Spasmi lingua

Buongiorno, premetto che ho posto tale domanda anche in OTORINOLARINGOIATRIA perche' non so' quale sia la branca medica piu' idonea per avere una risposta o consiglio, dai gentili dottori.

Attualmente avverto e vedo ( allo specchio ) dei piccoli movimenti involontari sulla punta della lingua parte sinistra, notando che che la spingo con forza contro l'angolo della bocca destro, innesco tali movimenti che possono avere una durata di 3/secondi, sembra di vedere come se in filo invisibile tirasse la lingua ad intermittenza in un determinato punto situato sull parte sinsitra. Quando cio' avviene avverto come una sensazione di irrigidimento della lingua, per poi tornare al suo stato naturale. Premetto che non ho defict motori o perdita di sensibilita', ne lingua gonfia.
Il sintomo e' iniziato in gennaio, dopo un brutto torcicollo innescatosi in seguito ad un brusco movimento fatto in palestra, praticamente 15 giorni dopo tale torcicollo inzio ad avere questi spasmi alla lingua, inizialmente in maniera abbondante e numerosa durante la giornata e di notte, mentre ad oggi posso dire di avvertirli meno oppure stimolandoli spingendo la lingua contro l'angolo della bocca destro.

Credo di aver commesso l'errore di andare su internet a cercare tale sintomatologia, ed haime' ho avuto il terrore dei sintomi della SLA, quindi mi sono precipitato da un neurologo la quale mi ha visitato e fatto una serie di prove liquidandomi con esito negativo e che tutto e' nella norma, purtroppo durante la visita non ho avvertito nessun spasmo alla lingua da poterglielo mostrare.

Essendo un tipo ansioso e piuttosto emotivo, a volte mi sembra anche di parlare male, ovvero di dovermi sforzare per parlare correttamente, e' come se la punta della lingua si trovasse a sfregare troppo forte sull'arcata inferiore dei denti, posso portare l'esempio di quando mangiamo un limone e l'interno della bocca diviene meno lubrificato dalla saliva e sembra che la lingua non scivoli bene tra i denti durante i suoi normali movimenti.
Esami del sangue fatti in febbraio, tutti nella norma tranne il colesterolo fuori range ( 250 )

Spero di essere stato abbastanza chiaro nell'esporre tale sintomatologia, concludo ringraziando anticipatamente i gentili dottori.

CORDIALI SALUTI
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

in caso do SLA si trova sempre un'alterazione all'esame neurologico, cioè alla visita. Infatti almeno qualche segno di interessamento del primo e/o del secondo motoneurone viene riscontrato. Il fatto che il neurologo non abbia riscontrato nulla dovrebbe tranquillizzarLa. E poi mi sembra che la sintomatologia si sia gradualmente ridotta. Come è stato interpretato dal neurologo questo sintomo?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Nel ringraziarla per la celere risposta le dico che il neurologo all'atto della visita effetuatami non ha dato molto peso al sintomo, effettuando un controllo generale per vedere se c'erano alterazioni del motoneurone ( visto che entrando nel suo studio ho manifestato il terrore della SLA ) , ha guardato bene la lingua, mi ha fatto fare anche dei movimenti con questa, ma ha concluso che per lui era tutto nella norma, mi ha solo consigliato a l solo scopo di tranquillizarmi una EMG ai 4 arti.

Se posso essere piuì preciso nel mio sintomo, le dico che inizialmente a gennaio quando tutto e' inziato, questi spasmi / movimenti della punta della lingua, si innescavano anche a lingua ferma nella sua sede, a volte avvertivo anche senso di scossa elettrica ( tipo elettrostimolatore ) al centro, duravano anche per l'intera giornata. Ad oggi tale sintomatologia puo' innescarsi anche a lingua ferma ma in maniera sporadica, mentre se la tiro fuori e la spingo con forza verso il margine della bocca DX, quando la riporto nella sua sede, vedo e sento questi movimenti, che appaiono come fascicoloazioni , o per meglio dire si vede come contrarsi una porzione di lingua con effetto intermittente.

Le chiedo gentilmente, potrebbe esserci una relazione tra il mio sintomo e la mia sofferenza alla colonna vertebrale, cervicalgia, osteofiti, riduzione spazi discali ( ho 35 anni ) ?
potrebbe essere correlata al mio torcicollo innescato dal trauma in palestra avvenuto in dicembre ?
Potrebbe esserci un nesso con qualche malattia neuronale ?
Secondo lei cosa puo' innescare tali movimenti ?

Essendo molto ansioso non nascondo che ho una certa paura, visto che la cosa dura ormai da mesi.

Nell'attesa della sua risposta la ringrazio anticipatamente.
CORDIALMENTE SALUTO

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio