Utente 477XXX
Salve,
sono molto preoccupata! Vi scrivo per mia madre, oggi mentre era al lavoro ha avuto un forte giramento di testa, è iniziato chinandosi poi è durato nel tempo ed era associato a nausea, però dice che se stava ferma e seduta gli passava sia il giramento che la nausea. Quando l'ho aiutata ad alzarsi per camminare il senso di nausea è aumentato finchè non ha vomitato, dopo il giramento di testa è lentamente migliorato fino a sparire. QUando già si sentiva meglio le ho misurato la pressione e aveva 151/93 di solito non supera mai i 130/80. Adesso si sente benissimo.
Un episodio simile gli è capitato 10 giorni fa, era al ristorante mentre si è alzata dal tavolo ha iniziato a giararle la testa e un forte senso di nausea, questo è durato anche nel tragitto in macchina ma solo una volta arrivata a casa ha vomitato.
Io sono molto preoccupata...ho paura che possa trattarsi di un tumore al cervello...è possibile?
La mia paura nasce dal fatto che non sono giramenti di testa che durano qualche secondo ma sono più lunghi nel tempo, poi non li ha sempre magari quando si abbassa o si alza da letto ma ha vuto solo questi 2 episodi molto forti. Secondo voi cosa può essere?
Vi ringrazio tantissimo per le vostre risposte che aspetto un terribile ansia!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non pensi a patologie gravi. Una delle ipotesi potrebbe essere una vertigine parossistica posizionale o provocata da qualche problema cervicale (se presente).
Stia tranquilla ed effettui una visita neurologica ed una visita ORL (otorino). Gli eventuali accertamenti, se ritenuti opportuni, li prescriveranno gli specialisti che visiteranno la mamma.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Dottore la ringrazio immensamente!
Ho cercato di informarmi sulla vertigine parossistica posizionale ma, se non ho capito male, i giramenti di testa dovrebbero essere brevi (non più di 30 secondi) ma magari con episodi molto frequenti, invece mia mamma ha avuto solo 2 episodi ma molto intensi.
Per quel che riguarda la cervicale lei non si è mai lamentata di dolori al collo però possono essersi presentati improvvisamente...Mia mamma ha sempre sofferto di forti mal di testa ma dopo la menopausa sembravano diminuti, non so che dire...
A me ha lasciato un pò perplessa la pressione alta, potrebbe causare questi giramenti?
Siccome non riesco a non pensare a gravi patologie, mi potrebbe dire i sintomi legati al tumore al cervello?
Comunque ho già chiamato anche il mio medico di famiglia e domani andremo da lui, poi seguiremo tutto quello che ci dirà lui e farò presente anche i suoi consigli!
La ringrazio davvero di cuore!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non penso a problemi pressori perchè i valori che mi ha dato non sono così elevati da provocare vertigini, potrebbe essere stato un rialzo pressorio dovuto alla paura della vertigine.
Vada dal Suo medico e si faccia seguire.
Mi tenga aggiornato, se vuole

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 477XXX

Salve Dottore,
siamo stati dal nostro medico che ha visitato la mia mamma: l'addome è a posto e anche il collo invece la pressione era 155/95. Le ha prescritto Norvasc 10mg 1cp al dì poi le ha fatto fare tutti gli esami del sangue compresi gli esami per la tiroide e per la coagulazione (la mia mamma ha una mutazione eterozigote e mia nonna ha avuto un ictus ed è in cura con cumadin).
Il nostro dottore non si è sbilanciato più di tanto però esclude labirintiti, ecc. perchè i sintomi dovrebbero essere continui, da quello che ho potuto capire il mio dottore è orientato su stress e/o menopausa.
Provo a spiegrLe un pò la nostra situazione da più di 2 anni e mezzo siamo alle prese con mio padre che ha avuto una leucemia mieloide acuto, ha fatto 7 chemioterapie con relativi ricoveri!!! Una autotrapianto seguito da ricaduta e a marzo a fatto trapianto di midollo osseo allogenico. E' stato molto stressante per tutti, mia mamma ha sempre lavorato perchè mi sono sempre occupatata io di mio padre ma da marzo a preso l'aspettativa perchè il trapianto è stato molto molto duro, quasi 3 mesi di ricovero, mio padre è calato 40 kg e ha iniziato a mangiare un pò in questi giorni e ha avuto dei periodi di fortissima depressione. Ovviamente questo si è riversato su tutti noi, mia madre in particolare era sempre a contatto con lui ed è veramente esasperata! Da una settimana ha ripreso a lavorare, quindi dopo 8 mesi un pò di agitazione è normale e anche un pò di stanchezza perchè alla notte fanno fatica a dormire.
In più in questo periodo mia mamma è andata in menopausa, non è stata molto male se non qualche vampa che però dice che si sono molto acuite in questi ultimi giorni e anche ieri quando ha avuto il giramento di testa ha detto che ha avuto molte vampe per tutto il giorno.
Questi giramenti di testa possono essere dovuti a questo periodo di forte stress, unito ai disturbi della menopausa?
La ringrazio moltissimo!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal quadro più completo che mi ha esposto col precedente post, si hanno le idee più chiare.
Certamente il forte stress accumulato e la stanchezza fisica e mentale oltre una riduzione delle ore di sonno, uniti alla menopausa, possono avere provocato le due crisi vertiginose.
Faccia fare gli esami prescritti dal Suo medico e stia tranquilla.
Mi tenga aggiornato, se vuole.

PorgendoLe i migliori auguri per mamma e papà, Le invio cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 477XXX

Dottore la ringrazio tantissimo per la sua disponibilità!
Oggi siamo andate subito a prenotare gli esami del sangue prescritti dal nostro dottore solo che il primo posto disponiblie era per il 21 ottobre...dice che va bene lo stesso o c'è una certa urgenza?
La mia paura è di trascurare qualcosa di importante e dopo potrebbe essere troppo tardi...
La terapia con il norvasc la considera adeguata?
Il fatto che anche Lei mi dice che queste due crisi vertiginose possono essere dovute a tutte queste cause mi rassicura molto!
La ringrazio nuovamente di cuore!

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non penso che fino al 21 ottobre cambi molto, secondo me può attendere.
Per quanto riguarda il norvasc, è un buon antipertensivo ma, sinceramente, mi sembra un pò eccessiva la dose iniziale, io avrei iniziato con 5 mg soprattutto perchè i valori non sono così elevati, ma deve seguire la prescrizione del Suo medico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 477XXX

In effetti anche leggendo il foglietto illustrativo, la posologia iniziale consigliata sono proprio 5mg, così mia mamma ha iniziato oggi prendendo 5mg con la cautela di tenersi controllata la pressione tanto che, anche se prematuro, questa sera aveva 130/80. Nel caso i valori dovessero aumentare contatteremo il nostro medico.

Dottore la ringrazio di cuore per la Sua disponibiltà, mi ha davvero aiutato e tranquillizzato moltissimo.