Attivo dal 2007 al 2016
Salve.
Ho 28 anni e sono mamma da un mese di un bimbo. Sono sempre stata parecchio ipocondriaca e da alcuni giorni mi è tornata sta paura delle malattie. Tutto è cominciato domenica verso le13 che ho iniziato ad avere freddo, brividi e dolore al seno (infatti pensavo fosse un ingorgo) e alle 15 avevo 38.4 di febbre. Ho preso una tachipirina 500 e in un paio d'ore e andata a 37.4. La sera stava tornando quasi a 38, non ho preso niente, prima di dormire avevo 37.5 e ne ho presa in altra, il dolore al seno continuava però. La notte e ieri mattina non avevo più la febbre e mi sono recata dalla mia ginecologa che mi ha visitato e mi ha detto che per lei il seno non aveva niente. Ieri pomeriggio verso le 17 il dolore al seno è tornato e anche la febbre. Mi sono recata al pronto soccorso perché questa cosa mi ha scatenato un grande attaccò di panico e la febbre è arrivata a 39.3. Mi hanno visitato dato che ho partorito da solo un mese e mi hanno fatto anche dei test fisici (il collo, le gambe, mi hanno fatto un segno sulla pancia e uno sotto il piede) perché io continuavo a dirgli di avere paura della meningite. Tutti ovviamente negativi. Hanno deciso di tenermi in osservazione anche a causa della mia forte ansia. Mi hanno dato una tachipirina 1000 e in un paio d'ore da 39.3 è andata a 37.6. Questa mattina fino a un ora fa avevo 37.4. Potrebbe essere influenza anche senza tosse ecc? Io non ho niente né raffreddore ne mal di gola ne tosse, solo febbre, male alle ossa e alla schiena e al collo (so di essere piena di contratture). Sul discorso meningite posso stare tranquilla? Se fosse meninginte si sarebbe già visto?? Sono quasi 48 ore che sto così, tuttora ho brividi e male dappertutto soprattutto alla schiena e alla gambe, al collo, poco appetito, mani e piedi freddi e stanchezza. Se dovesse tornarmi la febbre alta? Comunque adesso mi mandano già a casa perché per loro non ho niente di che, forse solo un inizio di mastite. Vi ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

sia dalla sintomatologia che dalla visita medica effettuata non penserei certamente ad una meningite, peraltro esclusa dai colleghi dell'ospedale che l'hanno seguita, e questo è il parere che conta davvero.
Per il resto non è possibile a distanza stabilire la natura dell'infezione, questo è compito del Suo medico curante o dei medici dell'ospedale dove è ricoverata.
Appena guarita, prenda in considerazione la possibilità di rivolgersi ad uno psicologo per affrontare il problema dell'ipocondria.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2007 al 2016
Grazie mille per la risposta. Ma per quanto riguarda la meningite il mal di testa è sempre presente in qualsiasi sua forma? Ad ora non sto malissimo, ho solo ancora male dappertutto e poco appetito. Quindi questi non sono sintomi della meningite? La meningite più pericolosa in quanto tempo fa il esordio? Ad oggi si può escludere comunque? I test fisici che mi hanno fatto ieri risultati negativi, potrebbero essere positivi oggi? E la febbre se fosse meningite, risponderebbe alla tachipirina o rimarrebbe alta? I medici mi hanno detto di non pensarci ma continuò ad essere preoccupata. Mi hanno comunque prescritto un antibiotico che mi hanno detto fare bene sia per la febbre che per il seno dolente e rosso. Ma tuttora ho paura che mi torni nuovamente la febbre!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

dalle domande che fa è evidente un marcato stato ansioso, si tranquillizzi perchè la meningite è stata esclusa dai medici che l'hanno visitata.
E poi il decorso della malattia non è questo.
Non sottovaluti il consiglio di rivolgersi ad uno psicologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro