Utente 263XXX
Salve,

Premetto di essere incinta di 7 setttimane.

Da qualche tempo, circa due mesi, mi capita di perdere delle gocce trasparenti dal naso sopratutto quando chino la testa per abbassarmi.
Ho già parlato con il mio medico e fatto una visita dall'otorino, il quale mi ha trovato i turbinanti infiammati e ingrossati (ma probabilmente circa da sempre questa è la mia condizione) a causa della deviazione del setto nasale ed ha attribuito a questo le perdite, precisandomi che anche volendo approfondire con un esame tipo TAC ora non si potrebbe fare.

Ho saputo che il problema potrebbe anche essere di natura neurologica.

Il punto è che la sua risposta non mi ha affatto rassicurato.Il fenomeno mi sembra strano e continua, vorrei decidere da sola se - in caso di reale rischio di qualche tipo - procedere con eventuali indagini che mettano a rischio questa gravidanza che per ora è solo all'inizio.

Il liquido che perdo consta di poche gocce alla volta che raccolte su uno scottex risultano trasparenti e scompaiono una volta asciutte, e hanno un sapore salato.

Soffro quasi da sempre di mal di testa, ma negli ultimi anni solo di un certo tipo di emicrania che fissa la sua origine proprio sopra l'arcata sopraccigliare destra e le perdite sono quasi sempre dalla narice destra. Non ho preso colpi in testa e in effetti mi capita di recente di avere naso chiuso o un po' di sintomi del raffreddamento che vanno e vengono, ma senza lacrimazioni o forti manifestazioni.

Sono piuttosto in ansia, ma mi sento per questo molto titubante nell'insistere a chiedere maggiori risposte.

Ringrazio per ogni delucidazione..
Saluti


[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

in assenza di traumi cranici importanti o di interventi chirurgici alla testa escluderei la causa neurologica come origine della rinorrea. Chi Le ha parlato della natura neurologica? La causa più probabile è ovviamente quella locale (raffreddore, allergia, ecc.). Nei casi dubbi, stabiliti dal medico, si può ricorrere all'analisi del liquido per fare una diagnosi differenziale.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 263XXX

Salve Dottore,

la ringrazio per la veloce risposta cui non ho potuto rispondere prima.
L'ipotesi neurologica l'ho intuita dopo che, sentendomi ben poco rassicurata, ho provato da sola a cercare in internet. Sono consapevole dell'indice di falsi allarmi che derivano dalla medicina-fai-da-te online, e proprio per questo ho scritto in questo sito.
Mi rassicura la sua risposta. Per ora ho avuto solo due altri episodi ma in seguito, ho avuto anche forti attacchi di raffreddore improvviso e probabilmente le due cose sono effettivamente collegate. Cercherò di prestare ancora attenzione al fenomeno e di approfondire se necessario, nel frattempo auguro una buona estate a tutto lo staff.