Utente 378XXX
Salve dottore, sono un ragazzo di 30 anni.. poco più di un anno e mezzo fa per una gamba che mi dava fastidio periodicamente sono finito dal neurologo il quale, dopo avermi visitato per sicurezza mi fece fare una risonanza encefalo eidollo cervicale per scongiurare malattie neurologiche.
L'esito della risonanza magnetica senza mdc diceva così: sistema ventricolare in asse di ampiezza nei limiti della norma. Spazi sottoaracnoidei e cisternali regolari per forma e volume. Rare e minute areole, di segnale iperintenso nelle sequenze a lungo TR, si evidenziano a sede sottocorticale prevalentemente frontale d'ambo i lati. Per aspetto, numero e sede, è suggestiva la natura gliotica-vascolare di tali alterazioni, indicati comunque controlli seriali nel tempo per una precisa caratterizzazione delle stesse. Non evidenti alterazioni patologiche del segnale proveniente dalla sostanza bianca e grigia.

A causa di questa gliosi aspecifica mi prescrisse una serie di esami tra cui Fop, trombofilia, analisi... tutto risultato nella norma.
Dopo queste mi chiese di rifare una risonanza magnetica uguale alla precedente dopo 6 mesi per verificare se fosse cambiato qualcosa ed escludere una SM. L'esito fu la conferma della prima.
Mi chiese poi di farne una a distanza di 1 anno dalla seconda per chiudere il tutto. E questa dice così: non si rilevano sostanziali modificazioni rispetto al precedente controllo.
Ora le chiedo dottore,a distanza di 1 anno e 6 mesi dalla prima risonanza con esiti che non mostrano diversità sostanziali.. devo ancora fare altro o posso finalmente stare tranquillo?
Se ci fosse stata una SM sarebbe venuto fuori qualcosa in questo tempo o no?
Grazie in anticipo per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dopo due RM di controllo invariate rispetto alla prima ritengo che possa stare tranquillo.
Condivido perfettamente l'indicazione agli esami precedentemente prescritti, fortunatamente con esito negativo.
SM? Se il neurologo ed il neuroradiologo hanno interpretato le alterazioni come esiti vascolari non dovrebbero esserci problemi.
Per sicurezza è consigliabile una ulteriore RM di controllo a distanza comunque di tempo dall'ultima, anche superiore ad un anno in assenza di sintomi sospetti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 378XXX

Buongiorno dottore.. prima di tutto volevo ringraziarla per la risposta.. e poi volevo chiederle se la seconda risonanza l'ho fatta dopo 6 mesi dalla prima. .. e l'ultima dopo 1 anno dalla seconda.. (praticamente è passato 1 anno e 6 mesi dal primo controllo e 3 risonanze) quando dovrei rifare questa a cui lei fa riferimento? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza sintomi sospetti potrebbe effettuare un controllo RM a due anni dall'ultima, salvo diversa indicazione del neurologo che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 378XXX

Sintomi di che genere dottore? E riferibili a quale patologia? Mi scusi ma non ho capito!

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi riferivo in generale, non a sintomi specifici, cioè finché sta bene non deve fare nulla, come Le ha detto il collega.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 378XXX

Va bene.. grazie mille dottore!

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata.
Dr. Antonio Ferraloro