Utente cancellato
A cosa sono dovute le fascicolazioni?

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gent.le utente,
in "sintesi" (per quel che possibile):
-le fascicolazioni sono prodotte da una scarica anormale dei motoneuroni;
-quando sono l'unico segno obiettivo presente sono benigne e di origine parzialmente ignota, frequenti soprattutto in individui affaticati, sottoposti a stress psico-fisici;
-ansia,
-ipopotassiemia,
-ipoglicemia,
-ipomagnesiemia,
-fibromialgia,
-discopatia ed ernia discale con sofferenza radicolare,
-in casi non frequenti possono essere uno dei segni/sintomi di malattie degenerative neurologiche che ledono i motoneuroni delle corna anteriori del midollo spinale, come le amiotrofie spinali progressive, ad esempio la più importante delle quali è la sclerosi laterale amiotrofica (ma in questo quadro la fascicolazione raramente è sintomo di esordio mentre molto più di sovente si manifestano quando la malattia è in fase avanzata).
-altre malattie di competenza neuro-muscolari possono presentare tra i vari segni/sintomi le fascicolazioni,
-nel corso di una sindrome astinenziala da sostanze psicoattive.

Pertanto da tutto quanto sopra ne deriva come in presenza di fasciolazioni è di importanza preliminare insostituibile una prima valutazione clinica neurologica ed eventuali esami strumentali qualora indicati.

Frequentemente si tratta di manifestazioni isolate ed assolutamente benigne mentre solo in una bassa percentuale fanno parte di un complesso corredo sintomatologico (nel quale presentano esordio per lo più tardivo dopo la avvenuta manifestazone di altri segni e/o sintomi) che può essere indicativo di malattia neuro-muscolare.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
319547

dal 2014
Sono un ragazzo di 22 anni, mi sono sottoposto a visite neurologiche e ho fatto un'elettromiografia alle gambe ed è risultata negativa, le fascicolazioni sono sparse, adesso non le sto piu avendo alle gambe ma ai muscoli dorsali, in piu sono in cura sotto un ortopedico che mi ha fatto fare lastre e risonanze, ho una lieve scoliosi (lui ritiene che non è la causa dei miei problemi) poi nella risonanza lombosacrale è risultata una protusione mediana posteriore l5s1 e una protusione mediana paramediana posteriore l4l5, alla risonanza cervicale non è risultato nulla lui ritiene che il problema mio sono l'appoggio plantare e la malocclusione, sto portando i plantari e gia un po la cosa è migliorata, a breve dovrò mettere un apparecchio, in piu il dottore vuole farmi l'epiduroscopia a tutta la colonna e poi una decompressione discale l4l5 l5s1! Purtroppo io non riesco a spiegarmi queste fascicolazioni, la vita neurologica non ha evidenziato nulla! in questi gg ho il muscolo dorsale destro che guizza da solo!
Vorrei un parere cordialità!

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In questo momento, con valutazione clinica neurologica ed osservazione strumentale RM ed EMG assolutamente negative ad eccezione per le due discopatie lombari, altro non si può affermare che "non di competenza neurologica" o almeno non di competenza ad eccezione per le due discopatie
. Rammenti come questo sia solo un consulto a distanza e pertanto a "basso peso specifico" rispetto alle valutazioni cliniche dirette. Quel che può fare per una ulteriore conferma è addivenire ad un "secondo parere neurologico".
Qualora le sia stato utile, cerchi una possibile causa per i suoi disturbi nell'elenco redatto da chi le scrive al primo contatto.
Circa la "epiduroscopia a tutta la colonna e poi una decomprenssione discale L4-L5 ed L5-S1", beh...(trattandosi di approccio invasivo) ritengo abbia tutto il diritto di chiedere un "secondo parere questa volta neurochirurgico".

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
319547

dal 2014
L'intervento è un intervento mininvasivo del tutto innoquo, che significa che devo ricercare una possibile causa nell'elenco redatto da chi le scrive al primo contatto?

[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gent.le utente,
"...cerchi una possibile causa per i suoi disturbi nell'elenco redatto da chi le scrive al primo contatto..."
significa quel che è scritto ovvero è interessato da qualcuna delle condizioni sopra indicata compresa la diffussa "sindrome da fascicolazioni benigne" (aumento della eccitabilità neuromuscolare) o da stress psicofisico o da squilibri elettrolitici, ecc
e giacchè al momento in cui ci stiamo scrivendo non vi è evidenza di affezioni neurologiche in atto avrei io un quesito: "quale è il senso razionale" di una di una intervento/procedura di decompressione discale L4-L5 ed L5-S1 per un problema di fascicolazioni a livello dei muscoli dorsali? Ovvero situate più in alto della regione che dovrebbe essere interessata dalla procedura.

Questa è la descrizione presa semplicemente da Wikipedia di epiduroscopia:

"...L'epiduroscopia o endoscopia spinale è una tecnica diagnostica e chirurgica miniinvasiva usata per la diagnosi ed il trattamento del dolore alla schiena, sia acuto che cronico.
Una microsonda flessibile a fibre ottiche viene introdotta nel canale epidurale attraverso il coccige e permette di visualizzare, ispezionare ed intervenire direttamente sulle strutture anatomiche interessate dal dolore.
Permette la rimozione e la rottura di aderenze che possono legare il midollo spinale ed essere alla base del dolore...".

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6] dopo  
319547

dal 2014
L'intervento mi è stato proposto per problemi lombosciatalgici cronici, dopo che io ho fatto un sqcco di terapie conservative senza alcun risultato!
Cordialità.

[#7] dopo  
319547

dal 2014
L'intervento mi è stato proposto per problemi lombosciatalgici cronici, dopo che io ho fatto un sqcco di terapie conservative senza alcun risultato!
Cordialità.

[#8] dopo  
319547

dal 2014
La fibromialgia puo provocare formicolio agi arti?

[#9] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La fibromialgia può presentarse un polimorfismo sintomatologico inimmaginabile, pertanto anche parestesie agli arti.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#10] dopo  
319547

dal 2014
La fibromialgia per quanto tempo dura? C'è una cura?

[#11] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La fibromialgia è trattabile. Esistono linee guida che personalmente adotto con i miei pazienti. Solitamente si basano su un doppio approccio: farmacologico mediante sostanze "dedicate" alla sindrome e metodiche mini-invasive di analgesia loco-regionale.
Da leggere:
https://www.medicitalia.it/otellopoli/news/3452/Fibromialgia

Cordialmente,
http://www.europeanhospital.it/uos/neurologia_clinica.html
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#12] dopo  
319547

dal 2014
Nel caso di protusione discale o ernia del disco il formicolio perchè si verifica? È a cosa è dovuto? All'infiammazione?

[#13] dopo  
319547

dal 2014
Nel caso di protusione discale o ernia del disco il formicolio perchè si verifica? È a cosa è dovuto? All'infiammazione?

[#14] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Alla infiammazione della radice spinale irritata/compressa dal materiale discale.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#15] dopo  
319547

dal 2014
A seguito di un'infiammazione o di una infiammazione cronica Si possono quindi verificare le cosiddette aderenze o tessuto ectopico che inglobbano i nervi?
In pratica io soffro di dolori cervicali e formicolii alle braccia e a volte ache dolori oltra ad avere le protusioni lombari, per questo il mio dottore mi vuole fare un'epiduroscopia, siccome la tac cervicale non ha evidenziato nulla, solo alla zona lombare è risultato qualcosa!

[#16] dopo  
319547

dal 2014
A seguito di un'infiammazione o di una infiammazione cronica Si possono quindi verificare le cosiddette aderenze o tessuto ectopico che inglobbano i nervi?
In pratica io soffro di dolori cervicali e formicolii alle braccia e a volte ache dolori oltra ad avere le protusioni lombari, per questo il mio dottore mi vuole fare un'epiduroscopia, siccome la tac cervicale non ha evidenziato nulla, solo alla zona lombare è risultato qualcosa!

[#17] dopo  
319547

dal 2014
Attendo notizie cordialmente

[#18] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Perdoni ma mi sembra che mi stia dicendo sempre le medesime cose ed alla fine io le ripeto quello che è il mio parere e rispondo alle sue domande, più o meno le medesime con ovviamente le medesime risposte.
Mi sembra che così "non si vada da nessuna parte".
In fondo questo, anzi questi, sono "consulti a distanza" pertanto con un "peso specifico" inferiore a quello che può avere una visita specialistica "vera".
Il suo medico, colui che la segue da tempo, le ha indicato una via, una pianificazione diagnosostica e poi terapeutica.
Qualora sia convinto ovvero abbia dei dubbi ne parli con il suo medico.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#19] dopo  
319547

dal 2014
Veramente vorrei solo una risposta a questo: A seguito di un'infiammazione o di una infiammazione cronica Si possono quindi verificare le cosiddette aderenze o tessuto ectopico che inglobbano i nervi?
Cordialmente.

[#20] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene, una flogosi cronica protratta nel tempo e su una base constituzionale a formare aderenze (poichè non siamo proprio tutti uguali) ciò che lei suppone è possibile.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#21] dopo  
319547

dal 2014
Dalla tac o RM non è possibile vedere queste aderenze o sbaglio?

[#22] dopo  
319547

dal 2014
E come mai?

[#23] dopo  
319547

dal 2014
senta ho fatto la decompressione discale, però continuo ad avere questi formicolii alle gambe, il dottore dice che è sintomo che il nervo si sta riprendendo!
Che dice?

[#24] dopo  
319547

dal 2014
Le fascicolazioni possono essere dovute alla postura?

Attendo notizie cordiamente!