Utente
Buonasera.
E' ormai una settimana che avverto fitte dolorose alle mani, polsi e spalle.
Avverto, inoltre, spossatezza a livello dei bicipiti e alle gambe in generale.A volte ho anche la vaga impressione di avere capogiri.
Non ho eseguito nessuna attività sportiva o affaticante di recente.
Mi è stato consigliato di rivolgermi a un neurologo e a un reumatologo.
Sinceramente sono un po preoccupato, perchè non ho mai avuto nulla di simile.
Attendo consigli e suggerimenti.
Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

questo è uno di quei casi in cui non è possibile ipotizzare nulla a distanza, è necessaria infatti una visita diretta per una valutazione clinica attendibile.
Pertanto concordo ampiamente col consiglio che Le hanno dato di effettuare la visita neurologica e quella reumatologica. Già l'esito della visita potrebbe dare un primo orientamento diagnostico, poi eventuali esami mirati ai riscontri della visita stessa saranno richiesti dallo specialista se ritenuti utili.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Ferraloro.
In seguito ai miei sintomi ho eseguito una la visita neurologica 2 settimane fa, che non ha evidenziato nulla.
Il neurologo mi ha poi consigliato e prescritto una serie di esami ematici da fare.
Le riporto i valori:

-URINE:
giallo paglierino
peso spec: 1.028 (1.003 - 1.030)
ph: 6.0 (5.0 - 6.5)
proteine,glucosio,corpi chetonici, sangue, leucociti.bilirubina.nitriti:NEGATIVI
urobilinogeno: normale 0.2 mg/dl (0.2 - 1.0)

-ELETTROFORESI DI SIEROPROTEINE
albumina:65.2% (52-68)
alfa1: 2.3% (2 - 5)
alfa2: 8.9% (6.6 - 13.5)
beta: 10% (8.5- 14.5)
gamma: 13.6% (11 - 20)

-EMATICI
VES: 2 mm (< 14)
PROTEINA C REATTIVA: 0.09mg/dl (fino a 0.50)
RA TEST: 0.7 IU/ml (fino a 14.0)
CREATININA:1.20 mg/dl (0.7-1.2)
G.O.T. 22 U/L (10-37)
G.P.T. 24 U/L (10-37)
PROTEINE TOT 7.4 gr/dl (6.4 - 8.3)
C.P.K. 160 U/L (20 - 170)
LDH 347 (208 - 378)
EMOCROMO:
WBC 6.34 (4.00 - 10.00)
RBC 5.40 (4.60 - 6.00)
HGB 15.8 g/dl (13.0 - 17.5)
HCT 48.1% (42.0 - 54.0)
MCH 22.3 (27.0 - 32.0)
MCV 89.1 fl (82.0 - 98.0)
MCHC 32.8 g/dl (32.0 - 37.0)
PLT 172 (150 -450)

A.N.A negativo
E.N.A. negativo
C3 92 (90 - 180)
C4 19 (10 - 40)
TIREOTROPINA 2.4 microUl/ml (0.27 - 4.20)
B12 348 pg/ml (200 - 910)
*FOLATI 2.3 ng/ml (>2.5)
*LATTATO 27.8 mg/100 ml (4.5-19.8)

Gli ultimi 2 valori (folati e lattato) sono gli unici a essere fuori range.
Il mio medico di base non è per nulla preoccupato, e secondo lui non occorre far nulla, solo suggerisce di ricontattare il neurologo per mostrargli queste analisi.
A me il lattato preoccupa un po.Il giorno che ho eseguito le analisi ero a stomaco vuoto ovviamente, e a riposo sportivo da qualche giorno.Non capisco quel lieve esubero di acido lattico.
Lei cosa suggerisce?
Posso stare tranquillo, o quei 2 valori fuori range potrebbero essere un piccolo allarme per altre patologie?
Attendo suoi consigli e la ringrazio.
Saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i folati sono soltanto lievemente inferiori alla norma, in questi casi è sufficiente un'integrazione farmacologica che il neurologo certamente indicherà.
Per quanto riguarda l'aumento del lattato, anch'esso con valori non molto alti, è da ripetere dopo un periodo di tempo che lo specialista deciderà per valutare se si sia trattato di un aumento occasionale o il dato sia consolidato.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Ferraloro.

Ieri sera ho chiamato il neurologo, che mi ha voluto vedere stamane.
Mi ha prescritto Folina, e ha consigliato di ripetere tali esami in luglio.
Considerato il fatto che ora sto bene, il neurologo ritiene cheil mi o problema poteva esser dovuto a una forma virale che ho debellato.
Mi ha raccomandato di stare sereno che di grave non vi è nulla.
La ringrazio per i consigli dati.
Saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, pertanto il neurologo ha consigliato quanto Le avevo scritto nel mio ultimo post.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Ferraloro.

Le volevo riferire che ormai da sabato sera, mi sono ripresi dolori muscolari, seppur lievi e senza stanchezza mentale e fisica, con forza muscolare preservata.
Essendo il quadro meno grave e pesante rispetto all' esordio dei primi sintomi, ormai un mese fa, le volevo chiedere: E' possibile che la lieve carenza di acido folico e l' esubero di acido lattico, diano tali sintomi?
E' il caso di ricontattare il neurologo per eseguire un EMG?
Guardi, se le devo dire la verità ho un po lo spauracchio di malattie neurodegenerative, come la SLA.
Sono molto suggestionato probabilmente dalla recente perdita di un collega per questa malattia.I miei sintomi si possono ricondurre a una patologia così grave o è escludibile a priori?

La ringrazio anticipatamente.
Saluti

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il dolore non è un sintomo d'insorgenza della SLA, pertanto stia tranquillo, anche la stanchezza mentale non fa parte di questa patologia.
Aspetti qualche giorno per vedere se il dolori regrediscono spontaneamente, poi eventualmente lo riferisca al neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buonasera Dott, Ferraloro.

La volevo informare che i dolori non sono totalmente regrediti, ma si sono attenuati come frequenza nel corso delle giornate.
L' unico dubbio rimane una fastidiosa fascicolazione, se così la si può chiamare, alla spalla sinistra.Ovvero, durante la giornata capita che mi vibri un nervo o muscolo, non so con precisione...all' altezza della spalla sinistra.La vibrazione dura 1 o 2 secondi, se mi tocco o muovo il braccio si interrompe subito e non è mai dolorosa.
Sinceramente sono un pò preoccupato.
Secondo suo parere, cosa potrebbe essere?
L' unica nota positiva è che dopo 3 giorni, sembra diminuire come frequenza episodica, giorno dopo giorno.
Le chiedo cordialmente consiglio.

Grazie.
Buona serata.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dalla Sua descrizione non sembrerebbe nulla di particolare, solo una ipereccitabilità neuromuscolare circoscritta. Le cause? Spesso non si trovano.
E poi con visita neurologica negativa non pensi la malattia che teme.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno.
In settimana ho ripetuto le analisi del sangue per controllo, voluto dal neurologo.
Ne è emerso che CK è lievemmente alterato, e LDH sfiora la soglia massima.
Le analisi le ho eseguite dopo un riposo di 3 giorni da una settimana dove ho suonato batteria e tamburi vari a climi molto caldi e dove ho veramente fatto faticare le braccia e tutto quello che concerne il suonare la batteria.Cercavo di integrare il tutto con del carnidin plus, ma la fatica si sentiva a fine giornata.
Comunque i valori fuori sono solo CK e Piastrine.
Nello specifico:

*CK=176 U/L (10-171)
LDH= 374 U/L (208-378)
*Piastrine=148 migl/mmc (150-450).
Non so se ciò può essere legame, però sono un pò preoccupato a riguardo del CK.
Vorrei qualche consiglio o informazione in merito a questa situazione.Oltre alla settimana molto faticosa in cui magari i muscoli ne han risentito, è possibile che l' integratore Carnidin plus sia stato un fattore di questa situazione?

Cordiali saluti

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il lieve aumento del CK non è per nulla significativo, da non prendere in considerazione, inoltre il passaggio da 160 a 176 non significa proprio nulla, non si considera patologico nemmeno se ci fosse totale assenza di attività fisica.
Tre giorni di riposo poi sono assolutamente insufficienti, pertanto si tranquillizzi per quanto riguarda il CK.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Ferraloro
La ringrazio per la risposta tranquillizzante.
Credo che assieme al mio medico deciderò gli accertamenti da fare.
Cordiali saluti.

[#13] dopo  
Utente
Volevo solo aggiungere che è esattamente un mese che ho dolori a una scapola che vanno e vengono durante la giornata, e si irradiano alle vertebre dorsali.ho fatto qualche manipolazione ma i fastidi rimangono.In piu come se non bastasse ho dolori a tutto il torace.Una risonanza dorsale non ha evidenziato nulla di che, e i raggi al torace fatti in marzo 2014 in seguito a un trauma sportivo erano anche essi negativi.Questi miei dolori fisici potrebbero avere un legame con in Ck?
ringrazio anticipatamente.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Essendo lieve l'aumento del CK, difficilmente può giustificare i dolori muscolari che mi pare Lei avesse anche quando i valori erano nella norma.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Salve Dott. Ferraloro.

Mi sono venuti in mente altri fattori che potrebbero aver alterato il ck, e volevo chiederle una qualche conferma o smentita.
Io ho eseguito i prelievi il 19 giugno a riposo da 3 giorni come gia detto sopra.
Venendo da una settimana in cui fino alla domenica ho eseguito registrazioni di battetia chiuso in una stanza suonando la batteria per tre/ quattro ore a climi infernali, e muovendo quindi gran parte della muscolatura.in più il 12/13/14 giugno, ho partecipato alla sera a una rievocazione storica, dove sfilavo suonando un tamburo che, camminando, mi rimbalzava su una coscia e mi ha provocato qualche livido.In più visto il clima festaiolo, venerdi12 e sabato 13 si è bevuto un po di più del solito e diciamo tranquillamente che sono rientrato a casa non propio sobrio.
È possibile che i lividi seppur supeficiali, l alcol e le famose ore a suonare, a distanza di 3/4 giorni dal prelievo abbiano alterato il ck?

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' certamente possibile che lo sforzo fisico e i lividi riferiti possano avere alterato i valori del CK.
Lo controlli dopo un paio di settimane di riposo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Buonasera.
Ho ricontrollato i valori di ck e ldh

CK=119 U/L (10-171)
*LDH=392 U/L (208-378)

Sapendo cos'è LDH, vederlo alterato mi ha ributtato nella preoccupazione.
Sembra una storia infinita.
In 3 prelievi ematici eseguiti da marzo fino ad arrivare a luglio è sempre stato in aumento, sino ad uscire dai range nell' ultimo prelievo.
Considerato che sono stato a totale riposo 2 settimane, sono abbastanza preoccupato.
Ho letto che i farmaci (FANS) aumentano LDH.Io ho assunro ananase compresse per un varicocele, ma dal 5 maggio al 5 giugno, poi ho sospeso la terapia.Dopo la terapia ho eseguito 2 prelievi, in cui nel primo risultava 374 U/L e nell' ultimo esame in cui è fuori dai range.Ormai a un mese di distanza dalla sospensione di ananse non dovrebbe sistemarsi tale valore?
Volevo chiedervi, inoltre, se l' innalzamento graduale osservato coi 3 prelievi negli ultimi mesi è un dato preoccupante, o vi sono altre infinità di cose che alterano LDH.
Ringrazio anticipatamente.
Saluti