Sclerosi multipla?

Ho già chiesto diversi consulti in questo mese per cio' che mi sta accadendo.
Ho fatto anche una visita dal medico che, in funzione di esami precedenti e dell'ultima visita non rileva anormalita'.
Il mio medico alla luce degli esami 2014 mi ha solo consigliato di assumere 1/4 di pastiglia di Lobivon per via della mia ipertensione "borderline" mentre alcuni miei sintomi li attribuisce (come spesso capita) ad ansia.
Domanda: ma puo' sempre trattarsi di ansia? Ora prendo mezza pastiglia di Lobivon e non 1/4 visto che a fine settembre ho avuto una mega tachicardia da 140 battiti al minuto per tre e i valori pressori sballati.
Ora sotto questo aspetto sto un po' meglio ma non capisco il resto dei sintomi e spero che qualcuno mi delucidi:
. dolore a volte che si presenta allo sterno come bruciore che si irradia a volte
alla spalla sinistra posteriore
. dolori a volte negli avambracci
. dolori a volte alle cosce
. se faccio uno sforzo a volte devo sedermi un attimo perchè sento come un
vuoto alla testa
. non amo fare 3 piani di scale
. acufene
. senso di stanchezza con la testa un po'... (non so come spiegarlo)

Prima di andare a leggere su internet attribuivo questi sintomi al clima che magari mi causava dolori di tipo reumatico e invece ho scoperto che potrebbero esserci due possibilita': sclerosi multipla o fibromalgia.

Sbaglio? Sono disponibile per qualsiasi approfondimento.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

potrebbe dirci la durata dei sintomi menzionati? Questo è un elemento importante per un orientamento diagnostico perché ogni sintomo è di per sé aspecifico (ecco perché non ha senso andare a cercare in Rete per eventuale autodiagnosi).

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si, ha perfettamente ragione. Di solito capita sempre di farmi autodiagnosi inserendo i miei sintomi leggendo anche cose spaventose. Mia moglie, per questo si arrabbia.
Per farle un sunto di quello che mi sta capitando posso dirle che quest'estate accusavo crampi forti appena tendevo un po' di piu' il braccio e il collo, dolori lacinanti anche semplicemente stiracchiando le gambe nel sonno, dolore lacinante ai polpacci.
Questa estate poi ho avuto la sensazione strana come di assenza temporanea, ero cosciente ma mi sembrava di essermi estraneato per un attimo, mi alzai all'improvviso per lo spavento ma dopo quel giorno non sono stato poi benissimo fino ad arrivare a Settembre che ho avuto le bizze pressorie, tachicardie improvvise (l'ultima fu quella che ho gia' descritto), sensazioni di vuoto alla testa che comunque conbaciavano spesso con il rialzo pressorio e anche i dolori accusati allo sterno. Questo mi ha portato a decidere di prendere il Lobivon prescritto dalla dottoressa in quanto io vengo considerato un iperteso "borderline". In effetti dopo pochi giorni in cui mi somministravo il Lobivon, e il xanax all'occorrenza, non stavo per nulla male. Da una settimana accuso i sintomi che le ho sopradescritto. Proprio poco fa mentre stavo lavorando al PC ho avuto come la sensazione che qualcuno mi avesse premuto un dito sul cervello accusando in pochi microsecondi un disallineamento della vista. Ho sentito anche dei brividi in conseguenza a questo e, ovviamente, un po' di spavento.
Grazie per la pazienza.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta non fa pensare malattie importanti, questo da quello che s'intuisce a distanza. I sintomi sono troppo eterogenei per sospettare una malattia organica.
Le consiglio pertanto di effettuare una visita neurologica e ascoltare il parere dello specialista, al momento non escluderei del tutto la natura psicosomatica della sintomatologia riferita.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la risposta ma ieri sera, purtroppo, sono incappato in una trasmissione con Magalli in cui si parlava di una donna guarita a Lourder da un tumore secernente. Che si trattasse di tumore secernente l'ho saputo dopo tramite internet in quanto in trasmissione la donna parlava che era guarita da una malattia incurabile ai tempi (non so ora) che le causava crisi ipertensive.
Cercando appunto su internet la storia di questa persona sono risalito alla malattia e ai sintomi in cui in parte mi sono ritrovato.
Prima di iniziare la terapia con il Lobivon (betabloccante) accusavo sbalzi di pressione arteriosa improvvisi e tachicardie. Tale tumore puo' causare addirittura disturbi di ansia e crisi di panico. E' anche vero che sono circa 13 giorni che sto prendendo Lobivon e la pressione arteriosa si è abbassata rispetto al mese scorso e non ho piu' avuto fenomeni di tachicardia.
Ma come si fa a capire quando si soffre per ansia o, in questo caso, di tumore che causa ansia e i medesimi sintomi?

Grazie ancora
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

lasci perdere le trasmissioni televisive, non si lasci suggestionare da queste cose, faccia la visita neurologica e stia sereno.

Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test