Utente 116XXX
Gent.mo dott.Cutrupi,
sono la mamma di un bambino di 5 mesi del peso di 7.7 kg.
Dall'esame delle urine effettuato a seguito di ricovero ospedaliero per apnea causata da reflusso gastro-esofageo, sono risultate le seguenti anomalie:

proteine 30 mg/dl (val. rif. da 0 a 20)
nitriti ++
esterasi leucocitaria 75 leu/ul (val. rif. 0-0)
Sedimento: numerosi batteri
5-10 leucociti per campo.

Di conseguenza è stata effettuata l'urinocoltura, per due volte, con lo stesso risulttao:
carica batterica 1.000.000 ufc/ml
par test :negativo
identificazione: escherichia coli.
Ci è stata consigliata la terapia antibiotica con augmentin 2.3 ml 2 v/die x 10 gg.
Preciso che da un'ecografia renale effettuata due mesi fa per normale controllo non sono risultati problemi di alcun genere. E' il caso di ripeterla?

A tal proposito vorrei sapere:

1. Pur riuscendo a defecare una volta al giorno il bambino è molto stitico... (riesce solo grazie al massaggino alla pancia, sondino, pera-prugna, olio di oliva...)può essere stata la causa dell'infezione?
2. La presenza di proteine nelle urine è collegata all'escherichia coli?
3. Da quando ho comiciato a somministrare l'augmentin (in concomitanza con l'inizio della terapia per il reflusso)il bambino defeca 3-4 volte al giorno con feci di consistenza e colore "normali". E' casuale?

Ringrazio in anticipo per la cortese attenzione e porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gent.ma

grazie per la consulenza, virtuale..

il mio protocollo nelle IVU dei piccoli pazienti è quello di escludere in fase acuta l'interessamento renale, indi per cui faccio eseguire in fase acuta anche una scintigrafia renale DMSA.

la concomitante assunzione di antibiotici altera certamente la flora intestinale indi per cui è normale assistere alle feci morbide.

sono certo che molte delle infezioni delle vie urinarie nei piccoli pazienti, siano soprattutto da imputare alle feci dure o ad un alvo stitico, che di per se per contatto con la vescica dà queste infezioni.

.
se avesse bisogno mi contatti pure telefonicamente oppure legga sul mio sito le infezioni delle vie urinarie, certamente troverà ciò di cui ha di bisogno sapere.


cordialità

Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#2] dopo  
Utente 116XXX

Prima di tutto ringrazio per la celere ed esaustiva risposta

Vorrei seguire i suoi consigli tuttavia, al momento mi trovo in questa situazione:

- in data 30.11.2009 ho concluso i 10 gg di antibiotico augmentin;
- ripeterò le analisi delle urine e l'urinocoltura a distanza di 5 giorni dalla fine della terapia;
- effettuerò un'ecografia renale il 14.12.2009;

Forse la "fase acuta" è già passata...
Vale comunque la pena eseguire la scintigrafia, anche se i tempi di attesa per prenotazione/esecuzione dell'esame saranno lunghi o ritiene un'ecografia sufficiente ad escludere - si spera - qualsiasi problema renale, anche un eventuale reflusso?

Da qualche giorno, solo di mattina, il bimbo ha una temperatura di 37° - 37,2°... è da considerarsi febbre connessa all'infezione o può considerarsi normale?

ho letto il suo sito, grazie infinite...
sono certa che la disturberò ancora.

buon lavoro

[#3]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gent.ma,
eccomi qua. grazie a lei.
consiglierei innanzitutto di ripetere esame urine ed urinocoltura a distanza di almeno 15 gg dal termine della terapia antibiotica.
chiaro è che basta una buona ecografia a dirimere ogni dubibo su presenza o meno di eventuale reflusso vescico uretereale o presenza di altre condizioni patologiche.
la temperatura del giovanotto è rettale o auricolare?

ci tenga aggiornati.

cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#4] dopo  
Utente 116XXX

Gent.mo dottore,
eccoci qua.
La temperatura del bimbo continua ad essere di circa 36.7 - 36.8 max 37° rettale. Può essere fisiologico?
Riguardo agli esami effettuati dopo l'IVU le comunico quanto segue:
- le analisi delle urine sono risultate nella norma, senza piu proteine nè nitriti...
- l'urinocoltura ha evidenzioato un'escherichia coli ma questa volta con carica batterica 10.000 ufc/ml
- nel corso dell'ecografia renale il medico ha riferito che risultava tutto nella norma seppure ha fatto notare una "dilatazionme di 3 mm" che, a suo dire, per le irrilevanti dimensioni potrebbe essere considerata fisiologica.
Lei cosa ne pensa?
Nel referto della precedente ecografia post-nascita, infatti, non era stato rilevato alcunchè.

Sicuramente, tra un paio di settimane eseguiremo nuovamente le analisi e l'urinocoltura, come lei ha consigliato.

Per il momento pensa che possiamo stare tranquilli?

Ringrazio in anticipo per la cortese risposta.

[#5]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gent.ma

probabilmente l'infezione è legata anche ad una fisiologica fimosi del prepuzio.

per quanto riguarda la dilatazione , mi sembra del tutto compatibile con la fisiologia del rene.

ripeta certamente gli esami prospettati sopra e mi tenga aggiornato.
mi contatti pur telefonicamente se lo ritiene opportuno.

cordialità


Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#6]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gent.ma

probabilmente l'infezione è legata anche ad una fisiologica fimosi del prepuzio.

per quanto riguarda la dilatazione , mi sembra del tutto compatibile con la fisiologia del rene.

ripeta certamente gli esami prospettati sopra e mi tenga aggiornato.
mi contatti pur telefonicamente se lo ritiene opportuno.

cordialità


Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#7] dopo  
Utente 116XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#8] dopo  
Utente 116XXX

Gentile dott. Cutrupi,
la distrubo per aggiornarla sulla situazione di mio figlio che ha compiuto 8 mesi.
Abbiamo ripetuto l'ecografia ai reni, le analisi delle urine e l'urinocoltura, come da lei consigliato.
L'ecografia renale è risultata "nella norma".
L'urinocoltura è risultata NEGATIVA e dalle analisi delle urine è emerso quanto segue:
- colore: giallo paglierino;
- aspetto: torbido
- reazione: acida
- peso specifico: 1030
- ....
- Acetone: tracce lievi

ESAME MICROSCOPICO:
Numerosi urati amorfi; alcuni cristalli di acido urico.

La raccolta delle urine è avvenuta alle 7 del mattino in contenitore sterile.Il bambino avea cenato alle ore 20.00 precedenti con pastina e formaggino. Non aveva avuto problemi di vomito, febbre, diarrea...

Devo preoccuparmi per le tracce di ACETONE e le altre anomalie? Da cosa possono dipenderee e come intervenire?

La ringrazio in anticipo e le auguro buon lavoro.

[#9]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
nessun problema, non si preoccupi.

cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria