Utente 503XXX
Spett.le Staff

Qualche anno fa, durante la gravidanza del mio piccolo, avendo avuto dei dolori alla testa, sono stata sottoposta ad esame neurologico, visto che avevo anche problemi di antitrombina.
Dalla visita effettuata con un primo EEG, spuntava fuori un anomalia con attività di fondo con alpha presente, simmetrico, reagente e sporadiche sequenze theta intermittenti in assenza di grafoelementi epilettiformi si osservavano in sede temporoparietoocipitale sinistra.
Visto lo stato di gravidanza, dopo essere stata sottoposta a Angio-RMN dalla quale non risultava nulla di srano, la neurologa consiglia di ripetere l'esame dopo il parto.
Ogi, a distanza di quasi due anni, nel ripetere l'EEG esce il seguente referto:

Tracciato con attività di fondo in banda alpha, instabile, bilaterale simmerico, reagente all'apertura degli occhi.
Sporadica comparsa in sede fronto-temporale di sinistra di grafoelementi.lenti in banda theta, polimorfi di medio voltaggio.
Assenti elementi specifici irritativi.
L'IPN e la SLI non modificano il tracciato.
Conclusioni: tracciato con modeste alterazioni elettriche in sede fronto-temporale sinistra di significato aspecifico.

Essendo un pò preoccupata già dal primo esame e da quello che mi aveva comunicato la neurologa al tempo della gravidanza e della conferma oggi scaturita a distanza di anni, Vi chiedo spiegazioni in merito e da cosa potrebbero dipendere le prolematiche di cui sopra e se conigliate approfondimenti in merito.
Ringraziandovi anticipatamente, colgo l'occasione per porgere Distinti saluti a tutto lo staff.

In fede

MARIA Verzano, anni 32, sesso femminile, peso 61-65 Kg

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora Maria,

innanzitutto La tranquillizzerei perchè tracciati di questo tipo se ne riscontrano tanti in soggetti pefettamente normali. Non mi pare che Lei riferisca sintomi tali da potere giustificare il tipo di tracciato descritto. In passato l'EEG è stato effettuato solo per la cefalea?
L'AngioRM ritengo che sia stata preceduta anche da una RM encefalica "normale".

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 503XXX

Gent.mo Dott. Ferraloro

Ringraziandola per la sua cortese celerità nella risposta rispondo dicendoLe che l'EEG è stato richiesto per lievi dolori nella parte sinistra della testa in stato di gravidanza a rischio durati qualche settimana.
Come precedentemente specificato, avendo avuto rilevanti problemi di antitrombina bassa e avendo avuto al quarto mese di gravidanza un aborto spontaneo interno seguito da rashiamento, la neurologa ha ritenuto opportuno accertarsi che quei dolori/disturbi non fossero connessi a trombofilia in corso.
Per quanto riguarda la l'AngioRM non è stata affatto preceduta da alcuna RM normale, non rilevando comunque con la prima alcuna anomalia nelle conessioni celebrali.
Per quanto riguarda i problemi che, forse, hanno indotto i medici ad una più accurata visita, sta alla base che da sempre ho problemi di concenrazione e sporadicamente non ricordo alcune cose.
Ho sempre avuto problemi di concentrazione e lentezza nella comprensione.
ringraziandola ancora una volta per l'aiuto che vorrà concedermi, Le porgo distinti saluti.

Maria

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora Maria,

le alterazioni riscontrate sono modeste e aspecifiche e non indicano una patologia in particolare. Questo tipo di tracciato è comunque non raro a riscontrarsi in soggetti con cefalea.
Per quanto riguarda i problemi di concentrazione e di memoria potrebbe effettuare i tests neuropsicologici idonei al Suo caso.
Con tutti i limiti del consulto a distanza, non darei molta importanza all'EEG ma ne parli comunque con la neurologa che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro