che, valutata la visita, le indicherà se e quali accertamenti farle effettuare.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 106XXX

Dottore sono andata dal miomedico curante , per esporgli cio' ke mi ha detto il neuro-psichiatra ... cmq lui ha ritenuto che per il momento io debba assumere neuroben per 15 giorni 2 volte al giorno , dopodichè una volta che dopo questa terapia i dolori ,nonostante anche l' ansiolitico non mi passeranno ha detto chiaramente che mi mandera da un Neurologo.Ho letto che sono per le Polinevriti (si intende nevriti del delle terminazioni nervose?).La ringrazio.Cordiali Saluti.

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
faccia la terapia prescrittale e poi valuterà insieme al suo medico i benefici avuti.
Per polinevriti (anche se è una vecchia terminologia) si intendono processi infiammatori di più nervi.
Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore,la ringrazio per la risposta.Il bugiardino del Neuroben nelle indicazioni terapeutiche dice:Polinevriti da stati carenziali B6,B1,B12.Tra i principi attivi indica :Benzoilossimetil-tiamina,Pirdossina cloridato,Cianocobalamina.
Vorrei solo descriverle un evento, questa mattima ho sentito un attrito ai denti,(il solito incisivo),piu' che attrito potrei definirlo una scossa elettrica,questo dopo che ho asssunto le gocce di depas, e fino ad ora 2 capsule di neuroben.Dopo questa scossa è come il dolore fosse diminuito ancor piu' , ma rimane l' indolenziomenti.Vorrei chiederle dottore , a suo parere, potrebbe essere che la serratura mascellare , mi abbia fatto avere una contrazione dei nervetti nasali??Forse ho detto una sciocchezza anzi sicuramente ma io noto che dopo le scossette e come se la parte al di sopra del dente si distendesse, mentre uando mi fa male sembra che ho un rigonfiamento sotto.Ho fatto un' ipotesi,pero' sa ormai tutto e' posibile.la ringrazio Cordiali Saluti.

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
senza visitarla non è possibile darle una risposta corretta. Istintivamente mi sembra molto improbabile la sua ipotesi. Le consiglio di stare serena e di valutare poi l'esito della terapia in atto.
Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore le riscrivo per chiederle se tramite una Rm massiccio-racciale è possibile vedere anche i nervi, in quanto a seguito delle patologie che già le ho spiegato, e dopo che il medico curante mi ha rivisitato è stato trovato nel naso sangue e muco e cavità, essendo che mi ci sono recata di nuovo poichè pulendomi il naso ho tolto delle vere e proprie croste.Quindi , io non capisco una cosa se sono i nervi e la sospetta sinusite sfenoidale come pensa il medico curante, perchè una RM è non una tac,la RM va bene per la sospetta sinusite ma i nervetti si vedranno .....??La ringrazio.Cordialità.

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la TC è più indicata della RM nella diagnosi di sinusite perchè esplora i seni paranasali strato per strato.
Ma i cossiddetti "nervetti" non si evidenziano nè con l'uno nè con l'altro degli esami strumentali. Con la RM è possibile invece evidenziare conflitti neurovascolari.
Comunque segua le indicazioni del suo medico.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore, sto ancora aspettando la RM Massiccio - facciale, nel contempo mi sono recata dal un Neurologo presso l' ospedale della mia città che a detta di tutti risulta essere uno dei migliori in quanto specializzato sopratutto nella cura del parkinson, comunque al di fuori di cio', dopo la visita da lui effettuata, sostiene che ho una patologia infiammatoria del trigemino, che non è eclatante, nel senso che non ho dolore lancinante, me che si sia stabilito un processo infiammatorio, che dura nel tempo, perchè tra l' alytro come le ho gia'detto nei precedenti post nessuno mi ha mai curato.In ogni caso in attesa della RM , che il medico visionera' mi ha prescritto Gabapentin 300 mg (mi scusi non so se ho scritto bene) per 30 giorni.detto aspettiamo la conferma della RM.La ringrazio Cordiali Saluti.

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, gentile Signora,

nell'attesa della RM, inizi questa terapia. Spero che abbia benefici.
Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 106XXX

Dottore mi scusi mi sto preoccupando per una cosa , ho letto che il Gabapentin è usato per l' epilessia e per le nevralgie posterpetiche che sono spesso originate dall' herpes zoster.Mi domando avro' mai questo??Dottore volevo chiederle , quindi questa sindrome distasica nel territorio del trigrmino destro (mi scusi ma nn so se distasica sia esatto non capisco la calligrafia del medico) puo' essere dovuta a cio' oppure è semplicemente un' infiammazione e basta.E tutto sommato mi scuso ma allora che c' entrano i gonfiori facciali e gengivali e anche l' occhio sapesse dopo il dolore al lato (dell' occhio) è diventato rosso sembra, puo' un' infiammazione se pur non di quelle violente crearmi tutto cio' ..grazie dottore per la pazienza. Saluti.

[#20] dopo  
Utente 106XXX

segue dalla precedente---> Dottore mi scusi,un ultima domanda,ma questa sofferenza facciale dovuta al trigemino, premettendo sempre che la RM confermera' cio' che ha detto il neurologo , puo' portare gonfiore viso, sono gonfia su tutto il lato destro del viso. La ringrazio.saluti.

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quasi tutti i farmaci utilizzati per la nevralgia del trigemino sono antiepilettici e si usano pure per le nevralgie post-erpetiche. Ciò non vuol dire che lei abbia avuto lo zoster o sia epilettica. Stia tranquilla.
Generalmente la nevralgia pura del trigemino non porta gonfiore al viso, potrebbe essersi sovrapposto un problema odontoiatrico per esempio, ma è tutto da verificare.
Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 106XXX

Gentile Dottore grazie per la risposta, comunque quando parlo di gonfiore al viso ,parlo di gonfiore a tutta la faccia, anche l' occhio che si è gonfiato e si è riempito di sangue penso dovuto alla rottura dei capillari , tutto cio' è avvenuto dopo che alla tempia ho sentito una fitta , e mi si è gonfiato tutto anche sopra.Tengo a dire che alla fine ,la parte maggiormente colpita e gonfia è la guancia cioè la parte ai lati del naso ,che fondamentalmente è la zona che si è all' inizio di tutto cio' gonfiata per prima.I gonfiori dentali li conosco ne ho sofferto mah, il mio dentista ha sempre detto che non ho problemi, o almeno a parte una piccola carietta che comunque sicuramente non puo' avermi fatto scaturire tutto cio', in ogni caso ho rifissato un appuntamento anche con lui per un' altra maggiore osservazione.In ogni caso e completo io ricordo solo che tutto cio' è iniziato dopo una botta di freddo alla faccia, come se anìvessi sentito la parte frontale e naso ghiacciarsi.Comunque a domani per la risonanza.La ringrazio.

[#23] dopo  
Utente 106XXX

Dottore un ultima cosa, il neurologo ieri mi ha visitato, facendo passare sul viso diciamo un foglio di plastica sottile ed ha rilevato, ovviamente a seconda delle mie risposte che comunque nelle zone delle tre branche del trigemino destro ho poca sensibilita', infatti la sensazone di solletico (io cosi la chiamo non so come definirla) in alcune zone non la sentivo.Poi mi ha pressato su alcune zone del viso, e infine mi ha fatto chiudere gli occhi e portare le braccia in avanti tese, cosa che non ho capito a che serve.Comunque questo è tutto.A domani Saluti.

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ha fatto vedere a qualche medico il gonfiore all'occhio e l'emorragia presente?
La prova ad occhi chiusi e con le braccia in avanti è una prova per valutare la forza degli arti superiori e fa parte dell'esame neurologico.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 106XXX

Dottore l' occhio gongfio l' ha vistoil mio medico curante , il problema è che ormai non si sa piu' che pesci prendere ..perchè tra allergie dolori facciali , e quant'altro mi è capitato ...nessuna sa piu' dove mettere mano!!!!Comunque domani vado a ritirare la RM maxillo-facciale e della colonna cervicale, che è quella che tutti aspettano....dal neurologo al mio medico curante e vedremo se sara' sinusite, nevralgia o quan'altro possa essere.in ultimo tenevo a dirle che mi hanno fatto fare anche l' analisi per le sottopopolazioni linfocitarie, non so il perchè , credo per tutto cio' che mi capita da un po' di tempo a questa parte.Onestamente le dico che sono comunque preoccupata, anche se essendo donatrice ho ricevuto le analisi il mese di settembre ed è tutto a posto, e anche le precedenti del prelievo fatto a febbrio erano a posto , niente di che, valori emocitometrico normali, del fegato sempre nei valori, e tutte le malattie infettive negative e penso proprio che posso stare tranquilla su queste.Comunque attendiamo domani ritirero' le RM e vedremo.CORDIALI SALUTI.

[#26] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore ecco i risultati delle Rm :
MASSICCIO-FACCIALE

SEQUENZE: SPIN-ECHO E TSE T2W SUI PIANI ASSIALE, SAGITTALE E CORONALE.

REFERTO:
ASSENZA DI ALTERAZIONI MORFOSTRUTTURALI DELLO SPLANCNOCRANIO.
MODESTA IPERTROFIA DELLA MUCOSA DEI TURBINANTI NASALI DI DESTRA.
NORMOPNEUMATIZZATE E LIBERE LE CAVITA' SINUSALI PARANASALI.

RMN COLONNA CERVICALE

SEQUENZE:SPIN-ECHO T1W E TSE T2W SUL PIANO SAGITTALE, B-EFFE SUL PIANO ASSIALE;

REFERTO :
SCOMPARSA LA FISIOLOGICA LORDOSI.
INIZIALI IRREGOLARITA' DI TIPO SPONDILOSICO DELLE LIMITANTI SOMATICHE DELLE VERTEBRE ESAMINATE.
MODESTI FENOMENI DI DISIDRATAZIONE DEI DISCHI INTERSOMATICI ESAMINATI.
REGOLARE AMPIEZZA DEL CANALE VERTEBRALE NEL TRATTO ESPLORATO.
IL MIDOLLO,NEL TRATTO ESPLORATO,PRESENTA NORMALE VOLUME E SEGNALE.

ALLA FINE AL NASO QUASI NULLA, QUINDI AD ONOR DEL VERO , NON POSSO CHE DARE RAGIONE ALL' OTORINO, AL NEUROLOGO, E ALL' ORTOPEDICO CHE QUESTI MIEI DOLORI SONO DOVUTI AL TRIGEMINO.PRER CIO' CHE RIGUARDA LA COLONNA CERVICALE UN PICCOLO INIZIO DI ERNIA .QUESTO E' TUTTO NON RISULTA QUASI MI SA CHE DOVRO' INIZIARE TERAPIA CON IL GABAPENTIN 300 MG COME PRESCRITTO DAL NEUROLOGO 2 VOLTE AL GIORNO , IN QUANTO HO UNA SINDROME DISTASITA O PARESTIA NON RICORDO BENE IL TERMINE,E PORTARE IL COLLARE ALMENO COSI MI E' STATO DETTO ADESSO VEDRO' COSA DICE L' ORTOPEDICO..LA RINGRAZIO CORDIALITA' E SPERIAMO BENE.

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

nulla di preoccupante, come vede.
Inizi il Gabapentin e mi faccia sapere come va, tenendo presente che non è un antidolorifico e quindi non può avere benefici immediati.
Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 106XXX

Bene dottore, voglio sperare,la cura datami dal neurologo è Gabapentin 300 mg 2 compresse per 30 giorni;anche il mio medico mi ha detto che non avro' effetti immediati almeno 10-15 giorni per un po' di sollievo.Quindi alla fine cio' che ho, si puo' definire una sofferenza faciale?Devo dire la verità anche l' ortopedico disse che era il trigemino , pero' lui mi prescrisse gladio 100 mg per 1 settimana,ma allora non avevo ancora avuto esiti delle RM.Lei che pensa meglio gabapentin o Gladio, il mio medico curante è piu' propenso per il gabapentin.Un ultima domanda il Gabapentin va bene anche per le sindrome adduttoriale??La ringrazio.Cordiali Saluti.

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

per una nevralgia trigeminale o facciale atipica non è particolarmente indicato l'antinfiammatorio non steroideo (FANS) come il Gladio, pertanto è senz'altro preferibile il gabapentin. Per le sindromi adduttoriali non ho esperienza diretta ma se non è coinvolto nessun nervo non ha alcun effetto.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 106XXX

Va bene dottore, allora provero' con gabapentin , e speriamo , comunque ripeto le RM non hanno evidenziato nulla di che, quindi sia per esclusione sia perchè tre medici (neurologo,otorino,e ortopedico9 hanno indicato nella nevralgia trigeminale distasica la causa penso che io debba solo iniziare la terapia e speriamo funzioni , e speriamo che non abbia troppi effetti collaterali, su un soggeto come me gia' troppo stressato da terapie farmacologiche.La ringrazi per la pazienza e a risentirci .Cordiali Saluti.

[#31] dopo  
Utente 106XXX

GENTILE DOTTORE, DOPO TEMPO STO EFFETTUANDO LA TERAPIA CON IL GABAPENTIN TEVA...IL DOLORE (LE COSIDETTE SCOSSE ELETRICHE ALL' INCISIVO NON C'E LE HO PIU') MA MI PERSISTE COME UNA SENSAZIONE DI FASTIDIO ALL' ALTEZZA DEL LABBRO SUPERIORE GENGIVA E NASO COME POSSO DIRE NELLA ZONA ATTACCATURA NASO - LABBRO, IN QUESTA ZONA E COME SE SENTISSI TANTI SPASMI MUSCOLARI E TIRARE ALL' IN SU ALLA PUNTA DEL NASO, E COME SE AVESSI UNA PRESSIONE SOPRA I DENTI,HO FATTO LA MAXILLO FACCIALE E NON E' STATO EVIDENZIATO NULLA, SONO STATA DALL' OTORINO, DAL DENTISTA A FARLA VEDERE MA MI HANNO DETTO CHIARAMENETE NON C'E NULLA.PENSO ALLORA CHE IL NEUROLOGO AVESSE RAGIONE E' UNA SOFFERENZA FACIALE TRIGENIMALE (NON FORTE COMUNQUE,PERCHE MI SPIEGO CHE LA SOFFERENZA TRIGEMINALE SI MANIFESTA ANCHE DIVERSAMENTE DAL SOLITO DOLORE DEL TRIGEMINO).DEVO TORNARE DA LUI A GIORNI NON HO AVUTO MODO DI VEDERLO.MA QUESTE SONO LE COSIDETTE NEVRALGIE POST-ERPETICHE E I COSIDETTI DOLORI NEUROPATICI,ANCHE PERCHE' SE NON FOSSE COSI DOPO UNA RISONANZA MAGNETICA CHE NON EVIDENZIA NULLA NON SOPROPRIO COSA POSSA ESSERE.COMUNQUE IL MEDICO MI HA DETTO CHE IL GABAPENTIN DARA' I SUOI EFFETTI DOPO 10-15 GIORNI.LA COSA E' FASTIDIOSA A VOLTE SENTO PRESSONE (NON SO COME DEFINIRE LA SENSAZIONE) QUANDOMORDO CON GLI INCISIVI OPPURE QUANDO FUMO (IL MOVIMENTO DEL LABBRO SUPERIORE QUANDO ASPIRO) MI DA FASTIDIO E COME SE TIRASSE.MA SPERIAMO CHE CI SIANOPRESTO MIGLIORAMENTI, LA TERAPIA NON L'AVEVO INIZIATA FINO AD ORA PERCHE SONO STATA SOTTOPOSTA A TERAPIA ANTIBIOTICA ED ESSENDO GIA PER ME UN SOGGETTO SENSIBILE ALLE MEDICINE ALLORA HO ASPETTATO.LA RINGRAIOMI PUO' DELUCIDARE?CORDIALI SALUTI.

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che il dolore e le scosse siano passate. Per quanto riguarda il problema al labbro superiore attenda per vedere se avrà miglioramenti durante il prosieguo della terapia col gabapentin. Escludo la nevralgia posterpetica perchè questo si verifica dopo un episodio di zoster che mi pare Lei non abbia avuto. Anche come sintomatologia trigeminale non è tipica perchè in tale caso è probabile la presenza di spasmi nella muscolatura del volto e molto meno del labbro.
Faccia la visita neurologica e mi faccia sapere cosa le dirà lo specialista.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore, forse mi sono espressa male, gli spasmi muscolari io ce li ho al lato destro del viso,a volte sento ancora il dolore che prende anche l' occhio...la definizione esatta che mi è stata data la prima volta dal neurologo è sindrome distsica nel territorio del trigemino destro,consigliata dopo la visione della risonanza magnetica l' utilizzo di gabapentin teva 300 mg per 30 giorni.Ora io nn ho idea di cosa voglia significare precisamente, sindrome distasica (se riesco a leggere bene) ma ricordo che il neurologo visitandomi mi passo un foglietto di plastica sul viso chiedendomi se sentivo qualcosa a destra e sinistra, poimi fece unire i denti , comunque alla fine mi osservo e aggiunse "signirina lei ha anche un po la bocca storta2 ora io credo che per quel storta intedeva tirata,in effetti anche mia madre se ne era accorta.L' infiammazione maggiore c'è l'h alla seconda branca quella che prendeeil naso e la zona mascellare in effetti.Comunque adesso continuo e vediamo come va, finita questa prima scatola di gabapentin mi rechero' di nuovo dal neurologo,anche perchè dottore dopo una risonanza dove non è stato evidenziato nulla (ripeto vista dall' otorino,dal dentista , dal mio medico) che cosa potrebbe essere se non i nervi???Grazie cordiali Saluti.

[#34] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

avevo capito che il problema fosse sul labbro superiore.
Come meglio mi ha specificato, potrebbe trattarsi di spasmi alla muscolatura mimica del volto che ci stanno in una sintomatologia trigeminale, i cosiddetti tic o tic dolorosi. Che il Suo problema sia nevralgico ne sono convinto anch'io.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, sono stata dal neurologo nuovamente , che ha visto la risonanza magnetica, dove effettivamente non ha riscopntrato nulla...mi ha rivisitato tastandomi sui punti intorno al naso e al labbro dove mi lamento chiedendomi se provavo dolere...in effetti si sul lato destro del viso, gli ho parlato degli spasmi e del fatto che è come se mi sentissi tirare il naso e il labbro...mi ha detto che c'è un' infiammazione sotto dei nervi e che è di tipo locale, come l' altra volta.Mi ha detto di avere pazienza, e mi ha prescritto il gabapentin teva 400 mg questa volta (l' altro era 300mg) sempre 2 volte al giorno per due mesi quindi almeno 2 scatole.In piu' mi ha detto che quando ho grande fastidi (visto che io non sento scosse ma sento tirare) di prendere il cortisone (ma nn so se lo faro' perchè ho il ph della bocca e della mucosa vaginale ormai devastato da tutti i medicinali presi).In piu' mi ha aggiunto che se non andra' bene si proseguira' con un altro tipo di farmaco (non mi ricordo il nome mi ricordo che inizia con la T) anche se lui non è propenso in quanto visto già la mia situazione dice che è un farmaco pesante...oppure proseguire con il gabapentin ...cmq per ora questa è la situazione speriamo bene,non lo sopporto piu' non posso mangiare mi sembra che si muovono i denti con la pressione, non posso fumare ..Mi ha parlato di cure termali???ma nn so a cosa si riferisse in quanto la zona da lui indicatomi è lontana da casa mia.Vi ringrazio e speriamo bene.Cordiali saluti.

[#36] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

inizi la cura ed abbia pazienza, molta pazienza.
Mi tenga informato.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente 106XXX

gentile Dottore, grazie per la sua celere risposta...mi scusi , ma potrei chiederle, perchè m dice molta pazienza, è cronica????Se lei puo' darmi un ' eventuale delucidazione o comunque pensare che fosse altro ..non so ...la prego mi puo' spiegare?? Tra l' altro gli ho anche specificato che quando c'è il sole sto benino, ma in questi tre-quattro giorni che nella mia citta' ha piovuto,le giuro ke fastidio,l' unica nota positiva dottore è che non sto sempre male,è tipo attacchi a momenti, ci sono anche giornate come oggi dove sono stata benino .in ultimo dottore aggiungo che il neurologo ha visto anche l' analisi delle sottopopolazioni linfocitarie (preciso le ho fatte tutte) non ha riscontrato niente nessuna carenza o deficit,queste sottopopolazioni sono state anche viste dall'ematologo e da un primario di malattie infettive o virali,le ho fatte per escludere delle patologie a causa di questi problemi che ho avuto ultimamente tra nervi e mucose.Grazie Saluti e speriamo bene..

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si allarmi, non penso ad altre patologie.
Le ho detto di avere pazienza perchè mi era sembrata particolarmente stressata da questo problema. Vedrà che si risolverà ma occorrerà del tempo, non si aspetti la remissione dei sintomi in pochi giorni, occorreranno settimane. Tutto qui, mi riferivo a questo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 106XXX

Si dottore, lei ha ragione effettivamente sono stressata, ma a parte da cio' anche da una serie di alterazioni fisiologiche che ho avuto in seguito ai medicinali assunti.....in effetti il problema è odioso,non grave, ma fastidioso perchè da' la sensazione di essere imnterdetta in alcune cose, mentre parlo, mangio ,ect....cmq la ringrazio per la rassicurazione ...a presto Cordiali Saluti.

[#40] dopo  
Utente 106XXX

GENTILE DOTTORE SONO TRE GIORNI CHE STO MALISSIMO!!!! questa umidita' mi sta snervando!!!! Ho la rvicale che mi fa male.....come le ho detto sono stata dal neurologo e mi ha dato gabapentin teve 400 mg altri due mesi...ora mi chideo ma questo gabapentin teva fa effetto o no!!! Il cortisono non lo prendo (me lo ha dato quando stipiu male) prendo le brufen 600 mg, hopaura di prendere il cortisone so che fa pèiu' danni....ho la muscolatura del collo rigidissima e ci' mi provoca soffocamento ( pensi sia anche per colpa della tiroide lievemente ingrossta). Da cio' ke mi è stato riferito non sono collegati i nervi facciali infiammati e la mia cervicale.Il neurologo , mi ha detto che per la cervicale non posso fare niente adesso, a parte le terapie!!!Pensi si riferisse ai medicinali...Dottore una domanda, allora nel mio caso i nervi tirano e bruciano,perche' bruciano, pero' almeno ho la fortuna di non avere scosse elettriche al viso..vorrei chiederle è questa patologia come si definisce, il dottore parla di infiammazione localizzata almeno al viso .... possibile che una botta di freddo al viso mi causa tutto cio'...inoltre quelle che noi chiamiano botte di frede so che sono le cosidette nevralgie erpetiche da herpes zoster (fuoco di san' antonio) ma io non ho avuto nessuna manifestazione, quindi a parte cortisone e antidolorifici che devo fare mi sento sempre le ossa a pezzi!!!!Ho preso una brufen poco fa e mi sento leggermente piu' alleviata, nel senso ke i fastidi li ho sempre sto bene solo quando sono al sole!!! Comunque volevo chiederle queste cose passano????O posso anche dire che epr causa di qlcn ke ha preso i miei dolori facciali per ansia ,la patologia non tempestivamente curata si è cronicizzata....Attualmente mi fa male tutta la parte destra ,premetto cmq che la cervicaòe gia' mi dava problemi, quindi penso che questa ulteriore infiammazione l' abbia peggiorata.La ringraziomi puo' delucidare'??

[#41] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

affinchè il gabapentin esplichi il suo effetto devono trascorrere alcune settimane. Le "botte di freddo" non sono le nevralgie erpetiche (fuoco di S.Antonio) ma forse le paresi facciali o alcune nevralgie non erpetiche.
Le avevo detto che occorre pazienza. Le consiglio di effettuare un controllo dal Suo neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente 106XXX

gentile dottore, sono stata appena la settimana scorsa dal neurologo,alla fine ha detto che è un' infiammazione e ci sta poco da fa devo prendere il gabapentin.E nei casi dovesto peggo il cortisone.....per la cervicale mi ha detto al massimo le terapie adesso nient' altro.Ha visto anche la RM massiccio facciale effettivamente non ha riscontrato nulla....come d' altronde nulla hanno riscontrato ne il dentista, neil mio medico curante nessuno.Adesso dopo il brufen gia' sto un po' meglio...cmq non mi resta che aspettare!!! Grazie e mi scusi ..... ma a pensare che devo prendere antiinfiammatori per stare meglio non mi da' conforto almeno fino a quando non fara' effetto il gabapentin. Inoltre ha detto che se va male con il gabapentin usera' un medicinale che ( a detta del neurologo non vorrebbe usare) è un bel po' forte , ma per questo devo aspettare perchè mi ha detto che per l' organismo è pesante e lui preferisce queste cure un po' piu' lunghe ma sicuramente meno distruttive!!!!

[#43] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok Signora,
abbia fiducia e mi tenga informato, se vuole.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#44] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, le riscrivo dopo tempo, sono due mesi e poco piu' che prendo il Gabapentin 400 mg.La situazione attuale è migliorata nel senso che quando ho gli attacchi forti,mi sento "tirare" di meno, ma a minor dolore localizzato corrispone una maggiore diffusione dei sintomi,nel senso che adesso accuso la stessa cosa anche nei denti inferiori.Cioè cosi' come sentivo localizzato il dolore principale sopra gli incisivi e alal guancia superiore , adesso sento i fastidi anche nella parte inferiore come lievi scosse ai denti inferiore cosa mai successa.Puo' essere un fenomeno di riflesso? anzi a dir il veri sento contrarre il nervo anche all'altra parte del viso, come se il nervo destro tirando , mi disturba anche quello sinistro (entrambe le 2 branche del trigemino).La mia è stat definita come le ripeto una parestia facciale nel territorio del trigemino destro.Puo' essere che essendo il dolore non piu' localizzato in un solo punto (perche' avviamente diminuito) lo sento un po' piu' ovunque??Tra l' altro devo dire che questa sensibilita' edolore dentale nella parte inferiore lo ho avuta da quando si è scatenato il freddo....e inoltre sono stata piu' volte del dentista che piu' volte mi ha detto che le mie gengive e i denti stanno bene...tutto cio' ovviamente confermato da radiopgrafia e precedente Risonanza magnetica maxillo-facciale.Inoltre volevo chiederle, il neurologo mi disse che lui dava Gapapentiv fino a un massimo di 6 mesi, se la cosa non avesse funzionato avremmo poi provato con altro, io non ricordo bene il nome di quest' altro medicinale puo' essere se non erro è sto dicendo una pazzia l' interferone???Grazie cmq fra poco andro ' a visita neurologica.Grazie Cordiali Saluti

[#45] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non potendoLa visitare direttamente non posso esprimere un parere attendibile. Mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo. Per le neuropatie si potrebbe anche usare un particolare antidepressivo che oltre che sulla depressione e sull'ansia ha effetti anche sulle neuropatie (la mia è comunque soltanto un'ipotesi terapeutica).

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#46] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, ho finito le 2 confezioni di Gapanten 400 mg.Per essere precisa le dico che a minor dolore nella zona interessata corisponde una maggiore sensibilita' di tutto il viso.Cioè gli attacchi sono meno forti, le scosse elettriche non ce lo ha piu', anche se il nervo "tira" ancora,ma a questa minor localizzazzione mi corrisponde una maggiore sensibilita' diffusa al collo , e anche nella parte inferiore dei denti,spesso mi capita che mi si stringe il collo mi sento soffocare,e mi accorgo ch ogni qual volta mi viene l' attacco , dopo mi fa male tutto come se avessi preso tante piccole botte.Ora io non saprei che pensare visto e considerato che il gabapentin sicuramente ha fatto un po' effetto, almeno gli spasmi al viso sono diminuiti, almeno non mi sento piu' il naso che sembri si muova da solo........La cosa di cui mi sono resa conto e che quando tocco la zona interessata sento sotto le dita i nervetti che scrocchiano..non so se riesco a spiegarmi...ho i formicolii alla faccia e gli spasmi....a volte mi sembra di non riuscire a respirare.Il neurologo mi ha detto che sono riflessi...poiche' la zona colpita è una è da li' parte tutto...cmq ho appuntamento con lui in settimana .Sono veramente sono lunghe queste cure sono tre mesi che assumo gabapentin , tra l' altro l' ho dovuto staccare per un paio di settimane perche' ho avuto l' influenza e avevo lo stomaco a pezzi.Un mese fa , durante un temporale ho avuto un attacco fortissimo, mi sono sentita il nervo che "tirava" in modo fortissimo,e all' improvviso è partita una scarica elettrica dal naso all' indietro versol' orecchio, dopodiche' mi sono sentita come se il viso mi si addormentasse.speso quando sto piu male non riesco a parlare bene, a chiudere la bocca bene e a masticare.Tra l' alto in questa ultima settimana con quest' umidita' mi fa male tutto, di denti, al collo alle spalle, mi sembra di avere tante contratture,al collo sopratutto.Volevo chiederle se mi puo' dare un parere e se a meno io non abbia sbagliato a capire, si usa l' interferone per queste infiammazioni???Grazie.

[#47] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se il gabapentin Le ha dato benefici, è probabile che il Suo problema sia di natura nevralgica. Faccia la visita neurologica e mi faccia sapere cosa Le consiglierà il neurologo. Non penso comunque che abbia parlato di interferone.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#48] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore sono stata dal neurologo, mi ha dato fatto continuare la cura con Gabapentin Teva 400 mg, se poi non sto meglio in questi altri 40 giorni, mi ha parlato di latre medicinali ,tra cui Xerista, e topamax e inoltre sirdaud per le contrazioni muscolari.Alla fine gli ho chiesto che cosa ho, e mi ha detto una parestesia facciale atipica in quanto a me fanno male le terminazioni nervosa, ma lui dice il dolore proviene da altro luogo sempre del trigemino.Inoltre mi ha detto che sono piena di contratture e mi ha anche detto che ho una soglia sensibilita' diversa,non ho ben capito cosa volesse dire , mapenso una soglia di sensibilita' piu' bassa, mi ha anche specificato diversa non alterarta se no andiamo in altro campo.Poi mi ha anche detto che ho un leggero stato ansiono,una tachicardia.ha effettuato la visita ,premendo sui punti del viso ogni volta che premeva un punto per esempio sopra l' occhio sentivo dolore da un'altra parte per esempio sull' incisivo.Ha effettuato presione anche sui punti di gamba e braccio e in effetti avevo un lieve dolore. Che le dico la verita' non so se dipendeva dai nervi o dal fatto che ho un' infiammazione sciatica+contrattuta adduttoriale che mi sto curando.Mi ha fatto varie domande, che nonso cosa c'entrassero ma penso sia pe capire il mio dolore neuropatico penso cosi' si chiami da dove provenisse.Comunque questo è il risultato, l'unica cosa che mi preoccupa e che ho letto chelo xeristas è un antidepressivo (come lei ha scritto in un a risposta precedente)e che il topamax è un antiepilettico....ma secondo un suo parere ho qualcosa che non va o questi medicinali vengono usati anche nella mia situazione,anche perche' le cure con questi farmaci mi spaventano perche' so che sono lunghe??Non mi ha prescritto cortisone, perche' gli ho spiegato che ho problemi di flora betterica e non posso esagerare con farmaci che incidono su di essa.La ringrazio cordiali saluti.

[#49] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non abbia timore ad assumere, se venissero prescritti, i farmaci da Lei menzionati perchè lo xeristar è sì un antidepressivo ma tra le indicazioni c'è pure il dolore neuropatico periferico.
Il topamax invece viene usato , oltre che in alcune forme di epilessia, anche nella profilassi dell'emicrania e molti colleghi lo prescrivono pure nel dolore neuropatico. D'altronde anche il gabapentin che Lei sta assumendo è un antiepilettico, così come il pregabalin, farmaco ampiamente utilizzato per i dolori neuropatici.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#50] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore per la veloce risposta..in ogni caso volevo chiederle ma secondo lei cosa vuo dire che ho una sensibilita' diversa dagli altri...se non erro ha detto una sensibilita' bassa non vorrei dire stupidaggini ma mi sembra proprio cosi'.Vuol per caso dire che tutto cio' che percepisco è in modo diverso dagli altri tipo il suono ,luce eccetera oppure sensibilita' inteso come percezione del dolore??Mi scuso ma a volte mi dimentico di farmi specificare le cose o a dir il vero spesso mi dimentico le parole esatte che utilizzano i medici.Grazie. Saluti e stato gentilissimo.

[#51] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

penso (ma non posso ovviamente esserne certo) che si riferisse al dolore. Infatti ognuno di noi ha una soglia diversa sia di sensibilità al dolore che della sua percezione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#52] dopo  
Utente 106XXX

Grazie dottore, penso che sia proprio come dice Lei, infatti il medico mi ha detto diversa, specificando che diversa non vuol dire alterata che significa tutt'altro....in ultimo come al solito mi sono dimenticata di dirLe, che mi ha detto anche che ho ancora un po' la bocca storta....beh penso sia un buon osservatore io non me ne accorgo allo specchio....ed è stato confermato dal fatto che quando mi ha fatto unire i denti ,le estremita' degli incisivi che si toccano ,non so se mi spiego bene, l' ho notato anche io dopo guardandomi che è ancora un po' storta.Adesso mi spiego perche' mi fanno male solo gli incisivi dei denti , le terminazioni sono là!!!Grazie ancora Saluti.

[#53] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore, l'esito del pap-test ancora lo deve avere, ma le scrivo perche' è veramente strano cio' che mi è successo.Allora premettendo che ieri sera ho avuto un attacco di colite (presuppongo) con spasmi intestinali (dolorosi) e quant'altro tra cui un calore diffusso alla pancia,stamattina mi sono alzata (ho ancora qualche dolore intestinale).
Detto cio', ho avuto dolore al basso ventre che prendeva i lati pubigi piu la zona vulvare superiore e un dolore nelle zone inguinali e solo al lato destro dove ho la contrattura un dolore/bruciore fin dietro la schiena che interessa anche le natiche a volte come se fosse un'unica innervazione.
Mi sono lavata ,dopo la minzione mi sono asciugata e solo nella parte alta vulvare quella che sta prima del clitoride per capirci e nei suoi lati mi è scoppiato un bruciore/calore forte...mi brucia ancora nei lati sia in quelli pubici che nell' intersezione delle cosce (dove ho sempre i dolori muscolari-nevralgici della contrattura).Le dico anche,che in questi giorni non avevo piu' nessun sintomo a livello della mucosa stavo benissimo.
Questo forma di bruciore / calore mi prende la schiena lato destro, la parte alta del pube/vulva, la parte inguinale (entrambe le cosce) che si irradia fin giu' nei lati delle cosce che a detta della mia fisiatra è un insieme tra pubalgia/contrattuta/lomboscitalgia.Cio' che non mi spiego e che c'entra la mucosa, anche perche' è una settimana che sono stata dal ginecologo e come le ho detto nel post precedente non c'era niente.
Ora mi chiedo è mai possibile che questi dolori muscolari che ovviamente prendono anche i nervetti , la colica il dolore intestinale mi abbiano portato a un tale sforzo da infiammarmi tutta e avere queste irradiazioni di bruciori...ha presente quando si sente il bruciore a causa della cervicale?Mah sto uscendo pazza non so piu' che pensare ...se non esce nulla neanche dal pap test non so proprio piu' che fare.
Tra l' altro mi sembra strano peche' il bruciore/calore lo ho solo in quella zona dove diciamo c'è l' adduttore che arriva al muscolo pubico, non è interno il bruciore ne a livello vaginale ne a livello delle piccole labbra,è esterno e prende la grandi labbra e le cosce ma è come fosse dentro non sulla pelle...onestamente non capisco piu' se sia un problema infettivo, irritativo, muscolo/nevralgico ...cmq chiamo il mio ginecologo e vediamo un po' cosa mi dice, anche se le dico che nella visita fatta venerdi' quando il medico ha inserito lo speculo nella cavita' vaginale per la visita , mi sono fatta male ,ho sentito il dolore al lato destro della cavita' vaginale e nella contrattura adduttoriale che ho all' inguine destro ma sembrava che avesse premuto su un livido.A parere della mia fisiatra all' inizio delle terapie era cosi' forte la contrattura che sembravano due cisti, non un muscolo contratto.Questo è tutto, spero che lei possa indirizzarmi o illuminarmi su qualcosa alla quale io non posso aver pensato poiche' piu' di cosi non so che fare..a meno che non siano effetti delle terapie o della colica intestinale che a quanto so ha effetto sulla vagina.sono pervasa da un unico bruciore/calore tra cosce vulva schiena.Grazie ancora le faro' sapere.Cordiali saluti.

[#54] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

on line purtroppo non è possibile darLe indicazioni circa il Suo problema. Bisognerebbe che La visitassi. Parli col Suo ginecologo e mi faccia sapere cosa Le dirà.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente 106XXX

Dottore,mi scusi ero ocnvinta di essere nel post di ginecologia, guardi si vede che non ce la faccioproprio tutti con tutti i problemi che ho.
Mi scusi davvero.Le riscrivero' per la parestesia.Mi scusi ancora ,e cmq a parere ginecologico mi fu detto che la pubalgia in forma pesante come la ho io puo' causare certi sintomi.Grazie e mi scusi a presto...sono prorpio confusa. Saluti.

[#56] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si preoccupi, avevo intuito che aveva sbagliato sezione. Non è successo nulla, stia tranquilla.

Cordialità ed auguri di rapida guarigione
Dr. Antonio Ferraloro

[#57] dopo  
Utente 106XXX

Gentile dottore.la contatto per chiederle un parere.Si ricorda il post precedente dove avevo scritto di aver sbagliato,mi sa che proprio a lei dovevo chiedere.Allora riportando velocemente forte contrattura a' inguine,pubalgia abbastanza grave.Ho fatti 9 terapie ultrasuoni, laser, e Tecar(non so se conosce il suo funzionamento).Allora l' ultima terapie l'ho effetuata mercoledi , come gia' avevo scrito nel post precedente ho avuto un calore/bruciore nella zona inguine-vaginale destra mi bruciava questo giovedi' pomeriggio, corro dalla fisiatra che mi dice stai a riposo, puo' essere che il surriscaldamento della zona dovuto sopratutto alla tecar che è una macchina che funziona a corrente ma non saprei darle una spiegazione esatta e la forte contrattura che si è smossa abbiano interessato anche i nervi.A questo punto gia' venerdi' mattina non ho fastidi.Dopodichè quando la sera mi metto a letto, essendo che dormo proprio sul lato destro mi accorgo che ho dolore nella zona intersezione inguine vagina,sento delle pulsazioni e mi fa di nuovo male dove ho la contrattura vado a tastare e risento il muscolo che si è indurito nuovamente.Sabato sto malissimo mi brucia tutto dentro fuori, chiamo il ginecologo che mi dice che è impossibile avere un'infezione soo da unb lato e che avendo avuto i risultati degli esami da 5 giorni tutti negativi (tamponi,pap-test) è improbabile che io abbia un'infezione.Prendo allora il brufen 600 mg ma niente si calma ma appena continuo ad avere bruciore.Domenica tutto passato, mi brucia ma un po' solo nei lati interni della gambe entrambi (la pubalgia era cosi' forte che prendeva entrambe le zone ma a destra di piu').Comunque dopo poco mi passa tutto.Ora tenendo prsente che non ho infezione di carattere ginecologico,che la contrattura mi fa male, e anche la schiena mi fa male e mi brucia un po'(sempre lato destro),a suo parere puo' essere una nevrite a carattere vaginale (non soffro di vestibulite) o puo' essere che la decontrattazione del muscolo e la successiva infiammazione possa incidermi sui nervi..o mi devo seriamente preoccupare???So che nell' inguine passa il nervo femorale!!!Anche perche' come lei sa io assumo il Gabapentin e mi sembra veramente strano che abbia avuto un attacco nevralgico nella zona.a meno che non sia una cosa diversa sempre dei nervi ma diversa , considerando che è una zona ricca di muscoli, tendini , legamenti.Comunque la fisiatra oggi stesso sta contattando l' ortopedico per farmi avere al piu' presto un appuntamento.Almeno per sapere se c'entra qualcosa con la pubalgia/contrattura adduttoriale o mi si sia scatenato un nuovo processo infiammatorio che non si prevedeva fino ad ora.Comunque il muscolo e nell' inguine mi fa male (sospetta ernia),da' calore e sono anche un po' gonfia nella zona pubica e vaginale destra....praticamente tra adduttori e pube sto male.Capisco la pubalgia , me che c'entra tutto cio' con i forti bruciori avuti ,e poi solo da un lato !!!tra l' altro dopo le terapie.Inoltre non ho mai effettuato nessuna terapie farmacologica antiinfiammatoria perche' evito al piu' possibile i medicinali.Grazie se sa qualche esame da fare mi dica pure,devo fare una tac nella zona pubica e schiena o meglio una RM???Andro' anche dal neurologo , ma la fisitra vuole prima scoprire se ci possa essere qualche lesone o strappo o qualsiasi cosa che mi possa aver scatenato tutto cio', un nervi contratto "accavallato"...non saprei..grazie dottore saluti.

[#58] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok per la visita ortopedica ma farei anche una visita neurologica per una valutazione diretta del Suo problema e sarà il neurologo, in base alla visita, a prescriverLe degli accertamenti se li riterrà opportuni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#59] dopo  
Utente 106XXX

Grazie per la veloce risposta, pero' alla fine non sono riuscita a capire di che si tratta....cmq entro domani chiamero' anche il neurologo, se la fisiatra non mi fa sapere niente di preciso.Tra l' latro dottore secondo lei è una nvrite o puo' essere dovuto all' infiammazione che ho?? Grazie le faro' sapere.Saluti.

[#60] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Teoricamente le due ipotesi da Lei prospettate sarebbero possibili entrambe. Ok, mi faccia sapere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#61] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore, allora ho fatto la visita ortopedica con un medico chirurgo in ortopedia e traumatologia.La diagnosi è stata Lombalgia (poi mi scusi non riesco a leggere la calligrafia) nel territorio del nervo femorale destro.Manovra di warmam mi sembra si scriva.Modesta infiammazione adduttore pube (modesta perche' ho fatto gia' 9 terapie).Ha detto che il calore irradiato dalle terapie mi ha fatto scaturire un' infiammazione gia' esistente , in quanto con le terapie la zona va ad irradiarsi.Comunque il dolore piu' forte durante la visita è stato quando mi ha tastato la zona lombo-sacrale.Ha controllato il resto ed ha rilevato un'infiammzione muscolare pubica .Ha detto che la pallina che io sento e che lui stesso ha tastato non lo convince perche' la' entriamo gia' nella zona linfonodi e ghiandole di bartolini.Mi ha richiesto RM del tratto lombo-sacrale e delle pelvi, perche' è convinto che la mia situazione non dipenda solo da schiena-nervo, ma secondo lui c'è un'infiammazione zona pelvica (compreso utero e altro), perche' questa pallina non giustifica i forti spasmi all' utero che ho avuto e tantomeno il forte gonfiore zona grande labbra vaginale destra anche se era all' altezza pube..lo ha chiamato edema.Mi ha richiesto esami del sangue Emocromo Completo, ves, pcr.
Come terapia farmacologica prescritta :Depo-medrol 4 mg in fiale 1 al giorno ogni 3 giorni per 3 volte.
E sirdalud 4 mg per 20 g per le contrazioni.
Questo perche' a vedere i miei vari sintomi ion modo globale, per il medico ho un ' infiammazione che va investendo un po' tutto e sono piena di contratture muscolari.Ricordo che anche il neurologo mi parlo' del sirdalud ma non so perche' mi disse di aspettare.Comunque a conti fatti è la schiena che micausa problemi è da li' che nasce l' infiammazione muscolare, lombalgica che sia e investe il nervo femorale.Chiamo anche il neurologo , vedo che mi dice.Cosa ne pensa ....e speriamo che dalla RM non esce nulla per cio' che concerne il pube e utero, pe la schiena la si' mi sa che uscira' un bel po' perche' mi faceva molto male ed in passato gia' ebbi problemi alle vertebre con una lombosciatalgia,ma molti anni fa. Grazie saluti.

[#62] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il Suo quadro attuale è complesso e non potendoLa visitare non posso farmi un'idea. Inizi la terapia e mi faccia sapere. Nel contempo consulti pure il neurologo.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente 106XXX

INfatti dottore molto complesso, visto che mi trascino la cosa da tempo a quanto pera.Un'unica domanda ma la schiena puo' dare questi problemi , cioe' come sìesiste la sciatica (nervo sciatica), c'è anche un collegamento col nervo femorale?La terapia le sembra mirata?? Anche perche' le ripeto per il medico io ho troppe infiammazioni dalla parestesia, alla cervicale, alla schiena anche per questo mi ha prescritto gli esami del sangue ..credo.Mah speriamo bene , comunque il nervo si è calmato il bruciore si è calmato e anche il bruciore alla schiena e meno forte, ma c'è dolore, le ripeto quando mi ha tastato la schiena mi sono fatta male!!!!!!Grazie dottore ,Saluti.

[#64] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, le radici del n. femorale originano dalla colonna lombare. La terapia prescrittaLe è di tipo antinfiammatorio e decontratturante, spero che sia efficace.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#65] dopo  
Utente 106XXX

Diciamo che questa terapia è al momento iniziale, nel senso che il dottore vuole vedere se ci sono danni maggiori , vuole visionare le vertebre e vedere se c'è qualcosa di diverso nella zona pelvica che da' problemi da quel che ho capito.Poi dopo La RM se non ci dovessero essere lesioni a carico del nervo o altro, non so come esprimermi non conosco le varie problematiche , probabilmente anzi sicuramente terapie fisiatriche.Grazie Dottore incrocio le dita.Saluti.

[#66] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Infatti, quella attuale è una terapia iniziale e sintomatica, poi, con le idee più chiare, si potrebbe impostare una terapia che vada alle radici del problema.
Un ulteriore controllo ginecologico sarebbe pure opportuno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#67] dopo  
Utente 106XXX

Si certo Dottore, anche il controllo ginecolgoico faro', anche se da quel che ho ben inteso , anzi mi ha fatto ben capire il medico , la RM richiesta anche per le pelvi mi serve proprio a questo,cosi' mi tolgo ogni dubbio e pensiero , solo che nelle varie cliniche diagnostiche al piu' presto l' ho potuta prenotare fra un paio di settimane.In ospedale non ne parliamo proprio tempi lunghissimi.Dovri solo farmi ricoverare per avere un referto subito.Diciamo che gli esami del sangue richiesti mi sembrano strani, eppure anche il neurologo me li ha visti quelli che ho fato quando ebbi la parestesia e ha visto anche le sottopopolazioni linfocitarie che erano ottime!!! Mah, comunque il medico dice che le vuole vedere per vedere i globuli bianchi per le infezioni e se ho infiammazioni in atto con gli altri esami.Comunque a meno che in tre mesi mi si sia capovolto tutto ,dovrebbeo essere buone le faccio la settimana prossima , prima di iniziare il cortisone.
Grazie dottore gentilissimo. Saluti.

[#68] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, cerchi di stare serena e di trascorrere un buon fine settimana. Mi faccia sapere, se vuole.

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#69] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore, le riscrivo dopo tanto tempo.Non so se ricorda avevo due problematiche, parestesia al volto , e la lombosciatalgia e nevrite tratto genitale-inguine.Allora ho deciso di rivolgermi a un neuro - chirurgo per due motivi (alla fine sempre verni sono!!) :Il primo e che il gabapentin non da' piu' effetto,il secondo per cio' che riguarda la schiena e le nevriti, è che dopo 6 inizione di depo-medrol e 12 di Dicloreum+muscoril , la cosa continua . Dalla RM della tratto lombo sacrale non si evidenziano ernie, ma piu' che altro discopatia che crea sofferenza alla radice del femorale , e che i dischi L4-L5 e L5-S1 presentano fenomeni degenerativi e deborbano posteriormente nel canale evertebrale improntando lievemente il sacco durale,in piu' c'è questa sindrome aduuttoriale nell' intersezione interno coscia che fa mi fa piu male quella che la schiena.....L' ortopedico ha visionato tutto , e in effetti dice che grandi problematiche non ne ho.Non le nego che ho di nuovo avuto un attacco di nervi al viso mi sentivo comprimere la faccia, l' unica cosa di differente dall' inizio e' che almeno ad oggi non ho scosse elettriche.Per il resto siamo li'.Ho solo un problema io nonposso usare cortisonici , il depo-medrol mi ha dato efetti collaterali molto forti sopratutto in secchezza della pelle e delle mucose.Cmq Penso che di problemi d nervi ne sto avendo abbastanza , e la tipologia medicinale avuta fino ad ora mi ha aiutato ma solo in parte , adesso sembra non faccia piu' effetto nulla, e io sono stanca di assumere medicine senza risultati.Provero' con una nuova rivalutazione del problema e speriamo bene.Grazie Saluti.

[#70] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

innanzitutto La ringrazio per avermi aggiornato e poi Le esprimo il mio rammarico avendo appreso che ancora non ha risolto i Suoi problemi.
Ok per una rivalutazione del caso.

Le invio sinceri auguri e La saluto cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#71] dopo  
Utente 106XXX

Grazie Dottore ,purtroppo e devo ammetterlo, questa problematica della schiena-inguine mi ha un po' allontanato dalla situazione della parestesia al viso , ma anche perche' col viso stavo meglio ,quindi mi sono un attimo dedicata alla schiena ,l' ortopedico mi disse che in ogni caso il Depo-medrol mi avrebbe giovato anche alla parestesia. Cosa che a quanto pare , ha giovato solo nel momento dell'utilizzo. Quindi non posso dire che il neurologo non mi abbia seguita, ma che forse ci vuole un approccio terapeutico diverso. Inoltre io sono molto restia (e questo credo a mio discapito ) all' assunzione di cortisonici , tutte le volte che lo ho assunto ho effetti collaterali e onestamenete mi sono seccata di curare una cosa e rovinarne un'altra , cosi anche per gli antibiotici.Credo onestamente che il mio organismo non ne puo' piu'... Quello che purtroppo on riesco ad accettare è che , considerando le mie patologie non gravi o comunque non dovute a problemi seri veri e propri , allora è mai possibile che non passano?? Ricordo che anni fa' , ho avuto una lombosciatalgia da rimanere bloccata a letto era impossibile girarmi anche sul lato del corpo , beh il medico curante di allora mi diede 5-6 fiale iniettabili di Toradol e ho risolto il problema!!!!! Quindi esco pazza a credere che dopo tutti questi medicinali io sono da mesi ormai dolorante ogni giorno. Inoltre non sopporto il fatto che spesso quando dico che ho un determinato sintomo sembra quasi non mi credano..per esempio all' intersezione della gamba , spesso accuso tipo spasmi e pungiglioni interni che io so che sono dovuti al nervo , ma allora perche' mi rispondono che invece sono spasmi dell' utero??? Non è cosi io lo so , le colichette da ciclo mestruale le conosco è non è lo stesso dolore, cosi' come quando cerco di far capire al mio medico curante che il senso di soffocamento che accuso al sottomento-collo non è ansia è il nervo che quando mi fa male stringe..eppure da che mondo e mondo si sa che i nervi causano dolore e spasmi!!!! Ho avuto la nevrite e la contrattura all' inguine , ma non avevo dolore alla schiena , cosa che invece adesso ho da un paio di mesi , se non risolvo andro' sempre peggio sia per il viso (tra l' altro l' ortopedico mi disse che ci sono parestesie che rimangono a vita!!!) che per la schiena e il solo pensiero di rimanere con questo dolori a vita alla mia eta' beh non lo sopporto..Cmq mi scuso per le lunghe chiacchiere , e domani vado a fare questa visita con il neuro-chirurgo , ho cercato in giro , ho cercato un medico che avesse piu' vedute , non so se riesco a spiegarmi qualcuno che debba andare al di la' del semplice dolore e basta ,qualcuno che cerchi di mettere insieme i miei vari sintomi perche' io sono sicura che è tutto un collegamento, nel senso che tutto è conseguenza di....non è uno screditare i precedenti medici anzi mi hanno aiutato , ma forse una rivalutazione del caso mi puo' far bene e puo' far vedere qualcosa che prima non si è notato.Grazie la informero'.Gentilissimo.

[#72] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, gentile Signora, mi faccia sapere cosa Le dirà il neurochirurgo.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#73] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore, allora le riporto cio' che mi ha detto il neurochirurgo :
per cio' che concerne la schiena ha detto che non ho problemi, cioe' che alla mia eta' la mia schiena sta bene e tutto sommato lui piu' di tanto nonpoteva aiutarmi , nel senso che non sono presenti ernie o patologie da far presupporre che i miei dolori siano originati dai nervi della schiena e che se ho avuto un'infiammazione lombalgica l' ho superata.Per il neuro chirugo i miei dolori sono di origine muscolare, nel senso che avro' avuto una brutta contrattura (inguinale) dove la fase acuta è stata superata ,ma persiste dolore,infatti ritiene che dove io mi lamento che c'è sempre quella pallina sia un contatto muscolo-legamento .Tutto cio' l' ha riscontrato facendo movimenti con la gamba e facendo toccare da seduta sul lettino la punta dei piedi, da' li' io ho lamentato dolore come se mi tirasse dalla schiena in giu.Ha inoltre detto che sicuramente avevo dolore anche addominale (INFATTI)e che molto probabilmente anche l' edema e i piccoli ematomi che si stanno sistemando da soli , saranno stati causati dal fatto che il muscolo interessato puo' essere un muscolo vascolare.Per cio' che concerne la nevrite che ho avuto ha detto ( come l' ortopedico) che l' errore è stato fare le terapie (le prime fatte non quelle prescritte) su una zona infiammata che ha peggiorato la situazione, e che gli ultimi bruciori che a volte sento sono comunque dovuti ad un fase infiammmtoria muscolare (che ovviamente causa dolore).In piu' che la brutta contrattura muscolare inguinale puo' avermi causato anche l' infiammazione dei linfonodi nell'inguine destro come è riportato dall' ecografia.Comunque gli ho portato tutti gli esami fatto fino ad ora , comprese ecografia ginecologica, esami del sangue eccetera.... Quindi dal canto suo questo è stato il referto:
Parestesie diffuse arto inferiore DX saltuarie. Esame clinico neurologico nella norma. La RMN Lombare non evidenzia franche ernie o stenosi.
Si consiglia :
Muscoril cpr 4mg per 5-6 giorni.
Normast 600 mg 1 cpr al dì per 30 gg, che poi alla fine è lo stesso medicinale che mi ha prescritto l' ortopedico nell' ultima visita fatta dove solo la posologia di soministrazione è diversa cioe' 1 cpr da 600 mg 2 volte al dì per 20 giorni.
Questa invese è stata la diagnosi dell' ortopedico Lombalgia in fase sub-acuta senza deficit , ROT ed ELA nella norma. Enterite degli adduttori a deestra.
Entrambi i medci hanno deto che il normast mi avrebbe fatto bene anche alla parestesia del viso , che rimane anche se con dolore minore.
Detto cio' non riesco a spiegarmi solo una cosa, e' mai possibile che abbia avuto questo edema muscolare cosi' forte??? L' unica spiegazione che posso darmi è stata la non attenzione a quanto lamentavo dolore nella zona finche' non e' esplosa del tutto. In ultimo cosa pensa del normast ?? ho letto un po' su questo integratore piu' che farmaco che su usa quando il corpo terminate le sue risorse non riesce a combattere del tutto le infiammzioni , viene aiutato integrando la sostanza mancante ...penso sia questo l' utilizzo se ho ben capito. In ultimo è vero che no ha effetti collaterali?? Grazie dottore, sempre gentilissimo.

[#74] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ha capito abbastanza bene il meccanismo d'azione del normast che fondamentalmente svolge un'azione protettiva antinfiammatoria e antidolorifica. Non presenta effetti collaterali.
Mi faccia sapere l'esito di questa cura.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#75] dopo  
Utente 106XXX

Dottore, mi scusi la mia insistenza, ma lei cosa pensa?? Lo so che a distanza è difficile , pero' penso di essere abbastanza chiara. Comunque è veramente cosi difficile curare il dolore neuropatico??? Parlo sopratutto della parestesia distasica al volto essendo che l' altra sera ho avuro un altro attacco., e a questo punto credo anche alla gamba, ci sara' l' infiammazione muscolare ma i bruciori quelli sono i nervi sicuro.Eppure mi sembrava di star meglio. Comunque ho notato che quando mi sia accentua il dolore , divento nervosa , non ansiosa come dice il mio medico curante , ma nervosa irritabile , proprio quando si usa il termine nervi a fior di pelle!!! Non so se sono io, o è il dolore il fastidio che mi rende piu' sensibile, considerando che gia'il neurologo mi disse che avevi una sensibilita' piu' bassa, che non ho ben capito cosa volesse dire ma credo voglia dire che percepisco con maggiore intensita' tutto ....Mah cmq non vedo l' ora di rivederlo , conil problema alla gamba mi sonoun po' allontanata...grazie dottore le faro' sapere.

[#76] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il dolore neuropatico spesso è una brutta bestia, in genere si provano più farmaci fino a trovare quello più efficace nel singolo soggetto. Oggi esiste anche qualche antidepressivo che ha una buona efficacia sul dolore neuropatico.
Comunque faccia con fiducia la cura prescritta e mi faccia sapere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#77] dopo  
Utente 106XXX

Ecco infatti proprio quello che pensavo.....comunque forse l' unica cosa che mi fa paura sono proprio gli antidepressivi , infatti ricordo che il neurologo mi disse che avremmo provato con lo xeristar o con il topamax non ricordo quale dei due è un antidepressivo e quale un antiepilettico.....cmq adesso provo con questa cura, domani andro' a fare un ennesimo emocromo con piastrine e anche un tampone vaginale , non so il perche' me lo ha detto l' ortopedico , penso voglia escludere degli episodi di cistite sperando che non sia una cistite intersteziale e quindi zero infezioni.Mah so solo che sono stanca. Adesso mi prendo l' ennesimo antiinfiammatorio , beh stasera mi prendo l' aspirina della bayer da 500 mg , ho notato che l' acido acetilsalicilico mi fa piu' effetto degli altri almeno, non lo so perche' ma mi sento meglio , almeno per alleviare ogni tanto il dolore piu' forte.GRAZIE dottore le faro' sapere...buona serata.

[#78] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lo xeristar è antidepressivo ed il topamax antiepilettico.
Se in futuro Le dovessero prescrivere qualcuno dei predetti farmaci, non si preoccupi, non sono da demonizzare. Comunque non corriamo troppo in avanti.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#79] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore, avrei bisogno di un suo parere, in merito agli ultimi avvenimenti.Come le ho gia' detto assumo il Normast 600 mg 2 cpr al dì,ma questo da un paio di giorni.A parte cio' quello che vorrei dirLe riguarda la mia parestesia facciale e i suoi sintomi.Gia' un paio di settimane fa ho avuto un "attacco", nel senso che durante la notte mi sono sveglata con forte dolore al viso, un vero e proprio senso di oppressione al lato destro , dove c'è l' infiammazione, con ovviamente senso di soffocamento , palpitazioni forti.Mi sono riaddormentata con molta difficolta' , poiche' ogni volta che stavo per rilassarmi e entrare nella fase di sonno, sbandavo poiche' nbon riuscivo a respirare.Al mattino, ovviamente dolori al viso , punti centrali del dolore le tre rerminazioni del trigemino e dolore al collo, e ancora palpitazioni e senso di mancanza di respiro.Cmq tutto passa fino ad arrivare a tre giorni fa , c'è stato un ripetersi dell' evento con tutti i sintomi e dolori descritti prima.Ad oggi , dopo aver comunque passato una notte tranquilla, ho avuto l' intera giornata , palpitazioni , stanchezza, come se avesi lavorato in modo pesante , ma in effetti non ho fatto nulla.Ho notato sopratutto che sentivo le palpitazioni , e che così come mi sforzavo sia fisicamente , che nel parlare per esempio in modo coincitato mi aumentavano le palpitazioni, tutto cio' accompagnato da un nervosismo piuttosto spiccato...La mia domanda è questa: esiste correlazione tra le mie affezzioni infiammatorie e l' ansia??? Cioe' per spiegarmi meglio, tutti questi sintomi io li ho avuti la prima volta che ebbi l' infiammazione del trigemino, poi col tempo sono andati diminuendo. Questa ripresa dell' infiammazione non è paragonabile alla prima , ma la sintomatologia piu' o meno è la stessa , fortunatamente questa volta non mi si è addormentata l' epiglottide e non ho scossette elettriche!!!! Le chiedo questo perche' il mio medico curante vuole farmi assumere degli ansiolitici uniti a dei precursori della serotonina, ma io mi rifiuto perche' posso capire lo stato di agitazione in cui vivo dovuto a continui dolori che si prolungano nel tempo, e posso capire che cmq mi SNERVANO ,ma che soffro di ansia no.Ho notato che piu' che ansia, divento proprio nervosa, come se fossi pronta a scattare come a una molla.Il neuro-psichiatra , non mi diagnostico ansia nel senso pieno della parola, e il mio stesso neurologo mi disse che avevo un po' d'ansia , intesa come stanchezza di tutto cio' che avevo passato, e al tempo stesso mi disse che avevo una soglia di percezione piu' bassa , che non ho ben capito in senso neurologico cosa volesse dire, ma credo intendesse che sopporto di meno ogni cosa, dal dolore ad alri eventuali stimoli.Mi scuso per essermi dilungata , ma io devo capire se è l' ansia che mi porta questi sintomi, o è il mio stato infiammatorio che mi scatena l' ansia, non so se mi sono riuscita a spiegare.In ogni caso al momento l' unica cosa che assumero' sara' il MAG 2 prescritto dal medico curante.Cmq fra un po' andro' dal neurologo , appena finisco la cura col normast ...grazie dottore e mi scusi.Lo so è difficile da capire cio' che voglio dire ,ma io mi devo liberare da tutte queste cose. Cordiali Saluti.

[#80] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non è facile capire quale delle due situazioni possa scatenare l'altra. Intuitivamente mi viene da pensare che sia la nevralgia a provocare l'ansia e l'irritabilità ma è solo un'ipotesi. Certo che se questi episodi di palpitazioni e senso di soffocamento dovessero persistere si dovrebbe pensare ad un'eventuale terapia. Aspetti di vedere l'effetto del normast e poi ciò che Le dirà il neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#81] dopo  
Utente 106XXX

Grazie Dottore, per la sua risposta, in effetti quello che lei ha esposto lo penso anche io, ppoiche' in passato tutte queste sintomatologie mi si sono scatenate in concomitanza alla prestesia atipica del trigemino. Ecco perche' non volgio prendere gli ansiolitici.Io andai anche dal neuro-psichiatra e fu proprio lui a mandarmi dal neurologo dicendo che avevo si dell'a gitazione , ma che comunque la mia era sofferenza faciale.E chissa' il perche' proprio in questi giorni di caldo forte, e afa, mi si e' scatenato tutto di nuovo, compreso oggi che qui nelle mie zone ha anche piovuto. Comunque stasera mi sento meglio, non sento le palpitazioni ,ma sono molto rigida al collo e mandibola.Lo stesso neurologo mi disse che essendo la mia una brutta infiammazione , poteva portarmi soffocamento e anche il dolore all' epiglottide o al glottide , lingua compresa a volte. Comunque la ringrazio ancora a risentirci , male che vada non so mi faccio una camomilla o un antidolorifico!!!!!Buona serata.

[#82] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, comunque sull'ansiolitico sono contrario pure io a meno che non sia per un periodo limitato (settimane o qualche mese) ma sull'eventuale antidepressivo invece sarei favorevole (qualora fosse prescritto), ne esistono che che hanno anche un effetto sul dolore neuropatico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#83] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore, si il mio neurologo mi nomino lo xeristar come antidepressivo.Cmq il Normast 600 me lo ha prescritto l'ortopedico per le nevriti da lombalgia dicendo che andava bene anche per la parestesia, che le dico la verita' a me sembra che piu che calmarsi si stia svegliando!!!! Cmq le palpitazioni sono diminuite ma non sompase, il soffocamento c'è lho ma solo quando il nervo della faccia mi tira!!!!Per le palpitazioni ho preso un po' di ansilitici erboristicialmeno per assopire.Ho messo insieme dei pezzi come un mosaico e ho notato che tutto cio' si scatena insieme , infatti prorpio ieri le giuro ero contrattissima spalle collo mi sentivo tirare tutta ,e mi faceva male la faccia , allo stesso tempo avevo uno stato di nervosismo prorpio il caso di dire i nervi a fior di pelle...e caso strano OGGI IL TEMPO E' CAMBIATO!!!! UMDO,TEMPARUTURE ABBASSATE E UN PO' DI PIOGGIA!!! Oggi ho tato di quel dolore ale spalle e braccia che mi smbra mi abbiano preso a botte!!LO SO forse sbaglio ad esaminarmi ma vorrei capire che mi sta succedendo onestamente, capisco che a parestesia puo far male ma ioarrivo a dei punti lmite ..mq devo risolvere queste situazioni infiammative .....cmq ho fatto il reuma test , wall rose test, proteina c reattiva , i test sono risultati negativi , quindi a detta dl mio medico potrei escludere fibromialgie, artrite reumatismi eccetera...mah cmq dvo aspettare di finire il normast poi anro anche dal neurologo....grazie dottore davvero saluti.

[#84] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

veda l'effetto della terapia in atto e poi si faccia ricontrollare dal neurologo. Lo Xeristar che Le ha menzionato il neurologo mi sembra particolarmente adatto per il Suo problema ma aspetti sempre la prescrizione dello specialista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#85] dopo  
Utente 106XXX

Salve Dottore , le riscrivo ho bisogno di una spiegazione pe favore. Il mio stato di agitazione si è calmato ma non scomparso ,pero' la cosa che mi preoccupa è un'altra, piu' che preoccupazione direi vorrei sapere da cosa deriva.Allora premesso cio' che le ho spiegato nei post precedenti, secondo me il mio corpo è cosi abituato ad essere teso che quando mi rilasso vado in ansia. cerco di spiegarmi, quando mi distendo a letto noto che non subito,ma nel momento in cui mi rilasso un po' di piu', è come se il corpo sobbalzasse, cioe' come se ci fosse uno spasmo (sopratutto zona stomaco, pancia), non so come descriverlo è come se non fossi piu' abituata a rilassarmi!!!!Per cio' che riguarda le palpitazioni , volevo precisare che , non le accuso piu' veloci o da "ansia" cioe' tachicardia , ma è come se sentissi il cuore battere il che normalmente non si accusa.Cmq mi sento tutta contratta , come se avessi dei rimbombi interni all' organismo come se tutto si contrae....Per esempio l'altro giorno sentivo lo stomaco o l' intestino alto contorcersi, lo giuro ....il giorno dopo nella stessa zona avevo dolore proprio come se avessi preso una botta.....lo stesso mi capita poi con spalle collo e faccia!!!Mah io non so come spiegarmi , peche' non mi sento ansiosa, ma direi piu' con i nervi a fior di pelle pe rendere l' idae.La cosa che poi mi infastidisce è che questa stanchezza corporea non equivale alla mentale che è piu' sveglia , anzi a volte iperattiva a volte invece mi viene sonno, cioe' sono proprio stanca ...e cerco di farmi un'idea nel senso che credo che il mio corpo sia stanco di queste continue infiammazioni, praticamente non c'è la fa.Vorrei solo capire perche' tutto cio' mi è risuccesso quando ho avuto di nuovo l' infiammazione del nervo faciale, perche' le giuro mi sembra di aver gia' vissuto queste cose.
Per cio' che riguarda il Normast , forse alla lombalgia ha fatto bene , ma la parestesia mi sembra sia sempre uguale , in ogni caso devo fare ancora altri 10 giorni.
Comunque devo risolvere questo problema.Non sono otuta andare dal neurologo perche' non sono riuscita a far conbaciare il lavoro con i suoiprari di visita.
Un ultima domanda a parte la precedente: sia lo spasemx xhe il sirdalud sono mialgici , ma penso abbiano azione diversa , cioe' lo spasmex sulla muscolatura liscia e il sirdalud sul sistema nervoso?? Grazie dottore e mi scuso a risentirla. Buona serata.

[#86] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

on line non è possibile stabilire l'origine di questi disturbi, istintivamente verrebbe di catalogarli come psicosomatici ma per una corretta valutazione si faccia controllare dal neurologo.
Circa i due farmaci menzionati, lo spasmex è uno spasmolitico che agisce sulla muscolatura liscia (vie biliari, renali, ecc.) soltanto se c'è lo spasmo e sembra inattivo sulla mscolatura liscia in condizioni normali. Il sirdalud invece è un miorilassante dela muscolatura scheletrica tramite un'azione sul midollo spinale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#87] dopo  
Utente 106XXX

Grazie della risposta, quindi ecco perche' il neurologo mi parlo del sirdalud. Quindi da quel che ho capito ho l' ansia......cioe' i disturbi psicosomatici sono dovuti all' ansia?? Io pensavo che fossero dovuti alle veria infiammazion che ho ......perche' quando mi si infiamma il nervo facciale , mi sento come se mi infiammassi unpo tuttoil lato destro del corpo....braccio spalla sterno..ok dottore grazie , spero nonsia nulla di grave...cmq il senso di sofffocamento nn c'è l'ho...beh almeno quello ......grazie.

[#88] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la mia è soltanto un'ipotesi, sarà poi il neurologo a stabilire l'origine dei Suoi problemi. Il sirdalud viene usato nelle contratture muscolari, negli spasmi della muscolatura scheletrica, sia dolorosi che non dolorosi.
Intuitivamente mi pare che non ci sia nulla di grave.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#89] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore,sono stata dal neurologo.Parlando di tutti i miei disturbi, vecchi e nuovi (le pulsazioni del cuore che ho solo distesa al letto) , il neurologo ha primariamente escluso visitandomi una fibromialgia . Parlando con lui , mi ha spiegato che ho una cronicizzazione del dolore.Ha necessita' di seguirmi a lungo termine per poter definire se i miei sintomi che sono dovuti anche da un'infiammazione locale, possono dipendere anche dal sistema nervoso.MI spiego meglio, vuole definire se e sopratutto gli ultimi disturbi derivano da un fatto fisico (del sistema nervoso) oppure hanno derivazione psicologica.Spiegandomi meglio ha detto che gli attacchi improvvisi dopo tempo possono essere di tipologia epilettica , non intendendo che io sia epilettica al momento ma che c'è qualcosa che fa scaturire questo attacco. Oppure puo' essere un nervo che stimolato in modo opportuno puo' crearmi questi disturbi.Inizialmente stava per darmi lo xeristar, ma quando io gli ho specificato che i miei attacchi sono su basa di irascibilita' , cioe' nel senso che divento aggressiva e mi contraggo, lui ha preferito evitare al momento la somministrazione sia dell' antidepressivo e sia degli antiepilettici.ha specificato che sicuramente ho una base ansiosa , ma che non soffro d'ansia, mi ha tra l' altro detto di non prendere ansiolitici, e che c'è qualche meccanismo che non funziona alla perfezione , cioe' c'è un fattore fisico o mentale che non fa funzionare bene i meccanismi.Gli h oparlato anche della mia gamba destra (lombolgia-crualgia iniziale e al momento sindrome retto adduttoria -pubalgia), e dal canto suo per ora mi ha prescritto Sirdalud 6 mg , cosi somministrato 4 mg per i primi 10 giorni e poi altri 30-40 giorni 6 mg a sera.Successivamente faremo se ce ne fosse necessita' un RMN ENCEFALO, ed mi ha nominato un'altro antiepilettico che inizia con la Zeta se non ricordo male Zarontin (ma non ne sono certa ricordo solo che inizia con la Z).Detto cio' mi ha detto di avere pazienza perche vuole individuare bene i miei dolori da cosa siano scatenati e che ci dedicheremo a una cura fatta bene nel vero senso della parola, nel caso ce ne fosse bisogno in quanto per lui se le cose devono essere fatte si devono fare a dovere e quindi m ha chiesto pazienza da parte mia e impegno nella cura. Questo è tutto dottore, in ultimo i miei dolori sono meteopatici, ogni vlta che cambia il tempo si scatenano, compresa l' aggressivita' .L' analisi del mio neurologo è stata profonda anche se io l ho descritta in poche parole cercando di farmi capire.Per cio' che concerne il nOrmast behio grandi effetti non ne vedo, anche perche il neurologo che ha visto le altre varie visite che ho fatto , mi ha detto che il normast ha effetti doo lungo termine almeno 4-6 mesi .La ringrazio e le faro sapere.Saluti.

[#90] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per avermi aggiornato. Mi fa piacere che si è trovata bene con l'attuale neurologo, segua le sue indicazioni e cerchi di stare tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#91] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore, beh mi sento a volte meglio a volte peggio....in poche parole e' come se io non riuscissi a stare rilassata.E nel momento in cui questo accade,sbando!!! Per meglio spiegarmi , vado a riposarmi , cosi come mi rilasso cosi' come mi rilasso ....arrivano queste pulsazioni di botto, sembra come uno spasmo, una botta e da' li' penso partano le pulsazioni piu' o meno forti, non piu' o meno veloci , ma la forza.A volte cerco di far caso a quando mi succede cosa io abbia fatto , per esempio ho notato che mi capita quando mangio troppo, come seil mio intestino si sforzasse ,il mio stomaco si sforzasse .Per esempio oggi , non avevo fame, ho mangiato , poco dopo ho accusato dolore nella parte alta destra , sotto le costole , penso sia l' intestino alto e lo stomaco non so , e oggi quando mi sono messa al letto per un riposino ecco le pulsazioni, compreso un dolorino come fitta alle costole-sterno.Altri giorni invece sto meglio, non le accuso o le accuso poco e riesco ad addormentarmi.Comunque ho fatto caso che mi capita anche in concomitanza con i cambiamenti climatici.Infatti oggi piove , mi sento tutta tesa.Veda io sono arrivata a pensare che il mio corpo ormai è stato cosi per tanto tempo teso, che quando si rilassa il mio cervello lo legge come stato anomalo!!!! Mah......speriamo bene.Vediamo che succede stasera inizio il sirdalud da 6 mg , almeno quando lo prendo la sera mi porta sonnolenza e riesco ad addormentarmi. In piu' sto accusando , che in questi due -tre ultimi giorni , sento tanti piccoli scrocchi , tipo dei crack a livelli delle spalle del collo , l' altro giorno l' ho accusato anche nella schiena e mi sentita meglio, sara' la cura che inizia a fare effetto???? beh speriamo bene , sono abbastanza stanca di assumere medicinali e sopratuto non riesco a capire , il perche' la cosa avviene quando mi distendo a letto e inizio a rilassarmi.NOn riesco a capire se è un fatto celebrare o un distensione muscolare e degli organi, oppure se nel caso ci sia un maggior afflusso di ossigeno ,una maggiore velocita' del sangue quando ci si rilassa che miporta questi sobbalzi.mah speriamo bene Grazie sempre gentilissimo.Cordiali saluti.

[#92] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe essere dovuto un pò a tutti i fattori che Lei ha elencato, non ultimo il fatto che, non avendo un'occupazione, a letto, somatizza un pò, mentre quando è occupata è più distratta e ci pensa meno. Sono soltanto delle ipotesi, non si offenda ma alcuni soggetti, quando si prospetta loro un'eventuale somatizzazione, ci restano male, quasi preferirebbero un problema organico.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#93] dopo  
Utente 106XXX

Certo dottore, no non mi offendo , anzi penso che probabilmente, sia per causa organiche che psicosomatiche io stia cosi.....se no l' intestino come fa a contorcersi??Diciamo che il termine giusto è oppressa, si io mi sento oppressa ,ma non solo mentalmente ma anche fisicamnet cioe' sono cosi contratta che mi sento come se le reazioni i miei impulsi non riescano ad esplodere ,come se fossero chiusi , ha presente i rimbombo diqualcosa ?? ecco cosi....vabbe penso che alla fine il neurologo vuole vederci bene per questo ,,,per capire quanto sia dovuto alla parestesia e alle contratture avute (tipo la schiena e alla gamba , quindi anche una posturologia errata) e quanto alla mia testa, cmq ggi sto con le spalle contratte , mi sembra che mi stiano comprimendo il petto la schiena e le spalle.e non miriesco a rilassare ...eppure cerco per quel che posso di stare tranquilla.....e cerco di frequentare anche amicizie e persone che mi fanno stare tranquilla,..anzi le dico il vero a volte ho paura di esplodere in situazioni che ormai non sostengo piu' e io che mi conosco e sono un'impulsiva di carattere, per me questo è un grande sforzo , di solito esplodo ..... ho sempre avuto un caratterino come suol dirsi, e adesso non mi ritrovo piu'..come se ci fosse un'energia che vuole uscire e non ci riesce!!!!ecco secondo me questo è il mio problema, a parte gli effettivi dolori e infiammazioni che non mi hanno aiutato sicuramente.vabbe la ringrazio, ma penso che se riesco a capire cio' sono gia' a buon punto e il fatto che non si sia ripresentato un'attacco come quello avuto un mese fa vuol dire che forse sono sulla buona strada.O almeno ci provo....anche con l' aiuto del neurologo , che al momento vuole aiutarmi almeno con le contratture , poi vedremo il resto , puo' essere che se tutti questi dolori che ho avuto vanno via beh riesco a stare piu' tranquilla e mi calmo,anche perche nonle nego che a volte l' inguine brucia ancora e anche l' intestino me lo sento esplodere, e non per ultima i dolori al viso che in forma minore ci sono ancora.Vedremo che succedera' tanto che non muoio lo so,ormai non mi impressiono cerco di calmarmi e cerco di far passare tutto , ultimamente almeno riesco a dormire anche se mi sveglio cmq stanca.GRAZIE ANCORA .

[#94] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi complimento per la lucida analisi che è riuscita a fare di se stessa. E' sulla buona strada per venirne fuori (Le assicuro che non lo dico ironicamente).

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#95] dopo  
Utente 106XXX

Grazie Dottore, vorrei solo che scomparissero psicosomatici o fisici nonli reggo piu' , e un altra cosa che non capisco e perche' mi capita quando cambia il tempo!!!! Una ragione ci deve essere ......il neurologo dice che sono dolori neuropatici. Io non ho ben capito cosa stia succedendo, so solo che il neurologo mi ha detto che ho una base ansiosa , ma che c'è qualche meccanismo che non va e vorrei capire cosa!!!!Cmq il termine preciso che ha usato il neurologo è "stressata" , non ansiosa come stato di ansia da attacchi di panico, e pure se fosse non ho capito il perche'non mi abbia dato l' antidepresivo, forse perche' ame sono attacchi di rabbia??? e non di depressione??? E forse perchè questi attacchi di irascibilita' (che io cerco di contenere , ma credo che la cosa non mi faccia bene)possono essere dovuti anche dai nervi che mi fanno male??? Mah vorrei capirci qualcosa...e cmq queste botte al cuore nonle cpaisco.Tutti i dicono vatti a fare un elettrocardiogramma , ma allo stesso tempo tutti dicono è ansia ..ma allora L' ecg che lo faccio a fare??? oggi sto un po' meglio, il cuore mi sobbalza di meno , mi sa che i 6 mg di sirdalud che ho preso ieri sera mi hanno fatto dormire piu' tranquillamente.Ho solo un gran mal di testa a causa del cattivo tempo ....Grazie cmq e mi scusi ma io volgio uscirne senza medicinali , a meno che non cis ia effettivamente una carenza di qualcosa....a parte per i nervi che cmq come ha detto il neurologo ho cronicizzato il dolore.... GRAZIE SALUTI.

[#96] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le auguro tanto di riuscirci...e ci riuscirà!
Senza farmaci o con farmaci è la stessa cosa...l'importante è venirne fuori!

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#97] dopo  
Utente 106XXX

Grazie Dottore...mi scuso ma vorrei farle una domanda di carattere medico.allora quando io mi rilasso.....e non solo a letto.....in genere...sento come , non saprei come definirli spasmi, cali , botte che mi partono , una volta nlla pancia una voltanello sterno , una volta dalle costole, ieri l' ho accusati anche fin giu' alle gambe che scendevano è come una sensazione di rilassamento che poi pero' mi culmina nele pulsazioni !!! Non le so spiegare , non so cos'è....l' ho spiegato anche al neurologo, sono tipo botte che partono solo che dopo partono le pulsazioni...e io mi agito...mi fanno innervosire!!!!E' tuto cio' mi capita da quando ho riavuto quel famoso attacco quella notte un mese fa!!!!! Saranno i muscoli che si sciolgono?? Sara' unattacco di panico continuato???? mah ci sto a capire poco ..ufff....e come se sentissi un senso di riòassament e poi via alle pulsazioni..non mi manca l' aria come si dice accada negli atatchi di ansia è quello il fatto strano e come se avessi cali energetici...potrebbero essere disturbi da stress??? O disturbi nervosi?????Oppure qualche nervo che , infiamamto mi scarica cosi in questo modo e mi crea questi disturbi???? Mah ..cmq tutto mi crea disturbo rumori suoni luce caldo freddo....mi sa che chiamo il neurologo domani!!!!!!Grazie dottore e mi scuso se mi dilungo sempre......grazie.

[#98] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una delle ipotesi più probabili è che siano di origine ansiosa, poi, a causa della preoccupazione, si scatena la tachicardia.

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#99] dopo  
Utente 106XXX

salve dottore, le riscrivo dopo tempo, ho appena finito la cura con il sirdalud 6 mg. A giorni vedro' il neurologo.Mi sento un po' meglio , ho meno spasmi.Evidentemente , tra pubalgia schiena e nervo facciale avevo ed ho ancora delle contratture. Comunque il nervo trigemino , me lo sentoo ancora tirare e spesso muovo il labbro superiore come se qualcosa tirasse.Ho notato che in questi giorni in cui ho avuto dolore , mi faceva molto male il nervo dietro la testa cioe' partendo dal lato posteriore destro della cervicale (diciamo dov'è l'attaccatura collo cranio non so se mi riesco a piegare) ad andare in su'fin sopra la testa.Stranamente mi ha fatto male piu' li' che ai tre punti del viso cioe' dove finisco le tre branche trigeminali. Vedremo, forse faro' una RM encefalo, cosi ha detto il neurologo,vabbe mi reco da lui e poi le faro' sapere. Certo lei aveva ragione il dolore neuropatico è veramente una brutta bestia!!!!crea troppi sintomi a volte che sembrano non c'entrarci niente. La ringrazio a presto.

[#100] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

grazie per avermi aggiornato, aspetto Sue nuove.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#101] dopo  
Utente 106XXX

Dottore salve le riscrivo dopo tanto tempo.Si è venuti a capo da un po' di quei dolori che accusavo nella zona costale, le botte le pulsazioni come io le ho definite.Mi è bastato andare dal neurologo anche se non si tratta di un problema di neurologia. E' una fortissima gastrite + reflusso esofageo.Guardi mi è bastato dirlo al medico , lui mi ha solo controllato e chiesto se mi capitava quando ero in posizione supina stesa di spalle comunque a letto. Beh mi ha dato l' omeprazolo e sto molto molto meglio. Purtroppo si è rammaricato dicendo che le mie varie situazioni, uso di medinali + sicuramente una scorretta alimentazione,caffe' fumo hanno portato a tutto cio', ma seguendo le sue prescrizione sto meglio. per cio' che riguarda il nervo facciale , beh siamo alle solite, 2 mesi di cura con il gabapentin da 300 mattina e sera e il sirdalud da 6 mg per 2 mesi ancora .....ma io non noto grandi miglioramenti sincenramente , e comunque sento il fastidio dolore come si voglia chiamare appena deve arrivare un cambiamento climatico il nervo tira!!!!e fa maluccio.Il mio neurologo comunque dice che devo essere costante nella cura e avere tanta pazienza.Ha anche aggiunto che alcuni dei miei sintomi sono anche dovuti all' utilizzo prolungato di questo tipo di medicinali, tipo sonnolenza sbandamento , capogiri , anche se fortunatamente non sono continui. Alla fine da cio' che ho capito questa è la mia cura e non avendo riscontrato nuove patologie o sintomi diversi si ritiene (con ragione comunque) che sia una cronicizzazione devo solo insistere con la terapia.Io la ringrazio non so quando finirà questa situazione ma è veramente insopportabile ora capisco perche' si dice che ti saltano i nervi!!!!In ultimo aggiungo che lo scrocchio che ho nella zona del labbro superiore il medico ha detto che non se ne andrà, e comunque per una sua tranquillita' , mi ha fatto fare tutti gli esami reumatici compresi quelli per la sindrome di sjogren (ANA;AMA;ANCA;C3-C4, Artrite, reuma test, Ves proteina C reattiva e un' altro paio che adesso non ricordo ) e fortunatamente per me sono tutte negative!!!! La ringrazio per la sua gentilezza a presto Saluti e speriamo bene!!!!

[#102] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

Bentornata, mi fa piacere che per alcuni aspetti stia meglio ed abbia quasi risolto il problema. Circa la nevralgia sinceramente non Le so dire altro visto anche che è seguita in modo ottimale dal collega neurologo. Abbia un pò di paziena, (ce ne vuole tanta, lo so) ma alla fine ce la farà.

La ringrazio per l'aggiornamento e La saluto cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#103] dopo  
Utente 106XXX

Salve dottore è un bl po' che non le scrivo . la mia situazine sempre la stessa , sono rimasta con questa pccola prestesia -diastesia alla faccia , beh mi sono quasi abituata.....non dico che mi sono sconfortata pero' .....Mi è rimasto lo scrocchio che sento sotto la gengiva del 2 branca del trigemico , ogni tanto sento pungere sempre nel naso e sopratutto quando ci sono i cambiamento climatici ho questa forma di sensibilita' diversa he mi scuote il trigemino , non s definirla onestamente , a volte sembra premere a volte sembra tirare , a voltefa male a volte è un formicolio. Il neurologo mi ha detto che è rimasta una diastesia (sensinilita0 diversa del nervo se non erro)....mi ha dato il Keppra 250 gr (cpr da 500 da dividere a meta'9 e del sirdalud , basta col gabapentin quel che poteva fare lò fatto.
sono passati tre anni quasi e io penso propio che questa parestesia-diastesia mi rimarr' a vita (almeno non mi fa piu' male ) , piu' che altro è fastidiosa perche quando mi tira , contraggo il labbro come se cercassi di aggiustare qualcosa che non va sembra un tic a parte il fattodi sentire questa sensazione di "come si ci fosse qualcosa che preme" che mi da' fastido anche quando devo aprire l abocca per mangiare, pero' non la faccio grave c'è chi sta peggio molto peggio. mah non so se la risolvero' ma ormai non credo , l'unica cosa che non mi so spiegare è perche' non mi hanno fatto fare una rm dell'encefalo...ho fatto il maxillo facciale....2 volte!!!! E non si vede nulla. Grazie e Lei mi disse che era una brutta bestia e cosi' è!!! Presto andro' a Napoli al centro neurologia (non ricordo il nome preciso , ma si occupano principalmente di cio' e di tutte le malattie degenerative o meno )..ma alal fine vado dolo per un parere in piu' , anche se penso che il mio neurologo per cio' che è stato possibile mi ha curato al meglio ...grazie e saluti se puo' darmi un consiglio inpiu' sarebbe ben gradito Cordiali Saluti.

[#104] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

concordo con Lei, da ciò che ha scritto nel corso degli anni, è stata ben seguita dal collega neurologo. Forse una RM encefalica sarebbe stata utile (lo potrebbe essere ancora). Le dico questo per non lasciare nulla d'intentato.
Comunque veda cosa Le diranno a Napoli e se vuole può farmelo sapere.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro