Calcificazioni millimetriche lungo la grande ala dello sfenoide

Salve tre giorni fa in seguito ad una botta in testa sono andato in pronto soccorso e mi hanno fatto una tac,dsi risultati va tutto bene e mi hanno detto che non c'é nessun problema fortunatamente.Peró poi il referto dice cosi:presenza di due calcificazioni millimetriche lungo la grande ala dello sfenoide sinistro di dubbio sintomo patologico,utile studio in RM in elezione.Ho prenotato la Rm magnetica ma volevo chiedere che signifa queste calcificazioni,devo preoccuparmi?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

spesso queste calcificazioni sono prive di significato patologico.
Faccia la RM encefalica e la faccia poi visionare ad un neurologo.
Le ripeto, potrebbe essere un reperto occasionale riscontrato in una TC effettuata per altri motivi, come mi pare il Suo caso.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
Salve grazie per la velocitá nella risposta,spero che sia cosi,ma volevo chiederle la presenza c'é e nel caso fosse una cosa occasionale vanno ricontrollate o una volta viste rimangono li senza problemi?E se invece fosse una cosa patologica é una cosa guaribile?Grazie in anticipo per la risposta...
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

al massimo faccia un controllo dopo un anno dall'ultimo esame e, se invariate, generalmente non occorre fare più nulla.
Se fossero patologiche? Dipende dalla causa, la ricerca della quale è compito del neurologo che La seguirà.

Cordialmente
[#4]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
Ok grazie ancora e speriamo che sia come dice lei che spesso sono cose senza significato patologico...giusto?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Giustissimo!

Di nulla e buona serata
[#6]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
Salve dottore ho preso il referto della risonanza magnetica e dice cosi:
Quarto ventricolo normale ed in sede.
Asimmetria del sistema ventricolare sovratentoriale per prevalenza dx.
Normali gli spazi subaracnoudeu della convessitá cerebrale.
Presenza di alcune piccole puntiformi aree di alterato segnale iperintense in T2 FLAIR localizzate nella sostanza bianca sottocorticale in sede frontale bilateralmente ed in sede sottocorticale temporale profonda a sinistra.Le aree di alterato segnale descritte sono riferibili a piccoli focolai gliotici di significato aspecifico.Non sono evidenti ulteriori alterazioni focali dell intensitá di segnale nel contesto tessuti cerebrali.Non sono evidenti modificazioni dei valori di diffusione.
Cosa significa?Grazie per la risposta...
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

alla RM encefalica sono state riscontrate delle piccole aree gliotiche, cioè cicatrizzate, di vecchia data, che non hanno caratteristiche tali da essere inquadrate in una categoria particolare, per ischemiche, infiammatorie, ecc. ma sono aspecifiche, non si sa l'origine.
Faccia vedere le immagini al neurologo.
L'asimmetria dei ventricoli può essere congenita, cioè fin dalla nascita, ma questo lo deve valutare lo specialista.

Cordialità
[#8]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
Grazie per la velocitá della risposta,ma in base ale referto che le ho scritto in parole povere possi stare tranquillo?Devo fare altri accertamenti per queste calcificazioni e in generale di tutto il referto posso considerare una cosa senza significato e di cui posso stare tranquillo?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il referto non fa menzione delle calcificazioni, le alterazioni riscontrate sono come delle piccole cicatrici. Considerato che queste sono insolite alla Sua età, il neurologo potrebbe richiedere ulteriori esami al fine di risalire alla causa che le ha prodotte. Comunque nel complesso può stare sereno.

Cordiali saluti
[#10]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
Grazie per la risposta ancora,volevo solo sapere se questa cosa poteva essere una malattia brutta o una cosa che con gli anni potrebbe darmi problemi?
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Se per malattia "brutta" intende un tumore, questo è da escludere, infatti una neoplasia non si manifesta mediante piccole alterazioni gliotiche.
Le ipotesi maggiormente accreditate sono di tipo vascolare, infiammatorio e congenito, in ogni caso parliamo di problematiche pregresse. Sta al neurologo cercare di stabilire l'origine, sempre che si riesca a trovare.

Cordialmente
[#12]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
La ringrazio davvero molto per le risposte e il tempo che mi ha dedicato,dopo una visita dal neurologo le diró cosa mi ha detto....grazie ancora...
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Di nulla!
Ok, mi faccia sapere.

Buona serata
[#14]
dopo
Attivo dal 2015 al 2020
Ex utente
Buongiorno dottore ho fatto la visita dal neurologo che ha visto le immagini della risonanza magnetica e mi ha detto che é tutto a posto,quelle calcificazioni sono minime e sono aspecifiche e di non preoccuparmi ulteriolmente.
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

bene, mi fa piacere che anche il neurologo che ha visionato le immagini Le ha dato la stessa risposta che aveva avuto a distanza, ovviamente quella del collega è molto più attendibile della nostra.

Cordialità

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test