Utente
Buongiorno !

Sono una "vecchia conoscenza " dei MEDICITALIA

Ora vi disturbo per un consiglio di un nuovo farmaco.

Un neurologo del. Centro Parkinson di Parma mi ha scritto.che c'è in
Commercio lo XADAGO a base di antimao

È' inibitore reversibile,che agisce sul enzima tossico per le cellule nervose,
Che agisce. Prolungando l' attività della dopamina a livello celebrale con la
Riduzione dei movimenti involontari,

Mi ha detto che se decido di,assumere il farmaco devo smettere di,prendere
Lo JUMEX o AZILECT per una settimana e poi prendere ZADAGO alle ore 12.

Io devo farvi presente che non prendo farmaci per il mio Parkinson che
Quest' anno compie 22 anni.

L' unica terapia e' la pompa,ad infusione continua della Cane' di Rivoli
(Torino. ) 24 ore su 24 con 10 ml di APOFIN 50 + 10 ml di fisiologica,

Sono 9 anni che mi affido a questa pompa sempre con la speranza che
vada sempre bene perché' non prendendo altri farmaci , dipendo solo
Questa pompa.

L."assunzione di,questa compressa di XADAGO mia aiuterebbe tra blocchi e
Discinesie?

Sono peggiorata con i miei OFF and ON in quanto sono stata operata 4 volte
alla spalla destra per la rottura ,della cuffia dei rotatori e la spalla di sinistra si
È' disastrata per una caduta sulla marciapiede della mia città ligure dove abito.

Essendo anche una persona molto , ma molto ansiosa, questa ultima caduta
Del 30 gennaio 2016 , mi ha portato ulteriori danni alla spalla e 6 punti di
Sutura nella mano sinistra e la,fobia dei marciapiedi.

Sono diventata ossessionata ed ho paura di camminare e questo non mi aiuta
Sicuramente per il mio Parkinson.
,
Potrebbe farmi bene la somministrazione del ZADAGO?

Grazie anticipatamente per la vostra cortese risposta

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

il nuovo farmaco Xadago (safinamide) è indicato come terapia aggiuntiva in pazienti che già assumono stabilmente levodopa e che abbiano fluttuazioni motorie, quest'ulima condizione corrisponde al Suo caso ma Lei non è in terapia con levodopa per cui il farmaco in questione non può essere prescritto, ciò è dovuto al fatto che gli studi di efficacia e tollerabilità sono stati condotti su pazienti in terapia con levodopa e la licenza alla commercializzazione è stata data solo con questa indicazione.
Per ulteriori dettagli ne parli col neurologo che La segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro