Rm encefalo(senza contrasto) angio

studio rm dell'encefalo effetuato con sequenze sagittali assiali e coronali con tecnica se flair e in diffusione ed acqusizione delle immagini in t1 e t2 succesivamente l'accertamento rm e stato completato con sequenza angiografica tof 3d per lo studio dei vasi medi e grosso calibro del poligono di willis
presenza a destra a carico della porzione posteriore del lobo frontale in corticosottocorticale di una piccola area di alterato segnale a morfologia fusiforme esito gliotico di progresso danno parenchimale
non ulteriori lesioni focali a carico del restante parenchima esplorato
la sequenza se epi escude aree di alterata diffusione riferibili ad eventi patologici attuali
cavita ventricolo-cisternali normo-rappresentate
la sequenza angiografica arteriosa mette in evidenza un buon flusso ed una normale morfologia dei principali rami arteriosi esplorati

mi sono sottoposto a rm encefalo per una fitta persistente ( e durato 3 settimane quasi sempre di continuo) in zona paretiale alto centrale, non so se ce correlazione
tra sintomo e esame rm (quando mi sono sottoposto a rm encefalo il fastidio era scomparso)

cordiali saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.4k 2.3k 20
Gentile Utente,

la RM encefalica è normale in quanto anche la piccola area gliotica riscontrata non è da considerare patologica. Anche l'angio-Rm risulta nella norma.
Pertanto non sono state riscontrate alterazioni che possano giustificare il sintomo riferito che evidentemente era primario.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Utente
Utente
la ringrazio della risposta

cordiali saluti