x

x

Ritardo linguaggio

salve sono mamma di un bimbo di 30mesi che ad oggi presenta un ritardo del linguaggio, vi spiego un pò com'è la situazione:
lui dice mamma, papà,nonno,nonna e per quanto riguarda le altre parole dice coca per indicare la coca cola, dice pan per peter pan e poi di tutte le altre parole ripete la prima o ultima sillaba
ho fatto visita dall'otorino e non ci sono problemi di udito
ha un carattere testardo e molto vivace
è molto sveglio anche troppo a volte
noto che si stufa subito di un gioco e passa immediatamente ad un altro e non presta molta attenzione
quando gli parlo e gli dico di fare alcune cose lo fa, mi chiede ad esempio se a fame il latte dicendo "atte"
Lui a 28giorni dalla nascita è stato operato per coartazione al cuore in anestesia totale, l'intervento è andato bene e ha reagito benissimo, non ci sono state conseguenze, non prende medicinali e lo porto due volte l'anno a controllo al bambin gesù di roma dove è stato ovviamente operato
ha camminato a 14mesi
è un bimbo che salta, corre, si arrampica, non ha paura di nulla
mi sto preoccupando perchè ha un scarso linguaggio, da febbraio lo sto portando da una logopedista però fino ad oggi non ci sono stati netti miglioramenti
secondo lei devo allarmarmi? questo ritardo nel linguaggio è collegato all'intervento che ha subito? in particolar modo all'anestesia?
è un ritardo che passerà? superabile?
grazie per l'attenzione
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
Oltre alla procedura chirurgica e relativa anestesia,
domando:
-nato a 40 settimane di gestazione,
-problemi durante il parto,
-sofferenza alla nascita (non ha pianto subito, non era roseo in volto, alcuni gg di incubatrice)
-durante la gravidanza controlli tutti normali e lei negativa ai vari controlli (esempio complesso TORCH: toxoplasmosi-rubeola-citomegalovisus-herpes),
-come è la motricità spontanea e l'interazione con persone ed ambiente,
-ci sono zone del corpo (ad es: un arto) che muove spontaneamente meno degli altri?

A risentirci,
Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
salve
-è nato a 40 settimane
-nessun problema durante il parto che è stato naturale
ho dimenticato di scrivere che durante la gravidanza non si sono accorti del problema di mio figlio e neanche alla nascita, ma solo purtroppo dopo 4settimane dalla nascita
-il bimbo io mi ricordo che non ha pianto immediatamente ma dopo qualche secondo, e non è stato incubatrice alcuni giorni ma solo qualche ora dopo la nascita
-durante la gravidanza i miei valori erano normalissimi
-la motricità è spontanea e l'interazione con le persone dipende a volte è timido ma nel tempo di 5/10minuti si ambienta, a volte preferisce giocare da solo ma se guidato da un adulto interegisce con gli altri bimbi
-muove tutti gli arti del corpo benissimo
grazie x la disponibilità
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
Indicata una valutazione dal neuropsichiatra infantile ed un esame Eeg dopo deprivazione di sonno.

cordialmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
la valutazione da un neuropsichiatra infantile ce l'ho programmata x il 12 giugno quindi prossima settimana, per quanto riguarda l'esame Eeg mi chiedo come può essere effettuato ad un bimbo di 2 anni e mezzo poichè non sta mai fermo?
mi scusi un ulteriore domanda ma secondo lei in base a ciò che l'ho detto mio figlio potrà recuperare il ritardo del linguaggio?
[#5]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
L'Eeg eseguito dopo deprivazione di sonno notturno vedrà suo figlio assopito o comunque calmo al mattino dell'esame.
Circa il quesito non ho suffienti elementi ma di positivo c'è:
-la neuroplasticità ovvero la possibilità di trovare vie alternative per recuperare funzioni al momento deficitarie,
-un serio trattamento di riabilitazione del linguaggio.