Sintomi strani che vanno e vengono

Buon pomeriggio, sono una ragazza di quasi 30 anni, da quasi un anno avverto sintomi mai avvertiti prima, premetto che sto vivendo un periodo di forte ansia e stress e che sono estremamente ipocondriaca, la presenza di certi sintomi enfatizzano il tutto! Ho fatto 2 visite neurologiche (una a settembre e l’altra a dicembre) perché avvertivo (avverto tutt’ora) fascicolazioni diffuse, formicolii alle dita, lingua utente, entrambe le visite sono risultate negative, e non mi è stato chiesto di fare nessun’altra indagine, la conclusione era fascicolazioni benigne in temperamento distimico! Ultimamente invece, ho avuto formicolio e senso di bruciore alla parte sinistra del volto, durato più o meno una settimana poi è andato via da solo, adesso ho la stessa sensazione alla tempia destra in più, da ieri, parestisie alla caviglia e al ginocchio sinistro e sensazioni di fitte brucianti e scosse un po’ in tutto il corpo! Non riesco a capire cosa mi succede ! ! ! le ultime analisi fatte il 26 maggio: emocromo, proteina c reattiva, elettroliti, pt, ptt, Inr e alt tutte nella norma, tranne che il potassio che era un po’ sotto il valore di riferimento (avevo 3 ed il range è 3, 5-5) e l’mchc leggermente più alto (avevo 36, 2 range 32-36) cosa può essere tutto questo?
Ho paura che si tratti di SM
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Buongiorno,

"nei limiti connessi ad un semplice consulto a distanza che come tale non può sostituire una buona visita medica specialistica"...

... penserei che due visite neurologiche refertate entrambe negative ossia normali dovrebbero essere tranquillizzanti. Se il potassio è sotto il range di normalità si faccia prescrivere dal medico di base dei supplementi/integratori (es: associazione magnesio e potassio) li prenda regolarmente per un paio di settimane e ripeta gli esame ematici (elettroliti in particolare).

Non ravviso dai soli sintomi soggettivi che riferisce una ipotesi che porti alla SM. Inoltre i due Colleghi che la hanno visitata non hanno rilevato alcun segno neurologico che supporti la suddetta ipotesi.

Se cmq è particolarmente spaventata dall'ipotesi di una SM si tranquillizzi sottoponendosi ad una RM Encefalo e Midollo Spinale. Le sue paure saranno spazzate vie dalla evidenza delle immagini RM.

Cordialmente

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto dottore,per la sua celere risposta, questi sintomi che avverto possono essere imputati ad una somatizzazione? Ogni settimana mi spunta fuori qualcosa di diverso, che poi scompare e si ripresenta altrove o magari scompare definitivamente e viene fuori qualcos’altro, per la carenza di potassio sto prendendo massigen con aggiunta di creatina!
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Buongiorno

in linea teorica i Disturbi Somatoformi sono il "grande mimo" cui un paziente può essere vittima.

Pertanto la risposta più onesta è "potrebbero".

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio