Utente 377XXX
Gentilissimi dottori, sono un ragazzo di 24 anni, da circa 3 mesi accuso un dolore alla testa che quando arriva mi dura anche una settimana di fila tanto da svegliarmi col dolore. Il dolore non è mai lancinante, ma fastidioso per tutto il giorno e non passa nemmeno con un antinfiammatorio. Il dolore parte dalla tempia sinistra fino ad arrivare nella parte alta/arretrata sinistra della testa e sembra che ogni tanto si rifletta sui denti e sul sopracciglio. Quando erano 4 giorni di fila ho fatto una TAC, le analisi del sangue, la misura della pressione ed era tutto negativo. Mi capita soprattutto nei momenti liberi tipo al sabato e alla domenica. Ho notato che il dolore alla tempia oltre a pulsare leggermente viene accentuato quando premo leggermente col dito mentre nella parte alta/arretrata sinistra il dolore si accentua quando piego il collo in avanti. In tutti e due i punti il dolore aumenta parecchio quando ad esempio contraggo i muscoli della pancia. Il mio medico di base dice che non è niente e che forse è un problema di postura visto che lavoro al computer, ma vorrei riuscire a capire dove cercare la causa di questo dolore/fastidio e soprattutto trovare la soluzione. Ho cercato di descrivere al meglio i sintomi al fine di avere un vostro prezioso aiuto. Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Gianluca Capra

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
noi orl non ci occupiamo in primis della cefalea, pero spesso la riscontriamo in opatologie del nostrio campo specialistico quali la sinusite che si puo escludere dalla negativita della TC, potrebbe peraltro trattarsi da come descrive lei da algia muscolotensiva,,provi eventualmente con delle gtt miorilassanti, ne parli anche con il suo curante
Gianluca Capra

[#2] dopo  
Utente 377XXX

Gentile dott. Capra, grazie per la risposta, oggi ho provato ad andare dall'otorino e mi ha riscontrato una sinusite da un test fatto con la penetrazione della luce (non so come si chiama esattamente). Ma come è possibile allora avendo escluso questa patologia con la TAC? Mi ha anche prescritto degli antistaminici per bocca che aiutano anche a far evaquare il catarro. Grazie per la gentile consulenza.