Crisi epilettiche in terapia

Salve,
mio nipote ha 15 anni. Al'età di 13 anni e mezzo ha avuto un primo episodio epilettico, la sera, in totale benessere. Dopo il ricovero e gli accertamenti hanno riscontrato un focolaio epilettico fronto occipitale, ma non gli hanno dato farmaci. Dopo un mese, nuova crisi, nelle medesime condizioni. EEG in sonno mostra il focolaio ed inizia terapia con topamaxn, RM encefalo negativa. Nessuna crisi per 18 mesi, fino a Novembre, quando ha avuto una crisi la sera tardi, e il successivo eeg in sonno ha mostrato epilessia generalizzata cn alcune "polipunte" (non so di che si tratti). Inizia terapia con Depakin Krono 2x500mg. Dopo 2 mesi (praicamente ieri) nuova crisi (sempre tonico-clonica della durata di 20-30 secondi circa), nonostante il dosaggio dell'acido valproico fosse nella norma. Questa crisi l'ha avuta alle 11.30 del mattino, mentre guardava la tv sul divano (non è fotosensibile, gli eeg sono negativi in merito), ma dopo essere rientrato molto tardi la era prima per un compleanno. Siamo spaventati, perchè nonostante la terapia ha avuto una crisi? Che possiamo fare?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

l'attuale terapia prevede soltanto il depakin o anche il topamax? Quale dosaggio assumeva o assume di tale farmaco?
La sera del compleanno comunque è possibile che ci sia stata una riduzione delle ore di sonno e questo è un possibile fattore scatenante la crisi. Inoltre, ha bevuto alcolici quella sera?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
L'attuale terapia prevede solo il Depakin. Il neurologo ha adeguato il dosaggio al suo peso, dovrà prendere una cp da 500 al mattino ed una e mezza (500+250) alla sera. Il topamax a 200mg dava forti effetti colaterali, forte aggressività e sbalzi di umore. E' stato coì ridotto e sostituito a novembre, introducendo il depakin krono, con la scomparsa dell'aggressività. Siamo seguiti a S.Giovanni Rotondo. Lei cosa ci consiglia? Sebbene comprendo la difficoltà di un consulto online, quale è il suo punto di vista?
La ringrazio.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Inoltr, ci ha confessato di aver bevuto della birra e fumato qualche sigaretta.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

è possibile che la riduzione delle ore di sonno associata ad una "bella" bevuta di birra abbia favorito l'insorgenza della crisi. Se il ragazzo eviterà queste circostanze insieme all'aumento del dosaggio del depakin teoricamente dovreste stare più tranquilli.
Condurre una vita normale ma senza eccessi, con un'adeguata terapia, dovrebbe stabilizzare il quadro clinico.
Mi pare inoltre che il ragazzo sia seguito da un centro di eccellenza.

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. E' vero, il Dr. Germano a San Giovanni Rotondo è estremamente attento, scrupoloso e disponibile. Ci ha detto esattamente ciò che ha detto lei...ma sa, a volte si ha bisogno di una seconda campana.
Le sono grato.
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Mi fa piacere che vi stiate trovando bene col collega in questione.

Grazie a Lei per avere preferito Medicitalia.

Buona giornata

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test