Utente 955XXX
Salve, ho 52 anni. Sono sempre stata bene.
Tutto è iniziato circa un anno e mezzo fa.
Ho iniziato a sentire sporadicamente dei crampetti fulminei al braccio sinistro..
Poi, progressivamente a distanza di qualche mese, un fastidio diffuso al braccio sinistro ed in corrispondenza del seno sinistro che avvertivo sporadicamente. Questi fastidi sono andati via via intensificandosi a distanza ravvicinata fino a che ora non riesco a dormire la notte a causa dei seguenti sintomi: formicolii ,vibrazioni dei muscoli dell’intera spalla sinistra ( parte alta e bassa ) del braccio sinistro, quasi all’addome sinistro; tensione muscolare negli stessi muscoli vibranti , specie di mioclonie, talvolta fastidio nella parte sinistra della testa compresa la mandibola. Una notte mi sono risvegliata con sensazione di scosse elettriche al braccio sn.
Non ho limitazione nei movimenti, ho forza muscolare ma questi fastidi mi rendono la vita impossibile
E’ un fastidio che non va via con gli antidolorifici ( exinef 90 ).
L’ortopedico, (con una visita lampo) mi ha prescritto la rm. Cervicale ed Emg arto superiore sn.
Allego referto rs colonna cervicale e art. scapolo omerale.
Rx colonna cervicale
( l’esame è stato eseguito nelle proiezioni standard antero-posteriore e laterale):
Dismorfismo congenito con gigantismo dell’apofisi trasversa ds di C7.
Spondilo-unco-artrosi con iniziale osteofitosi anteriore e posteriore, osteosclerosi subcondarale delle limitazioni somatiche, artrosi interapofisaria; riduzione degli spazi intersomatici da C5 A C7, da discopatia associata.
Rx art. scapolo omerale sn.
L’indagine è stata eseguita nella proiezione anteroposteriore, sia in intrarotazione che in extrarotazione dell’omero.
L’esame è stato completato con la proiezione mirata per lo spazio sottoacromicale , con visualizzazione del defilè del sovra spinato ( outlet view).
Segni di ispessimento e sclerosi del margine superiore del tronchite omerale, da osteotendinite cronica inserzionale della cuffia dei rotatori ( periartrite).
Cio’ che c’è scritto basta per giustificare il mio malessere o devo pensare al peggio? Gli esami strumentali prescrittimi basterebbero per escludere tali patologie o dovrei per questo aggiungere la rm dell'encefalo?

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buona sera,
"...devo pensare al peggio?...".
Quale sarebbe il peggio? Non mi sembra chiaro.

Sulla base delle RX potrebbe avere una "sindrome dello stretto toracico superiore sinistro" ed una "sofferenza radicolare cervicale a sinistra".
Inoltre fenomeni degenerativi della "cuffia dei rotatori".

Una RM del rachide cervicale ed una Emg arti superiori mi sembrano essere un buon approccio diagnostico strumentale.

Tra quanto effettuerà gli esami?
Alfine non tralascerei, ad esami effettuati, anche una valutazione clinica neurologica.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 955XXX

Grazie dr. Poli di avermi dato un possibile indizio concreto seppur con i limiti connessi ad un consulto online, cosa che non ho ottenuto con le visite specialistiche reali anche profumatamente pagate..
Tale sindrome dello “stretto toracico superiore sinistro” potrebbe causare compressione del sistema nervoso, tendini e della circolazione sanguigna ( scusi i termini da profana)?
In tal caso potrebbero essere utili anche altri esami quali ecografia muscolo tendinea o altri tipo ecodoppler?
Sono abbastanza preoccupata….
Posso mantenerla informata dell’esito degli esami strumentali ( rm e emn ) che avro’ a breve?

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Circa la sindrome dello stretto toracico superiore gli esami finalizzati alla dimostrazione della medesima sono:
-Emg arti superiori,
-EcoDoppler arti superiori,
effettuati in posizioni e durante manovre particolari cui i colleghi la sottoporranno dopo essere stati resi edotti circa il "sospetto diagnostico".
Per il resto scriva quando crede.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente 955XXX

la ringrazio e scusi se approfitto ancora della sua competenza e pazienza ma sono un po' preoccupata e vorrei sapere se assumendo Normast e Nicetile potrei risolvere, dico se tali prodotti potrebbe aiutarmi a guarire( qualora guarigione per il mio stato esista) e non solo alleviarmi i sintomi.
Grazie e Buona giornata.

[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Forse sarebbe il caso di formulare prima una diagnosi e poi occuparsi della pianificazione terapeutica.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6] dopo  
Utente 955XXX

Eccomi di nuovo qui dr. Poli, Nel frattempo .ho fatto la rm cervicale della quale ho appena avuto l'esito:
Esame eseguito con RM open a basso campo ( 0,35 T )
Le vertebre son regolarmente allineate con fisiologica lordosi conservata. Si osserva degenerazione, riduzione di spessore del disco tra C5 e C6. Discoartrosi con osteofitosi a livello del forame di coniugazione di destra tra C5 e C6. Modesta protrusione posteriore del disco tra C6-C7. Non si osservano alterazioni di forma e segnale del midollo spinale. Non alterazioni della cerniera occipito-cervicale. Regolare morfologia , struttura dei restanti dischi intersomatici esaminati. In assenza delle acquisizioni trasverse non eseguite per claustrofobia ( purtroppo per me ..)si consiglia studio mirato con esame tac degli spazi intersomatici da C4 e C7.
Ancora non ho iniziato alcuna cura tuttavia, per fortuna, in questo periodo i sintomi si sono attenuati ma permane una sensazione di fastidio, quasi un tensione nervosa alla parte sinistra del corpo, arto superiore ed inferiore che, specialmente la notte mi fa rigirare continuamente nel letto.
A breve faro' l'elettromiografia arto superiore sinistro prescritta e tenterò di farmi prescrivere anche l'ecoDoppler arti superiori ( potrà farlo il medico di base? ) .
La ringrazio anticipatamente della disponibilità.

[#7] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
-RM open a basso campo ( 0,35 T )-> campo magnetico troppo basso poichè apparecchio aperto;
-In assenza delle acquisizioni trasverse non eseguite per claustrofobia si consiglia studio mirato con esame tac degli spazi intersomatici da C4 e C7-> pertanto esame incompleto;
-A breve faro' l'elettromiografia arto superiore sinistro;
-anche l'ecoDoppler arti superiori.

Direi di riscrivere ad esami completati.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#8] dopo  
Utente 955XXX

Ha ragione. Grazie ugualmente per il momento.
Buona serata.

[#9] dopo  
Utente 955XXX

Buonasera,
sono consapevole che manca la rm per la quale attendo di trovare apparecchio potente ma adeguato alla mia claustrofobia, ma invio lostesso il responso dell'ultimo esame effettuato, l'elettromiografia arto superiore sinistro: non anomalie delle conduzioni sensitivo motorie e delle risposte muscolari tardive dei tronchi nervosi esaminate. Esame emgs nella norma.
Tuttavia i fastidi riferiti persistono.....

[#10] dopo  
Utente 955XXX

Buonasera,
sono consapevole che manca la rm per la quale attendo di trovare apparecchio potente ma adeguato alla mia claustrofobia, ma invio lo stesso il responso dell'ultimo esame effettuato, l'elettromiografia arto superiore sinistro: non anomalie delle conduzioni sensitivo motorie e delle risposte muscolari tardive dei tronchi nervosi esaminate. Esame emgs nella norma.
Tuttavia i fastidi riferiti persistono.....

[#11] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene come potrà leggere facilmente da solo la elettromioneurografia è stata refertata nella norma.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#12] dopo  
Utente 955XXX

Grazie per la risposta,
scusi, ma il tenore di questo referto ( nella norma ) potrebbe avvalorare anche le diagnosi ipotizzate in precedenza? ed escludere, per esempio, altre patologie di tipo neurologico ( es. sla? ) Ripeto, chiedo, pur consapevole di tutti i limiti della consultazione a distanza...
Inoltre, in attesa di effettuare le altre analisi, nell'intento di alleviare i fastidi vorrei assumere qualche integratore contenente omega 3, acido jaluronico, glucosamina, vitamina c e d?
Pensa possa servire allo scopo?