Utente
Gentile Dottore
maschio 42 anni donatore di sangue non soffro di patologie croniche
ho cominciato in ritardo ( dopo 5-6 gg dalla comparsa delle vescicole : limitate ad una zona di di 2,5 cm di diametro 15 cm sotto il capzzolo sinistro)la terapia del HZ. Ho ancora due gg di trattamento con aciclovir( 800mg 5 volte al di x 7 giorni) e ho qualche problema di dolore soprattutto la mattina presto. temo le conseguenze della nevrite post erpetica vorrei assumere vitmina B ma il mio medico sostiene la scarsa utilità della proceura soprattutto se assunte per os. chiedo cortesemente un parere in merito e soprattutto eventualmente indicazioni su posologia e dosaggi. mi pare di capire che il mio medico per sua formazione culturale non propenda per la somministrazione di vitamine del gruppo B
ma guardando anche altri consulti mi pare di capire che che è una pratica che può giovare.
la ringrazio in anticipo
distini saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in effetti la terapia è stata iniziata con un pò di ritardo, infatti è preferibile iniziarla entro 72 ore dalla comparsa dell'eruzione cutanea. Per quanto riguarda l'uso di vitamine del gruppo B, non c'è unanimità di vedute tra i medici. Personalmente, soprattutto nei casi in cui la terapia di base venga iniziata tardivamente, sarei favorevole al loro utilizzo in quanto un effetto coadiuvante potrebbero esplicarlo. Altra molecola che viene spesso utilizzata in questi casi è la L-acetilcarnitina.
Ovviamente non è possibile consigliare on line queste molecole nè tantomeno indicare il loro dosaggio (è vietato).
Ne parli col Suo medico curante o con un neurologo.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro