Utente 220XXX
Ho 30 anni e Premetto che sono un soggetto da qualche tempo anioso.
Circa 2 anni fa ho cominciato ad avere difficolta respiratorie, in seguito alle quali ho fatto diversi esami Rx toracico ecc. tutti risultati negativi.
A seguito il medico mi ha prescritto anche ecocardio a riposo e sotto sforzo anchessi negativi
Successivamente sono subentrati disturbi quali tachicardia extrasistole dolori al petto e parestesie sparse principalmente agli arti superiori soprattuto a sx, pulsazioni dei muscoli soprattutto nelle braccia e nel collo, problemi visivi macchie bianche o nere .

Visto gli esiti negativi dei precedenti esami il medico ha considerato il tutto con uno stato ansioso e mi ha prescritto xanax, che sinceramente dava risulati minimi.

Purtroppo i miei sintomi che oscillavano perodicamente continuavano a ripresentarsi puntuali.

Circa un anno fà infine ho avuto vere e propie crisi di vertigine e fischio all'orecchio, faticavo veramente a stare in piedi mi appoggiavo agli oggetti e pure questi mi sembravano muoversi ed oscillare, in seguito a questi ettacchi di ho avuto per circa un mese difficoltà ad uscire, poi con calma sono riuscito a controllarli e anche ora quando mi si ripresentano riesco tutto sommato a gestirli.
Ho inoltre avuto una diminuzione della vista

Un altra volta il mio medico indica solamente ansia consigliandomi però una visita neurologica, soprattutto indicando di controllare i continui formicolii a mignolo e anulare della mano destra, trascurando le vertiggini

Il neurologo consiglia un emg del braccio sx per sospetto intrappolamento del nervo ulnare a cui ho fatto aggiungere un test per spasmofilia consigliatomi da un cugino solo per controllo visto che lui stesso ne soffriva

Entrambe i test sono risultati positivi.

Purtroppo per ragioni economiche non ho ancora potuto tornare dal neurologo per mostrare gli esiti ne tantomeno per interpellarlo su nuovi sintomi che si sono aggiunti di recente quali:
Fastidio alla lingua a volte con bruciore e difficolta a parlare mi sembra di inciamparmi nelle parole.
spesso mi cadono oggetti dalle mani soprattutto dalla mano sx ma non solo.
mi capita spesso di inciamparmi salendo le scale
Disturbi dell'attenzione - fatico a rimanere concentrato su un discorso o su una lettura facendo fatica anche a capirne i contenuti, sono spesso distratto, fatico a ricordare nomi o cose
Insonnia - soprattutto nella seconda parte della notte mi sveglio e fatico a riaddormentarmi
Problemi di stitichezza ( mai avuti prima)
Problemi alla vescica (fatica a trattenere l'urina e necessita di andare spesso ad urinare).
Non potendo tornare dal neurolo ma solamente consultare internet mi sono creato più dubbi che certezze.
Queti nuovi sintomi possono essere legati alla spasmofilia e all'ansia a lei legata? devo invece pensare a qualche altro disturbo neurologico quale la sm o altri?

Vi ringrazio anticipatamente per il disturbo

[#1] dopo  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
8% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Gentile utente

Molti dei disturbi che lamenta sono svariati e non correlabili ad un eventuale Intrappolamento del nervo ulnare al gomito. Diventa assolutamente indispensabile una rivalutazione neurologica che Le consiglio di eseguire.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Grazie mille Dottore,

Oggi stesso prenderò un nuovo appuntamento con il neurologo volevo tuttavia chiederle se la Spasmofilia invece poteva dare luogo ai sintomi che le indicavo?

Grazie mille ancora e scusi il disturbo

[#3] dopo  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
8% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Gentile utente

La spasmofilia e' una realta' non condivisa da tutti i clinici e sarebbe dovuta ad un alterazione del metabolismo del calcio. Dalla descrizione che fa dei suoi disturbi sembra difficile, mancando spami e contratture muscolari.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#4] dopo  
Utente 220XXX

Buongiorno Dott. Rosario,


come da suo consiglio ho fatto una nuova visita neurologica.

Il neurologo dopo una visita (riflessi, equilibrio ad occhi aperti e chiusi sensibilità alle punture di spillo) ha concluso che si tratta di episodi di somatizzazione e di spasmofilia, ritiene che sia anche necessaria una Rmn per scongiurare una possibile Sm?

Mi scusi ma la sua risposta mi ha messo un poco in apprensione e volevo sentire anche il suo parere.

La ringrazio anticipatamente

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
8% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Gent utente

La RM viene eseguita come esame di approfondimento in caso di una storia clinica sospetta e di un esame neurologico alterato. Se il collega non ha ritenuto di richiederla credo possa stare tranquillo e seguire i suoi consigli.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio