Utente 275XXX
Sono una ragazza di 24 anni, sposata da due. Premetto di non aver mai avuto disturbi simili in passato. La vita con me non è stata generosa ho perso la mamma un po' più di un anno fa e ho sofferto tanto e si sono presentati i primi sintomi da ansia, attacchi di panico durati 6 mesi fino a quando non scopro di aspettare il mio primo figlio e tutto sparisce per qualche tempo.. Non è stata per niente una gravidanza facile, ho la mia famiglia d origine a carico e non sono mai stata molto clementi con me anzi sono sempre riuscita a sollevare loro dalla nostra perdita ma mai loro sono riusciti a capire me, quindi mi tiro su le maniche e vado avanti. Al terzo mese di gravidanza gli attacchi di aura visiva di cui ho sempre sofferto da bambina si fanno più frequenti ma si presentano anche attacchi mai avuto prima. Improvvisamente sento un piccolo capogiro e poi delle macchie nere sul campo visivo che spariscono nel giro di 10 minuti al massimo. Purtroppo la mia piccolina muore al settimo mese di gravidanza. Due mesi fa Partorisco la mia dolce bimba senza vita e il mondo mi crolla addosso. Gli attacchi adesso sono più frequenti ma ciò che mi preoccupa e' il fatto di una macchia nera/grigia rimasta e non andata più via. Consultò un oculista che dopo fondo oculare oct e altro non trova niente ho gli occhi sani ( sono però miope), vado da un neurologo che dopo avermi ascoltata senza prescrivere nessun controllo mi manda a casa dicendo che è normale dopo tutto quello che sto passando e che il mio corpo sta reagendo con questi sintomi. Mi prescrive una cura farmacologica che non ho più assunto per via degli effetti collaterali ma non le nascondo che quando sono tornata a casa i disturbi sono quasi spariti fino ad adesso che ho di nuovo paura per via di questa macchia e tutto sta ricominciando se non peggiorando. Vedo flash, vista disturbata come un laghetto in cui si tira una pietra, la macchia che vedo solo se accendo la luce nella stanza dopo si posiziona in basso e se la osservò e' come se vedessi delle onde di calore e vedo pulsare il mio cuore se osservò il cielo. Tutti gli altri sintomi da ansia sono spariti ma da quando ho partorito sono questi che non mi fanno più vivere. È possibile sia lo stress o l ansia? Riconosco di esserlo abbastanza ma chiedo al neurologo di fare una rm e lui dice che non è necessaria ed io ho paura di avere chissà quale male. A breve credo di consultare anche un altro specialista. Non so più che fare, sono stanca avvilita disperata perche mi manca tanto la mia mamma e la mia bambina ed ho paura. Cosa può essere tutto ciò? Grazie anticipatamente a chi risponderà ...

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

le vicissitudini della vita purtroppo hanno influito negativamente sulla Sua psiche, pertanto l'origine psichica dei disturbi non è da escludere.
Quale cura Le aveva prescritto il neurologo?
Comunque, se servisse per farLa stare più tranquilla, un altro parere neurologico lo prenda tranquillamente.
<<non le nascondo che quando sono tornata a casa i disturbi sono quasi spariti fino ad adesso>> anche questa frase indicherebbe il fattore ansioso all'origine dei disturbi riferiti.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 275XXX

Gentilissimo dottor Forraloro....
Intanto grazie per aver preso in carico la mia richiesta d' aiuto.

Quando feci la visita neurologica lo specialista mi consiglio di prendere una strada farmacologica quale: mag 2 + calcibronat effervescenti diluiti in meno di mezzo bicchiere 2 volte al di e la sera prima di dormire una compressa di sereupin... per poi intraprendere anche una strada psicologica con lui ( visto che è anche psicologo).

Le mie paure in questo momento sono solo date da questa macchia scura che non è più andata via e che a detta del neurologo e' solo una manifestazione del mio stato ansioso e che con il tempo andrà via ma che bisogna avere pazienza mentre a detta del mio dottore curante e' il sintomo di una patologia più grave come tumore , sm o altro.
Dopo che ormai mi ero quasi calmata dopo la seduta dal neurologo sono bastate le parole del mio medico curante a farmi tornare allo stadio iniziale se non peggio consigliandomi di consultare sia un altro neurologo ed un altro oculista.

Se faccio un po' di autoanalisi mi rendo benissimo conto che lo stato in cui sto vivendo adesso non è idilliaco, proprio in questo periodo sarei dovuta diventare mamma ed invece mi ritrovo sola e spaventata.

Io non ci tengo molto a dover affrontare una rm proprio adesso ma se uno specialista che sa il fatto suo
non ritiene opportuno farmela fare io non credo sia così irresponsabile...

Vorrei solo tornasse il sereno anche per la mia famiglia...
Scusi lo sfogo...
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 275XXX

Mi scusi dottore ho scritto male il suo nome. Scusi ancora...

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non deve scusarsi di nulla, ci mancherebbe.
Capisco perfettamente il Suo sfogo, sarebbe anormale il contrario.
Se il neurologo non ha ritenuto di effettuare una RM è perchè non ha riscontrato alterazioni alla visita neurologica. Inoltre parlando con Lei probabilmente ha potuto constatare il Suo attuale stato ansioso che, mi spingo arbitrariamente oltre, potrebbe avere delle note depressive, almeno questo si evince dal Suo racconto.
Il medico curante forse ha avuto poco tatto nel comunicare le sue impresssioni. Ma l'ha visitata?
Comunque spesso una RM potrebbe avere un valore terapeutico, oltre che diagnostico, qualora risultasse nella norma.
Se Lei pensa che un'eventuale RM negativa possa tranquillizzarla nulla vieterebbe di effettuarla, anzi, considerato quello che ha detto il medico curante, non sarà difficile farsela prescrivere.
Mi consideri a disposizione, per quanto possibile a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 275XXX

Gentilissimo dottore
Non trovo le giuste parole per poterla ringraziare .
Oggi con le sue parole mi ha donato un sorriso.

Per quanto riguarda il medico curante la risposta e' no, non mi ha visitata.

Ma anche lui dopo ha concluso dicendo che se proprio volevo la rm me l avrebbe prescritta ma solo per accontentare me. Quindi a questo punto non so , la sua contraddizione mi ha lasciata un po' perplessa.

La ringrazio inoltre per la sua disponibilità che mi ha davvero rincuorata.

Se decidessi di fare una rm le faro sapere l esito...

Cordiali saluti.





[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

noto un'evidente contraddizione nel Suo medico curante, infatti da un lato Le parla di quelle malattie, dall'altro non Le prescrive una RM, mah.....
Comunque, va bene, mi faccia sapere l'esito della RM, qualora la dovesse effettuare.
Le auguro di risolvere presto i Suoi problemi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore...
Scusi se la disturbo ancora...

Ho preso un appuntamento per venerdì con un neurologo e nel frattempo le vorrei chiedere una cosa.
Queste macchie che vedo , sia gli attacchi che durano qualche minuto e sia quella che è rimasta si chiamano scotomi?
So che non dovrei fare autodiagnosi su internet ma sto provando un po' a capire...

Se avessi la neurite l oculista che mi ha visitata se ne sarebbe accorto?
Può anche essere legato ad un fattore di cervicale?
O ad un fattore legato all emicrania con aura ?

Scusi le troppe domande...

Ma ho comunque constatato che quando mi sento particolarmente nervosa o in ansia gli attacchi sono più frequenti... Ieri dopo le sue parole non ne ho avuto nemmeno uno...

Cercò di convincere me stessa che è solo il periodo che ho attraversato anche cose peggiori e che presto passerà ma poi mi rimbombano ancora nella testa le parole del mio dott.curante : " tutti i miei pazienti che hanno avuto tali problemi non sono poi mai tornati da me con una diagnosi che confermasse lo stato ansioso ma diagnosi di patologia"

Certo a pensarci lui è proprio quello che ha detto alla mia mamma che le petecchie e gli ematomi in tutto il corpo corrispondevano a macchie della vecchiaia e traumi da forte urti e guardi un po' ... È morta dopo una settimana di sindrome di moscovitz o come si scrive.

Comunque venerdì prenderò anche quest'ultimo parere...
... Mi scusi per il fastidio.
Cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

a mio avviso un'affermazione del genere non è corretto farla, anche perchè non penso che sia come dice il Suo medico.
Le cause che Lei ha menzionato teoricamente sono tutte possibili ma Le consiglio di non pensare continuamente a questi problemi perchè alimenterebbe il disturbo qualora fosse di origine ansiosa (e potrebbe esserlo).
La spasmodica ricerca in Rete è anche da sconsigliare con tutte le eventuali autodiagnosi.
Veda cosa Le dirà il neurologo e mi faccia sapere.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore
Scusi se non le ho più dato mie notizie ma purtroppo non ho ancora potuto effettuare nessuna visita... Quella che avevo prenotato l ho dovuta rimandare purtroppo per via dell onorario chiesto (e me ne vergogno visto che si tratta della mia salute ma non sapevo come fare)
I disturbi sono un po' diminuiti ... Per il momento ho solo 2-3 attacchi di scotomi al giorno... Mentre prima erano molti di più e duravano parecchio...
La macchia nera c e ancora purtroppo ... e forse proprio questo mi esaspera di piu... Vorrei svegliarmi la mattina e non ritrovarmela più davanti agli occhi ...

Be per il resto le faro sapere sapere non appena effettuerò la visita ...
Cordiali saluti

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

La ringrazio per l'aggiornamento.
Per la visita neurologica potrebbe anche prenotare negli ambulatori dell'ASP dove al massimo pagherebbe solo il ticket.
Mi fa piacere che la sintomatologia sia notevolmente ridotta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 275XXX

Grazie per il consiglio....
Prenoterò settimana prossima...

Mi è venuto adesso in mente che forse nelle risposte precedenti non le ho mai detto di essere piastrinopenica dalla nascita... Non so quanto sia rilevante ma almeno io la informo di tutto come si deve.

Grazie mille ...

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal punto di vista neurologico non penso sia molto rilevante, da quello oculistico non posso darLe una risposta in quanto non di mia competenza.
Comunque grazie per averlo comunicato.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 275XXX

Buonasera dottore ... Finalmente le porto forse buone notizie. Ho eseguito la famosa visita neurologica di cui le parlavo ... È andata benissimo ... La visita fatta e' assolutamente negativa ... Mi ha anche fatto una sorta di visita agli occhi con una lampadina puntata all occhio per capire un po' l entità della macchia ma tutto negativo... Quindi anche per lui niente rm ma solo cura farmacologica che consiste nel fare :
Una puntura ogni mattina di due fiale di liposom forte
Mezza compressa di EN a colazione
Mezza compressa di EN a pranzo
Una prima di andare a letto
Il tutto per 20 giorni
La faccio già da 14 e i risultati si stanno iniziando a vedere
Giorno 18 mi vuole rivedere
Cosa ne pensa? Io sto già molto meglio

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

mi fa piacere che la visita neurologica sia risultata negativa.
Lo specialista Le ha prescritto una cura a base di ansiolitici che va benissimo per una terapia a breve termine, come correttamente è stata indicata.
Le consiglio di non sospenderla bruscamente (mi riferisco soltanto all'En) ma di continuarla fino al prossimo controllo, poi sarà il medico ad indicarLe la corretta riduzione in modo graduale.
L'efficacia di questa cura conferma la natura ansiosa del problema.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 275XXX

Si infatti ho appena chiamato il dottore ... Mi ha detto ciò che mi sta dicendo anche lei è cioè di non sospendere le pillole fino al nostro incontro ma di fare un giorno si e uno no le punture di liposom ... La macchia ancora c e ma pesa molto meno... Cioè sembra che a volte sia più sbiadita altre meno... Le crisi sono meno frequenti e la vista e' tornata normale ... Penso però che ci vorrà un po' prima che la macchia andrà via del tutto e anche gli attacchi vero dottore?

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

certo che occorre del tempo, a volte anche qualche farmaco diverso da assumere per un lungo periodo ma per ora a Lei questo non interessa. Andiamo per gradi e vedrà che risolverà il problema. Mi faccia sapere cosa Le dirà lo specialista.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 275XXX

Grazie infinite dottore... Grazie per tutto davvero...


Le faro sapere sens altro
Una buona serata
A presto

[#18] dopo  
Utente 275XXX

Buonasera dottore...
Passato il tempo ... Direi che adesso sto un po' meglio ...
Le crisi sono diminuite ma la macchia non è ancora sparita.
Be' ultimamente poi non sono stata molto tranquilla... Ho ritirato l esito autoptico di mia figlia e attendo che qualcuno lo legga anche perché ci sono troppi paroloni che mi spaventano ed in sostanza non ho ancora capito perché ho perso la bambina ...
Nel frattempo sto cercando di approfondire con delle analisi il mio problema di piastrinopenia....
Quindi continuò a mantenermi un po' nervosa
Attendo che si liberi un po' la sezione ginecologia ... Magari qualcuno me lo spiega in parole più povere

Continuerò ad aggiornarla....
Cordiali saluti

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

mi fa piacere che stia meglio e che alcuni sintomi siano scomparsi.
La ringrazio per l'aggiornamento e Le auguro una serena domenica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 275XXX

Gentile dottore,
Non le scrivo da molto tempo ma sono stata molto impegnata a capire le cause del mio stato di salute.
Finalmente un risvolto , anche se sono un po spaventata .
Mi hanno diagnosticato la sindrome da anticorpi anti fosfolipidi e questo spiegherebbe tante cose.
Attendo a presto le nuove analisi e il consulto con l ematologo in cui mi dirà il da farsi.
Direi che non sono molto graziata ma ormai prendo tutto con molta più calma.
Mi scusi se l ho disturbata
Cordiali saluti.

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

bentornata, ma quale disturbo...mi fa piacere risentirLa! Sarebbe stato meglio se avesse scritto di avere risolto i Suoi problemi ma....non si allarmi più di tanto, con la Sindrome da anticorpi antifosfolipidi si può convivere serenamente con una cura preventiva di base.
Questo spiega l'aborto spontaneo e la nascita senza vita della bimba.
Ovviamente c'erano pure i disturbi d'ansia a farla stare male in quanto con la terapia specifica è nettamente migliorata.
Non si abbatta e segue le indicazioni che Le darà lo specialista.
Un grosso in bocca al lupo!
Mi tenga aggiornato, se Le farà piacere.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 275XXX

Gentilissimo dottore,
Non ho parole per ringraziarla. Ogni volta che ricevo una sua risposta il mio umore migliora nettamente.
So che le parlo di cose non molto inerenti alla sua specializzazione ma il fatto stesso di ricevere comunque una sua risposta mi rasserena molto.
La terrò aggiornata sicuramente e spero di poterle dare notizie più felici.

Immensamente grazie per la sua cortesia e disponibilità

A presto. Buona serata anche a lei.

[#23] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore...
Le scrivo per aggiornarla sulle ultime analisi e diagnosi che mi sono state date... Questa volta si parla di LUPUS ... Ma non ho la minima idea di cosa sia e se la diagnosi sia giusta. Ho appuntamento con il reumatologo tra qualche giorno e vediamo un po cosa mi dice ...
Nel frattempo senza nessun impegno mi chiedevo se poteva dare un occhiata ai risultati delle analisi fatte ... ( mi scusi, so che non è la sua specializzazione )

. Questi i risultati
EMOCROMO normale tranne piastrine 70.000
ESAME COAGULAZIONE nella norma
LAC RATIO 1.96 ( valori riferimento 0.80/1.20)
LAC1 LUPUS ANTICOAGULANT 79.14( v. Riferimento 31/44)
LAC2 LUPUS ANTICOAGULANT 40.36( v. Rif 30/38)
PROTEINA S LIBERA 48.5 ( v. rif. 59/118)
ANA assenti
ANTICORPI ANTI ENA assenti
ANTICORPI ANTI FOSFOLIPIDI IGG 23.6 positivi
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGG134 positivi
ANTICORPI ANTI GLICOPROTEINA IGG 35.2 positivi
A distanza di 6 settimane questi i risultati
LAC RATIO 1.97 ( val rif. 0.80-1.20) positivi
LAC 1 LUPUS ANTICOAGULANT 67.81 ( Val . Rif 31-44) positivi
LAC2 LUPUS ANTICOAGULANT 34.51 ( Val. Rif 30-38) stavolta negativi
ANTICORPI ANTI FOSFOLIPIDI IGG 9.1 ( Val rif < 10 negativo) stavolta negativo
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGG 77 ( Val rif < 10 negativo) positivo ma con valore più basso del precedente
ANTICORPI ANTI B2 GLICOPROTEINA 7.4 ( Val rif < 10 negativo) stavolta negativo

Cosa ne pensa? Io non ci sto capendo più nulla con queste sempre nuove e diverse diagnosi , sono stanca.
Scusi ancora...
Cordiali saluti....

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

come Lei ha giustamente detto, l'argomento non rientra nell'ambito specifico neurologico, anche se in alcuni casi rari ci potrebbe essere una compromissione del sistema nervoso centrale.
Mi pare che al momento siamo nell'ambito delle ipotesi, avendo dei dati che giustificano questo orientamento diagnostico.
Ritengo che debba approfondire ancora il caso col reumatologo.
Le posso però dire che, se venisse confermata la diagnosi, di lupus esistono forme diverse da lievi a più impegnative ma, per fortuna, queste ultime sono molto meno frequenti di quelle lievi. Pertanto stia serena e si faccia seguire dal reumatologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 275XXX

Gentile dottore
Buongiorno ...
Ho scoperto da qualche settimana di aspettare un bambino... Sono alla 6 settimana e domani avrò la prima ecografia ...
Sono già in cura per gli anticorpi anti lupus e devo dire che sembra che tutto proceda bene!
Spero di non averla disturbata per questo ma avevo il piacere di informarla...
Una buona domenica
Cordiali saluti

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

disturba? Ma scherza? Anzi mi fa piacere sia la bella notizia che ha comunicato sia l'avere voluto condividere la Sua gioia insieme a noi!
Un grosso in bocca al lupo!

La saluto cordialmente e Le auguro un'ottima domenica ed una serena gravidanza
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 275XXX

Salve dottore
Torno qui sconfitta per la seconda volta
Il 28 febbraio parto cesareo d urgenza. ...28 esima settimana... la mia bambina non cresceva più
È nata viva e morta 1 settimana dopo. ..
Sono disperata ...afflitta ...arrabbiata con il mondo intero e sto male come non mai
Nessuna spiegazione data....
Mi è stato solo.detto che con la sindrome anticorpi antifosfolipidi doveva essere associato il cortisone che non mi è stato prescritto
Mi chiedevo se vista la mia malattia potevo iniziare a riprendere le en. ..
Prendo anche la cardioaspirina. ...
ho bisogno di un qualche aiuto
sto troppo male
Cardinali saluti

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la notizia mi addolora profondamente, Le sono sinceramente vicino, ovviamente non posso sapere le cause dell'accaduto anche perchè esulano sicuramente dalla mia specifica competenza.
Per quanto riguarda l'en, non ci sono controindicazioni per il Suo problema ma è corretto che lo prescriva almeno il Suo medico curante.
Le auguro di uscire al più presto da questo brutto periodo in modo che la vita Le possa sorridere nuovamente, ancora è giovanissima e non mancheranno certamente periodi migliori che possano farLa gioire.
Un caro saluto a Suo marito.
Resto a disposizione, nei limiti del consulto on line.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro