Utente 132XXX
Salve dottori. Allora un pò se leggete i miei altri consulti potreste capire un pò di più la situazione. Ma Comunque ricomincio da capo. Da 6 anni il mio corpo somatizza troppo da quando mi è venuta la depressione. Ho avuto vari incidenti. Mi ritrovo un'ernia mediana al disco l4 l5 con impronta sull'astuccio durale e nella zona cervicale non ho più la lordosi ed ho un'inversione. Adesso non ho il referto con me. Poi scriverò tutto per bene. Negl'ultimi 6 mesi sono Stava molto nervosa per vari problemi personali. D'inverno avevo cominciato a correre. Sicuramente il freddo mi ha dato la botta finale. Da 5 mesi ho una forte contrattura muscolare al collo e spalle, sento dolori 24 ore su 24. Sono ricoverata in una clinica ortopedica nel reparto reuMatologia xkè mi è stata diagnostica una spondolite infiammatoria con componente fibromialgica Ma non rispondo alla terapia. Mi danno cortisone, la fiala muscoril, l'artic non ricordo bene il nome Ma è per il trattamento dei dolori muscolari cioè un anti infiammatorio mi sembra, l'antra come gastro protettore. Ma il dolore rimane. Sicuramente è la mancanza di rilassamento mentale che mi fa stare anche così, cioè non mi aiuta il nervosismo. Sto prendendo la lamotrigina hexal 2 compresse da 100 mg una la mattina e una la sera e purtroppo ancora il tavor 2 compresse da 1 mg prima di dormire. Dico purtroppo perché ne sono dipendente fisicamente. E per l'ansia non mi fa nulla.Sicuramente devo far aggiustare la terapia. Il dottore mi ha parlato del sereupin Ma ho paura perché col cipralex ho avuto casi di ipomania. Sono 2 anni che vado avanti con la lamotrigina e fasi ipomaniacali non ne ho avute più. Ma ora sono 6 mesi che non ho più neanche quel pizzico di serenità che ero riuscita a costruirmi. Sembra che lo stabilizzatore dell'umore mi mantiene come dire stabile sul nervosismo. Vi prego datemi un consiglio. Devo andare da un neurologo?neuropsichiatra? Possibile che neanche con la mesoterapia non senta un piccolo sollievo? È assurdo. La reuMatologa che mi sta seguendo ha detto che ho i muscoli troppo tesi. Non ho Sentito nulla quando con la siringa mi mettevano nel muscoli i medicinale. Ho Sentito Pochissimo l'ago. Il medicinale non bruciava per niente. Ho talmente dolore che è più forte di tutto il resto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la prima cosa da fare è trattare la contrattura muscolare sia con terapia farmacologica che con terapia fisica. In questi casi il fisiatra potrebbe essere la figura di riferimento.
Poi, considerato che la terapia psichica non Le dà il beneficio sperato, sarebbe opportuno che ne parlasse con lo psichiatra per un'eventuale rivalutazione del caso.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Salve dottori. Sono passati 6 mesi dall'ultimo mio messaggio. Purtroppo questi dolori non vanno via e succede raramente che li sento di meno. Vengo seguita da un'osteopata. Per ora Mi hanno fatto la tecarterapia 4 volte e 3 manipolazioni dopo di che dovrei iniziare l'acqua gyn. Mi sono sentita meglio un pò ma da una settimana ho di nuovo dolori soprattutto nella parte destra del collo e spalle. Non so se è dovuto al calo di temperatura perché ho dolori anche nelle ossa dove ho un'ernia al disco e una distorsione alla caviglia. Lo so che è ancora presto per avere un piccolo miglioramento ma sono scoraggiata perché la dottoressa mi ha detto che per entrare in piscina e fare movimento devo avere i muscoli sciolti e ero pronta ma ora non posso iniziare perché ho dolori. Ho buttato 280 euro?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile darLe un'indicazione corretta senza una visita diretta.
Per quanto riguarda la piscina potrebbe anche rimandarla di qualche settimana se al momento la dottoressa sconsiglia tale pratica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro