Utente 844XXX
Buongiorno,
sono mamma di una bimba di 3 mesi.
Dopo circa 1 mese dalla nascita, la piccola ha avuto episodi che mi preoccupano molto.
All'improvviso, senza alcun motivo apparente, la bimba irrigidisce gli arti inferiori e superiori, diventa rossa in viso (non viola), protende gambe e braccia in avanti, piegandole leggermente e sembra non respirare.
Pare sia vigile, perchè se ci avviciniamo a lei mentre accade, sembra avverta il nostro movimento.
Le crisi durano 3/4 secondi; la piccola non vomita, nè trema, nè sbava.
Il tutto poi passa rapidamente e segue poi un pianto ogni volta.
E' successo una 15 di volte..in ogni momento della giornata e non è collegato al pasto. L'unico elemento fisso è che la bimba è in braccio quando accade.
Siamo stati da più pediatri, ma tutti dicono che la bimba sta bene e nessuno mi giustifica quanto accade.Gli episopi infatti continuano e vederla in quello stato è davvero tremendo.
Siamo stati da un neuropsichiatra infantile che ha prescitto un EEG e un ECG, per escludere problemi neurologici e al cuore, che faremo la sett prox.
Sono davvero molto spaventata.
Il mio pediatra, mi ha consigliato di darle il ranidin, ipotizzando problemi di reflusso.
Non so davvero che fare e per questo vi chiedo aiuto.
Grazie di cuore

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

per il momento attenda di effettuare gli esami prescritti, soprattutto l'EEG e poi faccia seguire la piccola presso un centro di neuropsichiatria infantile.
Sul ranidil non mi trovo molto d'accordo data soprattutto l'età della bimba.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 844XXX

Buongiorno,
faccio seguito agli esami di mia figlia.
Ha fatto ECG e EEG, entrambi risultati negativi: "nessun episodio parossistico" e cuore normale.
La piccola però continua ad avere episodi di irrigidimento.
Come già descrivevo, durano qualche secondo, la piccola irrigidisce braccia e gambe e sembra cosciente, diventando rossa (non viola).
Succede sempre e solo in braccio, mai quando è stesa.
Sono molto spaventata ma non so in che direzione muovermi.
Vi chiedo aiuto. Grazie infinite.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ha fatto visitare la bimba presso un centro di neuropsichiatria infantile?
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 844XXX

Buonasera,
si ho fatto visitare la bambina da un neuropsichiatra infantile. Alla visita la bambina non ha riportato problemi e il medico non riesce a capire cosa possa essere.
E' stato lui a consigliarmi l'ECG e EEG e lui stesso ha refertato l'EEG, dicendomi che la bambina non aveva presentato disturbi parossistici.
E' stata monitorata la veglia ma anche il sonno, addirittura anche a mezzo di ripresa video, ma non è emerso nulla.
Anche al mio pediatra ho riferito il tutto, ma nemmeno lui sa darmi una spiegazione.
Nessuno riesce a ipotizzare cosa possa essere.
Vorrei capire in che direzione muovermi e quali potrebbero essere le cause.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

capisco le incertezze dei colleghi, immagini me che sono completamente all'oscuro. Non potrei, perchè non so, darLe una spiegazione. Si potrebbe pure ipotizzare un problema circolatorio, dato che le crisi avvengono in posizione eretta e non distesa, ma è solo un'ipotesi.
Potrebbe pure essere un fatto convulsivo con EEG normale.
Io sentirei un altro parere presso un centro specializzato.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 844XXX

Lei ha perfettamente ragione.
Ma come sicuramente immagina, sono molto spaventata.
A marzo ho prenotato 1 altra visita dal neuropsichiatra, proprio per monitorare la situazione.
Pediatra e neurochirurgo dicono che potrebbe trattarsi di 1 reflusso, ma a me non sembra proprio.
Lei mi consiglia altre analisi? Di che tipo?
E se fossero episodi convulsivi.. devo adottare qualche comportamento particolare? Posso fare qualcosa intanto che la diagnosi non arriva?? Qualche accortezza anche semplice..
E se invece fosse la circolazione.. cosa devo fare?? che analisi potrei fare per capirlo..???
Mi scusi.. ma è difficile muoversi senza avere competenze mediche e la mia piccolina ha solo 4 mesi!!!
La ringrazio infinitamente IN OGNI CASO.. per i consigli e per la pazienza nel rispondermi

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è difficile risponderLe, soprattutto non avendo mai visto le crisi. Il pediatra ed il neuropsichiatra le hanno viste direttamente?
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 844XXX

No. Nessuno dei due ha visto le crisi.
Durante l'esecuzione dell'EEG abbiamo anche cercato di provocarle alla bimba, proprio per consentire ai medici di vederla direttamente ma non è successo.
Io cioè, l'ho sollevata più volte in maniera un pò più brusca, ma la piccola rideva..
Solo io e mio marito le abbiamo viste.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

attenda la visita e magari si appunti le crisi e l'ora d'insorgenza e, se possibile, l'eventuale causa che l'ha scatenata.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro