Utente 378XXX
Salve dottore, ho ricevuto oggi il responso della risonanza magnetica senza mdc il cui esito dice così: sistema ventricolare in asse di ampiezza nei limiti della norma. Spazi sottoaracnoidei e cisternali regolari per forma e volume. Rare e minute areole, di segnale iperintenso nelle sequenze a lungo TR, si evidenziano a sede sottocorticale prevalentemente frontale d'ambo i lati. Per aspetto, numero e sede, è suggestiva la natura gliotica-vascolare di tali alterazioni, indicati comunque controlli seriali nel tempo per una precisa caratterizzazione delle stesse. Non evidenti alterazioni patologiche del segnale proveniente dalla sostanza bianca e grigia.
Premetto che ero andato dal neurologo per una sensazione strana ad un ginocchio e polpaccio e oggi vedendo questo responso mi ha ordinato una serie di esami: cardiologici, omocisteina, test per trombofilia.. dottore è così grave la cosa? C'è il rischio di sclerosi multipla? Grazie in anticipo per le delucidazioni in merito

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi, questi reperti sono di frequente riscontro e spesso non di significato francamente patologico. Assolutamente condivisibile l'indicazione ad approfondire il caso considerata l'età se quella dichiarata all'atto dell'iscrizione al sito è la Sua.
Basandosi esclusivamente su ciò che recita il referto non ci sono elementi per pensare una SM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 378XXX

Grazie mille dottore per la risposta..si l'età è 30anni. A breve farò gli accertamenti indicati. Mi consiglia comunque nel tempo di tenere sotto controllo il tutto? C'è possibilità di crescita per numero e volume di tali aureole?
Grazie ancora per il sostegno psicologico che offrite

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

<<C'è possibilità di crescita per numero e volume di tali aureole?>> aumento del numero è possibile, dipende però dalla causa e se, qualora si riesca a trovare, può essere rimossa.
I controlli periodici nel tempo sono consigliabili, anche per una migliore comprensione della natura delle stesse.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 378XXX

Farò a breve tutte le visite che mi sono state prescritte per vedere se si ha un riscontro vascolare come indicato dalla risonanza.. qualora risultassero tutte nella norma che mi consiglia di fare? Grazie Dottore

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ancora è prematuro porsi questo problema, faccia prima le visite e gli esami prescritti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 378XXX

Va bene dottore, seguirò il suo consiglio e le farò sapere gli esiti degli esami..grazie ancora per tutto.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona domenica!
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 378XXX

Buonasera dottore,
ho ricevuto oggi i risultati delle visite effettuate per avere un suo parere riguardo la situazione precedente.
Anticorpi IgG anti Cardiolipina 0.60
anticorpi IgM anti Cardiolipina 0.10
Anticorpi IgG anti B2 Glicoproteina 0.60
Anticorpi IgM anti B2 Glicoproteina 0.10
Proteina C 118%
Proteina S 125%
Test di Screening LA1 37 sec
Test di Screening LA2 31 sec
RATIO (LA1/LA2) 1.1
Tempo di Protrombina 11.5 sec
Attività di Protrombina 101 %
I.N.R 0.98
a-PPT 21.3
FIBRINOGENO 347
ANTITROMBINA III 118.0
D-DIMERO 0.32
OMOCISTEINA 41.6
MTHFR VARIANTE TERMOLABILE C677T ETEROZIGOTE e per il resto tutto ASSENTE
ECOCARDIOGRAMMA NORMALE

Praticamente dottore gli unici risultati fuori norma sono a-PTT E OMOCISTEINA.
POSSONO ESSERE QUESTE LA CAUSA DELLA GLIOSI RISCONTRATA NELLA PRECEDENTE RISONANZA DI CUI LE AVEVO PARLATO PRECEDENTEMENTE?
C'È ALTRO CHE DEVO FARE PRIMA DELLA RISONANZA TRA 6 MESI?

Grazie ancora per tutto.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

soprattutto l'omocisteina elevata è un fattore di rischio per patologie cerebrovascolari ischemiche e potrebbe essere implicata nell'insorgenza delle pregresse ischemie. Per ridurne i valori si utilizza l'acido folico, faccia vedere gli esami effettuati al neurologo per una valutazione diretta e conseguenti strategie terapeutiche.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 378XXX

Buongiorno Dottore
andrò dal medico il prima possibile.
Grazie ancora per la disponibilità

Buona giornata

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Grazie a Lei! Buona giornata.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 378XXX

Buongiorno dottore.. le riporto qui il referto di una risonanza magnetica fatta 6 mesi fa il cui referto dice:
Sistema ventricolare in asse di ampiezza nei limiti della norma.
Rare e minute areole, di segnale iperintenso nelle sequenze a lungo TR, si evidenziano a sede sottocorticale prevalentemente frontale d'ambo i lati.
Per aspetto, numero e sede, è suggestiva la natura gliotica-vascolare di tali alterazioni; indicati comunque controlli seriali nel tempo per una precisa caratterizzazione delle stesse.
Non evidenti alterazioni patologiche del segnale proveniente dalla sostanza bianca e grigia.

Ora a distanza di 6 medi ho avuto il nuovo responso che le evidenzio:
Il sistema ventricolare è sulla linea mediana, lievemente ampliato nelle sue porzioni sopratentoriali.
Ampi gli spazi subaracnoidei della base e della convessità.
Si confermano, invariate, alcune piccole aree rotondeggianti, iperintense, riferibili a gliosi su base vascolare ischemica pregressa.
La sequenza DWI non mostra significative aree di restrizione della stessa.

Il canale vertebrale presenta normale ampiezza.
Attenuazione della lordosi fisiologica cervicale.
Sono presenti segni di spondilosi con interessamento delle apofisi articolari.
Piccolo angioma vertebrale si segnala sul soma C7.
A C3- C4 si visualizza una modesta protrusione discale paramediana sinistra.
A C6-C7 protrusione discale paramediana e parzialmente foraminale destra.
Il midollo spinale presenta regolare morfologia e segnale.

Detto ciò gentilissimo dottore, le ricordo che ho 30 anni e mi avevano detto che poteva esserci qui nella prima risonanza anche rischio di SM qualora le areole fossero aumentate.
Adesso posso stare tranquillo o c'è ancora bisogno di ulteriori esami? Naturalmente oltre a ecocardiogramma trombosi ecc che ho già fatto e tutte sono risultate negative?
Grazie

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la localizzazione delle aree gliotiche e la loro stabilizzazione sono elementi fortemente indicativi di pregresse problematiche vascolari.
Non ricordo se ha fatto qualche esame per la ricerca di un eventuale "forame ovale pervio" (PFO)?

Cordialmente



Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 378XXX

Buonasera dottore e grazie per la celere risposta.
Già subito dopo la prima risonanza, il mio neurologo mi ha fatto fare una serie di esami:
Visita cardiologica + ecocardiogramma per ricerca di Fop.
omocisteina che in un primo momento era a 41 e dopo una cura con acido folico è tornata nella normalità
Test per trombofilia.

il tutto risulta alla fine nella norma.
Secondo lei dovrei fare altro? C'è ancora rischio di sclerosi multipla?

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli esami prescritti dal neurologo sono sufficienti, al momento non penso debba fare altro.
Se la RM effettuata è stata la prima faccia un controllo con mezzo di contrasto dopo 6-12 mesi da questa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 378XXX

Questa è già la seconda risonanza a distanza di 6 mesi. ..la prima come scritto sopra era stata fatte i primi di aprile.. e la seconda una settimana fa che conferma la precedente senza cambiamenti.

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
E allora può stare tranquilla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro