Utente 354XXX
buonasera,

da due settimane a questa parte avverto un dolore sotto nucale, sia a destra che a sinistra, e lo avverto principalmente flettendo o girando la testa. Il dolore è più accentuato la notte e al mattino appena sveglia, per poi diminuire con i primi movimenti della giornata ma non sparisce mai del tutto.
Purtroppo sono terrorizzata dall'aneurisma cerebrale e ho paura che questo dolore possa esser causato da questo. anni fa ho perso una persona cara a causa di questa subdola patologia e anche lei aveva dolori al collo che non passavano, fino a che nonè successo il peggio.
Oggi mi sono recata dalla mia insegnante di yoga che mi ha fatto un trattamento cervicale e in più mi ha massaggiato le mandibole dall'interno dove ha trovato delle contratture. secondo lei stringo i denti la notte anche se io non me ne sono mai accorta.

secondo voi un aneurisma può dare questi sintomi? non vivo più vi prego aiutatemi

cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Usualmente un aneurisma cerebrale non è causa di dolore fino all'eventuale rottura e conseguente sanguinalento.

Dai paziente che raccontano la tipologia di dolore da rottura di aneurisma cerebrale questo è descritto come: improvviso, violento, ottenebrante, "a colpo di pugnale", per lo più in regione occipito nucale.
Solitamente associato a disturbi dello stato di coscienza, agitazione psicomotoria per irritazione da parte del sangue delle meningi, vomito "a getto", ecc.

Molto distante dalla sua descrizione, mi sembra...

Non si comprende come mai proprio di tale evenienza abbia così paura.

Metodica non invasiva per esplorare l'endocranio: (encefalo e vasi) è la RM angiografica o Angio-RM dell'encefalo.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Buonasera Dottore.

Innanzitutto grazie di avermi risposto. Purtroppo un anno fa ho perso una persona molto cara a causa di un aneurisma e questo fatto mi ha scioccata fortemente. In più soffro di ipocondrie per la quale sono in cura da un anno e mezzo da uno psicologo. Sto un po meglio ma ci sono dei periodi in cui l ansia si fa sentire di più come in questi giorni.

Il fatto è che io accumulo molto stress su spalle e collo, spesso mi blocco e ho dei dolori. Ma un dolore come questo, ovvero sotto la nuca e bilaterale, con tensione al collo e dolore nei movimenti, non lo avevo mai provato. Un dolore che oramai dura da due settimane, mentre in altre occasioni in cui avevo dolori al collo si risolvevano in pochi giorni. In più avverto degli scricchiolii al centro della nuca quando giro la testa. Non so dove come e quando ma lessi che un aneurisma cerebrale può dare anche torcicollo e navigando sempre di più su internet mi sono spaventata.

Forse è proprio il mio stato d ansia cheaccresce il dolore ma purtroppo per un ansiosa è difficile crederlo.

Buona domenica dottore e grazie tante

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certamente stress, ansia, precedenti esperienze psico-traumatizzanti possono far soprastimare un problema sottoforma di disturbi somatoformi quali dolore, contratture muscolari, posture anomale, ecc.

Per uscire da questo circolo vizioso esiste l'evidenza clinica e strumentale.

Come le dicevo una eventuale metodica non invasiva per esplorare l'endocranio: (encefalo e vasi) è la RM angiografica o Angio-RM dell'encefalo.

Potrebbe essere una soluzione alle sue paure.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it