Utente 846XXX
Buonasera a tutti chiedo un consiglio a voi su cosa fare mio figlio 26 anni a dei formicolii ai piedi che piano piano sono saliti fino a gli organi genitali siamo stati dal medico di famiglia il quale ci ha consigliato di fare una emg e ci ha dato da fare 4 punture di bentelan fatto questo non ci sono stati miglioramenti l' emg negativa ci ha consigliato di andare dal neurologo dopo un accurata visita il quale diceva che sembrava tutto a posto ci ha detto di fare le analisi sangue e una rmn encefalo e colonna le analisi del sangue risultato una leggera anemia e acido folico sotto I livelli minimi nel frattempo che aspettavamo per la rmn ci ha fatto integrare con ferro e acido folico dopo circa dieci giorni c e' stato un netto miglioramento adesso a solo una leggera sensazione come se avesse la sabbia sotto I piedi, abbiamo ritirato la rmn e li la brutta sorpresa ci sono una piccola protusione a livello cervicale, tre ernie dorsali, e una piccola area sfumata iperintensa in t2 a livello d10 d11 dopo averla vista il neurologo ci ha detto di rifare l esame con il contrasto e non ci ha nascosto la possibilita di una sm c e una possibilita che abbia sbagliato cosa ci consigliate di fare? Grazie a tutti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

mi pare assolutamente corretta l'indicazione ad approfondire il caso mediante una RM con mezzo di contrasto per cercare di capire la natura della sfumata area iperintensa riscontrata.
Questo ovviamente non significa necessariamente SM ma la procedura indicata dal neurologo è perfettamente condivisibile, fermo restando che non è stata fatta alcuna diagnosi ma solo un sospetto che in ogni caso va indagato adeguatamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 846XXX

Buongiorno e grazie Dott.Ferraloro approfitto della sua cortesia per chiederle se la rmn con contrasto la faccio fare solo dorsale perche l area si trova in d10 d11 oppure completa? Un altra cosa se non fosse sm cosa potrebbe essere? La ringrazio e mi scusi le troppe domande

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM va fatta sia all'encefalo che a tutto il midollo spinale, non solo al tratto dorsale.
Un'alternativa potrebbe essere su base vascolare, ipossico-ischemica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 846XXX

La ringrazio per la celeritale le farò sapere l evolversi della situazione grazie ancora.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, leggerò volentieri.
Grazie a Lei per avere scelto Medicitalia!

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 846XXX

Buonasera Dott.Ferraloro ho appena ritirato il referto della rmn con contrasto esame eseguito utilizzando sequense fse, flair e a sottrazione del grasso pesate in t1-t2 con scansioni assiali sagittali e coronali dello spessore di mm 2 3 4 5 anche dopo somministrazione del mezzo di contrasto (gadolino)
Assennza di lesioni a focolaio del parenchima cerebrale cavita ventricolari sovra e sottotentoriali di normale morfologia ed ampiezza spazi liquorali della base e della convessita normalmente rappresentati strutture della linea mediana in asse regolare spessore ed intensita di segnale del corpo calloso segni di flogosi nei seni mascellari con pseudocisti infiammatoria sottomucosa alla base de seno destro non aree di potenziamento patologico del segnale dopo somministrazione del contrasto rmn midollo si conferma presenza di area di iperintensita del segnale nelle sequenze pesate in t2 nel midollo dorsale tra d10 -d11 non si osserva potenziamento dopo somministrazione del contrasto ne si riconoscono altre alterazioni del segnale proveniente dal midollo si confermano protusioni discali negli spazi c6 c7 d1 d2 d3 d4 e d7 d8 non si riconoscono lesioni ossee strutturali di tipo focale a carattere evolutivo , la ringrazio per l attenzione e scusi la lunghezza del messagio

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a livello encefalico non è stato riscontrato nulla di patologico, mentre a livello del rachide sono state confermate le alterazioni riscontrate nel precedente esame, compresa l'area iperintensa a livello di D10-D11 ma non ci sono impregnazioni patologiche del mezzo di contrasto e questa è una buona notizia.
Ovviamente faccia visionare le immagini dell'esame al neurologo che segue Suo figlio.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 846XXX

Grazie Dottore per la celere risposta ho appuntamento il 17 agosto con il neurologo le faro sapere grazie ancora.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata!
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 846XXX

Buongiorno Dott.Ferraloro volevo approfittare della sua gentilezza per farle un altra domanda mio figlio dice di avere delle fitte alla tempia destra da circa 4/5 giorni non sono continue mettendo un po di ghiaccio sente miglioramenti se prende un aulin gli passa cosa potrebbe essere? Grazie tante

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le ipotesi che si possono fare sono diverse, statisticamente le forme più frequenti sono quelle nevralgiche o la cosiddetta cefalea trafittiva senza escludere un'origine cervicale.
Ovviamente queste non sono diagnosi, se il problema dovesse persistere faccia effettuare una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 846XXX

Grazie Dott.Ferraloro lunedi abbiamo appuntamento con neurologo al quale spiegheremo tutto, grazie ancora

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, se vuole può farmi sapere l'esito della visita.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 846XXX

Grazie Dott.Ferraloro sicuramente le farò sapere. Buona serata anche a Lei

[#15] dopo  
Utente 846XXX

Buonasera Dott.Ferraloro oggi sono stato dal neurologo il quale dopo aver visto la rmn con mdc mi ha detto che si tratterebbe di lesione che si e' non mi viene il termine "autoguarita"ci fara' fare tutti gli accertamenti in day hospital pev pes baers etc etc un ulteriore rmn tra due mesi e se risultasse negativo il tutto da come abbiamo capito potrebbe essere un episodio unico che andrebbe controllato annualmente e potrebbe rimanere li senza dare ulteriori noie lei che ne pensa? Grazie

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente condivido ciò che ha detto il neurologo anche in funzione degli esami richiesti e dei controlli programmati. Al momento e con gli elementi in possesso questa è l'ipotesi maggiormente accreditata.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 846XXX

La ringrazio Dott.Ferraloro è stato veramente gentile speriamo che vada tutto bene.grazie ancora

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, tanti auguri e buon proseguimento di estate!
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 846XXX

Grazie, anche a Lei

[#20] dopo  
Utente 846XXX

Buongiorno dott.Feraloro torno a disturarla sull argomento in questione e cioe I formicolii ,sabato sono andato all ospedale per aprire la cartella per poi fare i day hospital per I vari accertamenti che si andranno a fare a meta settembre da quanto ho capito, il medico ci ha dato il foglio con l esito della visita che dice "obiettivamente lieve ipoestesia pianta piedi bilateralmente" terapia nessuna al momento si puo' parlare di mielite con rmn encefalo negativa,nel frattempo le fitte alla testa sono scomparse, le volevo chiedere secondo la sua esperienza e con tutti I limiti di diagnosi a distanza queste domande: quanto stiamo vicini a una diagnosi di sm?' ma questi formicolii sotto la pianta del piede si risolveranno? E possibile fare qualcosa per accelerare I tempi di guarigione? Grazie per la sua pazienza e cortesia p.s mi ero scordato di dirle che ad aprile mio figlio a avuto una bronchite con febbre per circa dieci giorni trattata con antibiotici , il neurologo ci ha detto che e un dato importante, grazie ancora

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una diagnosi di SM non è possibile farla in base alla RM effettuata in quanto pare che la lesione non sia di tipo demielinizzante, sottolineo "pare". L'esame è stato effettuato a tutto il midollo spinale?
I formicolii regrediranno? Ovviamente dipende dalla causa che li produce ma generalmente regrediscono. Cosa fare per accelerare la guarigione? Se non si conosce la causa non è possibile intervenire.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 846XXX

Grazie dott.Ferraloro si la rmn e stata fatta completamente encefalo e tutto I midollo prima senza mdc e poi e stata rifatta con mdc ,per quanto riguarda I formicolii che erano arrivati fino hai genitali sono scomparsi quasi del tutto dopo aver riportato I valori di ferro e acido folico nella normalita (erano sotto I livelli minimi)ora sono solo sotto la pianta del piede! Non so se puo coincidere come cosa, comunque grazie tanto per il supporto

[#23] dopo  
Utente 846XXX

Buonasera Dott. Ferraloro le volevo chiedere ancora alcuni consigli perché il neurologo sta andando avanti con gli accertamenti ma ancora non ci ha comunicato nessuna novità. Le scrivo i risultati dell'ultima risonanza (la 3) fatta con mdc.
RM ENCEFALO: Sistema ventricolare nei limiti e in asse. Normorappresentati gli spazi liquorali del mantello corticale. Non rilevabili alterazioni del "pattern" di segnale parenchimale encefalico, non rilevabili aspetti di potenziamento patol. dopo mdc param. Cisti mucosa del dia. di circ. 1,8cm in sede di seno mascellare dx.
RM RACHIDE CERVICALE-DORSALE: si rileva areola iperintensa in seq. T2 dip, nel contesto della porzione post. della corda midollare dorsale in D10, in assenza di segni di potenziamento patol. dopo mdc param. Un altra areola parcellare tenuamente iperintensa in seq. T2 è apprezzabile a livello di giunzione bulbo-midollo cervicale, in assenza di potenziamento dopo mdc param. Non rilevabili alterazioni morfologiche o di segnale ne aspetti di potenziamento patol. dopo mdc nelle restanti porzioni della corda midollare.
Inoltre ho effettuato le seguenti ANALISI DEL SANGUE:
-Crioglobuline: ASSENTI - IgG, IgA, IgM, C3, C4 valori tutti nella norma
-Ab Anti Nucleo IgG: Negativo - Screening Ag Nucleici estraibili: Negativo
-Ab Anti DNA nativo IgG: Negativo - Anti Citoplasma Neutofili - PR3 e MPO valori nella norma -
-Anti B2 glicoproteina IgM - 2,8 (>20 positivo)
-Anti B2 glicoproteina IgG - 1,8 (>20 positivo)
Anticorpi Anti Endotelio: Negativo.
Aggiungo di aver fatto i PES,PEV e BEARS, attendo ancora i risultati ma il tecnico mi ha accennato che dovrebbe essere tutto nella norma.
In base a questi risultati si potrebbe diagnosticare qualcosa? O Almeno chiarire il quadro della situazione?
La ringrazio per la disponibilità. Cordiali Saluti.

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

purtroppo nemmeno dopo questi ulteriori esami è possibile avanzare delle ipotesi diagnostiche in quanto lo studio degl anticorpi ha avuto esito negativo e le alterazioni riscontrate a livello midollare non sono al momento indicative di patologie conclamate.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 846XXX

Buongiorno e grazie per la celere risposta mi volevo scusare con lei per le molteplici domande ma solo lei con la sua gentilezza sta riuscendo a farci capire qualcosa le volevo chiedere sulla rmn ci sono due areole di alterato segnale una parcellare tenuamente ierintensa e un'altra iperintensa che differenza c'è? In una delle sue risposte mi disse che era una cosa buona che questa area non prendeva mdc perche?solo perche non e attiva?Praticamente queste aree cosa sono?? Grazie se vorra poi le faro sapere quando il neurologo ci chiamerà per evolversi della situazione grazie ancora

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le due areole di alterato segnale hanno probabilmente lo stesso significato, il fatto che non captino mezzo di contrasto, ha detto bene, indica che non sono attive e non c'è danno della barriera ematoencefalica.
Cosa sono? Non lo sappiamo ancora, questi elementi non sono sufficienti a caratterizzarli.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 846XXX

Grazie Dottore come al solito gentile e veloce , purtroppo è da giugno che stiamo cosi e ancora si sa poco ora stiamo aspettando che ci chiami il neurologo per i prossimi accertamenti grazie ancora.

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, ci mancherebbe!

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 846XXX

Buonasera dott.Ferraloro torno a scriverle per un consiglio mio figlio il 30 settembre dovrebbe partire per fare un corso volevo prima che partisse sentire il neurologo che ci ha fatto fare I vari accertamenti per sapere se si poteva fare una diagnosi e se ci poteva dare qualche consiglio visto che va abbastanza lontano pero non risponde a mail a sms e ne al cell sono riuscito a parlare solo con la caposala la quale mi ha detto che il dottore ha letto la cartella che ci fara sapere e che tanto si chiude la cartella 31dicembre le volevo chiedere se secondo lei in base alle risposte date dagli accertamenti si puo fare una diagnosi? Ma il dottore che ha visionato la rmn puo capire se e'sm ? C e qualche farmaco che dovrei far portare a mio figlio per precauzione? Sta bene ha solo quel leggero intorpedimento/formicolio sotto la pianta del piede che aumenta se va a correre e ritorna normale quando si ferma, grazie tanto dottore

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dagli elementi forniti è difficile fare una diagnosi a meno che il neurologo possa avanzare almeno delle ipotesi in base anche alla visita neurologica, cosa che noi a distanza non possiamo fare.
Quali farmaci portare? Nessuno in particolare per il Suo problema.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 846XXX

la ringrazio Dottore e scusi per le tante domande ma lei e l unico che risponde ai nostri quesiti purtroppo visto anche l imminente partenza abbiamo un po di ansia!! Grazie ancora

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona giornata e buon viaggio a Suo figlio!

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente 846XXX

Buonasera Dott.Ferraloro sono riuscito a avere un colloquio con il neurologo che segue mio figlio in pratica ha detto che in base a tutte le risposte avute dai vari esami fatti (tutto negativo) ha detto che si tratterebbe di una cis che lui si augura sia dovuta a quell episodio di bronchite molto forte durata circa dieci giorni e curata con antibiotici che mio figlio a avuto circa due mesi prima, ci ha programmato di rifare rmn tra sei mesi non ci ha dato nessuna cura in quanto non ci sono infiammazioni in atto, dice tra l'altro che l episodio potrebbe essere l unico ma che andra controllato nel tempo , le volevo chiedere cosa ne pensa Lei? Leggendo su internet sulla cis si dice che ci sono molte possibilita che diventi sm, leggevo anche che ci sono cure preventive che ne pensa?? La ringrazio infinitamente e buona serata

[#34] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto detto dal neurologo circa la diagnosi ed il controllo RM a sei mesi.
Tuttavia è pure corretto quanto Lei ha letto in Rete, cioè che la percentuale di conversione, su grandi numeri, di una CIS in SM è minore se trattata farmacologicamente.
In questi casi però subentra l'esperienza del collega che in base a diversi parametri individuali può decidere diversamente da un paziente all'altro.
Adesso cosa fare? Potreste sentire un altro parere presso un centro specializzato in malattie demielinizzanti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente 846XXX

La ringrazio infinitamente Le auguro una buona giornata

[#36] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona giornata anche a Lei!
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente 846XXX

Dott.Ferraloro mi scusi tanto ma una cosa non mi è chiara ma secondo Lei una bronchite seppure forte avuta circa due mesi prima può far venire una mielite?? Perche il neurologo mi ha detto che tifa per quella? Perche se sarebbe cosi quella sarebbe la causa? Grazie e mi scusi ancora

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'infezione anche banale, per es. anche un'influenza, può in alcuni rari casi causare fenomeni infiammatori al sistema nervoso centrale. Due mesi di distanza mi sembrano però eccessivi, a meno che non ci sia stata una persistenza della carica batterica o virale dopo la guarigione clinica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 846XXX

Grazie Dottore mi riprometto di non disturbarla piu, grazie ancora e buona giornata

[#40] dopo  
Utente 846XXX

Buongiorno Dott. Ferraloro la disturbo nuovamente dopo un po di mesi per aggiornarla della situazione con mio figlio avevamo chiuso con mielite dorsale senza interessamento encefalo si trattava di cis a detta del neurologo in questi mesi mio figlio a detto che c'e stato un netto miglioramento per quanto riguarda I formicolii sotto la pianta del piede e e' ritornato a fare sport calcio palestra etc etc la settimana scorsa e'stato da una neurochirurga per fargli vedere la rmn dove ci sono le varie protusioni e la dottoressa a detto che non erano rilevanti nulla di grave invece per la lesione al midollo non avendo preso il contrasto a detto che era una cosa buona usando un termine tipo" autoguarita" solo che ci a detto di fare I pem e che era strano che il neurologo non li aveva fatti fare comunque aveva fatto i pess baers etc etc oggi ho ritirato le risposte dei pem e la risposta dice esame indicativo di sofferenza delle vie motorie centraliconnesse ai quattro arti di grado lieve moderato con prevalenza agli artisuperiori a destra da controllare a distanza cosa ne pensa Lei? La situazione potrebbe essere peggiorata ? La ringrazio per la sua infinita pazienza

[#41] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non abbiamo un parametro di riferimento per potere affermare che ci sia un peggioramento in quanto mi pare di capire che sia la prima volta che Suo figlio effettua i PEM.
Ipoteticamente potrebbe anche rappresentare un esito del precedente problema, in ogni caso entrambe le ipotesi sono possibili (peggioramento o esiti precedenti stabilizzati).
Si rivolga al neurologo che segue il ragazzo sia per fare visionare l'esame sia per avere una valutazione clinica diretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente 846XXX

La ringrazio tanto Dott Ferraloro

[#43] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, ci mancherebbe.

Un grosso in bocca al lupo ed un caro saluto al ragazzo
Dr. Antonio Ferraloro