Attivo dal 2015 al 2015
Gentili dottori, sono un ragazzo di 28 anni e da tempo ormai ho timore di avere problemi neurologici. Mi capita da un annetto o più, di avere in modo saltuario, ogni 3 o 4 mesi, problemi alle gambe. Non avverto dolore, nè fitte, nè spasmi, ma solo indolenzimento, come se avessi fatto palestra e i muscoli delle gambe fossero stanchi e le gambe rigide, non sciolte, tipo bruciore, calore. L' indolenzimento parte dalla zona dei glutei e scende dietro alle cosce, e si accentua quando sto seduto per molto tempo. Soffro anche di cervicalgia e di dorsalgia da anni. Ho fatto in 8 mesi due visite neurologiche, l' ultima due mesi fa, con due dottori diversi e molto bravi, entrambe le visite con esito negativo. Con il freddo i sintomi sono peggiorati e a volte anche se mi cade di mano una penna oppure ho dei crampi alle mani, alle dite, vado subito in ansia e penso alla sm o alla sla. Ad esempio faccio attenzione se sono coordinato nei movimenti o se si addormentano le mani oppure le gambe, sto attento se ho problemi alla vista, ad esempio se si appannano un po gli occhi forse per stanchezza, mi spavento subito. Sono ipocondriaco al massimo. Entrambi i neurologi mi hanno detto che mi frega l ansia. La notte non dormo bene e tendo sempre a stendere le gambe in continuazione, a svegliarmi e rigirarmi, procurandomi stiramenti continui alle gambe. Vi chiedo in conclusione:
1) possono essere sintomi di malattie come sla o sm?
2) il fatto che ciò mi capita solo quando sono ansioso e fortemente stressato, può voler dire che tutto dipende dallo stress?
3) dopo ogni visita per 3 o 4 mesi tutto ok, poi ricompare la paura, è ansia?
Penso che dopo 2 anni se era una malattia grave, me ne sarei accorto già e con due visite negative la mente mi dice di stare tranquillo. Le gambe rigide le ho solo al mattino, durante la giornata poi si sciolgono e va meglio.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

nel Suo post ci sono già le risposte.

<<mi sembra assurdo che la psiche possa dare sintomi così importanti e debilitanti>> sono sintomi aspecifici comuni a molte condizioni anche non strettamente patologiche, poi due visite neurologiche negative dovrebbero rassicurarLa.

<< il fatto che ciò mi capita solo quando sono ansioso e fortemente stressato, può voler dire che tutto dipende dallo stress?>> Ovviamente.

<< dopo ogni visita per 3 o 4 mesi tutto ok, poi ricompare la paura, è ansia?>> indica l'origine psichica della sintomatologia.

Affronti il problema rivolgendosi ad uno psicologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2015
Gentile dottor Ferraloro grazie per la sua risposta. La stanchezza alle gambe e ai polpacci, può essere quindi un fatto muscolare provocato anche dallo stress e dal fatto che la notte non riposo bene quindi? Posso non pensare assolutamente a malattie come sla o sm?. Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Teoricamente potrebbe essere,
Lasci stare sla e sm.

buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Attivo dal 2015 al 2015
Grazie dottore sarà solo ansia dovrei vivere i miei 28 anni serenamente e godermi la vita. Non ho nulla devo convincermene e stare tranquillo. Grazie ancora.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata!
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Attivo dal 2015 al 2015
Gentile dott. Ferraloro le chiedo se possibile un ulteriore parere e la ringrazio enormemente per il tempo che mi sta dedicando.
Accurato che:
1) le due visite neurologiche sono negative (2 in 8 mesi)
2) dopo le visite, senza nessuna cura per alcuni mesi sono stato benissimo
3) tutto mi si ripresenta solo dopo forti periodi di stress emotivo
4) soffrendo di questi sintomi da 2 anni circa, escludiamo problemi neurologici gravi che si sarebbero già aggravati nel tempo
Tutto quindi sarebbe causato da ansia e stress, come anche i neurologi mi hanno detto, consigliandomi di scaricare questo stress con attività fisica regolare e una vita più sana e rilassata, per evitare di assumere ansiolitici alla mia giovane età. Non vorrei assolutamente fare un altra visita neurologica, altrimenti mi sembra una presa in giro a me stesso. Vedrò di passare da uno psicologo per risolvere. Quello che non capisco è:
1)come mai il mio fisico e il mio corpo scarica l ansia e la tensione facendomi provare debolezza alle gambe, sensazione di bruciore, sensazione di riscaldamento alle gambe, a volte debolezza ai polpacci, a volte ai quadricipiti ecc... ?
2) Può l' ansia davvero creare sintomi cosi forti?
3) Malattie neurologiche come quelle citate sopra possono avere anche periodi di regressione, scompaiono e poi tornano (spero non sia il mio caso) o sono degenerative e vanno sempre peggio?
Grazie mille.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

queste domande indicano già uno stato ansioso, rappresentano un sintomo, infatti la continua ricerca di rassicurazioni è una caratteristica tipica di problematiche ansiose. Deve affrontare il problema, con le rassicurazioni non si risolve, anzi si accentua.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro