Utente
Buongiorno dottore

la contatto per avere un Suo cortese parere in merito ad una mia problematica.
Sono un ragazzo di 30 anni, in buona forma fisica, pratico sport, non fumo da 12 anni (ex fumatore) e ora sono quasi astemio.
Quando avevo 16/17/18 anni fino a 25 anni, uscivo tranquillamente con amici a bere delle birrette o dei cocktail, senza alcun tipo di problema, anche perchè non sono mai stato un assiduo bevitore di alcolici: calcoli che il massimo che ho bevuto, raramente, sono un litro di birra in eventi particolari, o tre cocktail massimo, tutto questo senza nessun evento di ubriachezza (a parte essere allegri, ma niente pazzie o vomito)
Dopo i 25 anni sono praticamente calato nel bere alcolici, fino a diventare quasi astemio per scelta mia, e non per particolari eventi speciali.
Il problema è questo: capita a volte di uscire a cena con parenti, o in caso di compleanni di genitori, di bere un bicchierino di spumante o vino, e mi creda, quando bevo solamente un mezzo bicchiere, forse meno, di vino rosso o bianco, mi gira la testa in una maniera assurda, mi vengono le vampate di calore e mi viene l'ansia.
E' diventata una situazione cronica: sono costretto, malgrado mi piaccia bere moderatamente un bicchiere di vino o una birra piccola, ad astenermi a bere, anche solo meno di mezzo bicchiere, perchè altrimenti vado in panico e rischio di rovinarmi la serata o la festa.
La cosa che più mi fa paura è il giramento forte di testa, dopo appena due sorsi di vino (meno di mezzo bicchiere) !!!
La domanda, mi sorge spontanea, non è che sono diventato intollerante all'alcool?
Quali potrebbero essere le cause di questi avvenimenti fastidiosi?
Grazie

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buon giorno,
da valutare la sua funzionalità epatica, glicemica e metabolica in generale.
Dosaggio esami ematici: in particolare GOT, GPT , gamma-GT, bilirubina totale e frazionata, amilasemia, glicemia ed emoglobina glicata, colesterolo e trigliceridi.
Un Ecografia epato-pancreatica (sofferenza/danno anatomico?).

Valutato questo primo step appare indicata una visita neurologica con esperto di addiction da sostanze ed eventuali esami strumentali.

Alla fine potrebbe rivelarsi la occasione per cessare completamente la sssunzione di sostanze alcoliche.

Da aggiornare...

Cordialmente.

NB: rammenti come questo sia un consulto a distanza e come tale non possa sostituire una visita neurologica effettuata di persona.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it