Utente cancellato

buongiorno,sono un ragazzo di 30 anni. Da circa 2 settimane avverto dei dolori dietro la nuca,all altezza della fontanella per intenderci.Ho accusato i primi sintomi dopo aver soffiato il naso in modo particolarmente forte.Il mio dottore dice che si tratta di un po di cervicale ma nonostante l assunzione di oki e brufen io non ho avuto miglioramenti.Sono un po preoccupato perché ho letto che a volte episodi come il mio possono provocare addirittura la rottura di aneurismi.vorrei fare qualche esame per stare tranquillo e so che la risonanza e un buon mezzo per vedere eventuali problemi.vorrei sapere che differenza esiste tra risonanza magnetica all encefalo e angio risonanza, ambedue senza mezzo di contrasto. nel mio caso quale potrebbe essere il migliore esame da farè? so cmq che dovrò rivolgermi a un neurologo ma vorrei sapere quale dei due esami potrebbe essere meglio onde evitare di doverlo ripetere. grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

gli esami diagnostici si richiedono in modo mirato dopo una visita medica, in questo caso neurologica, ed in base ai riscontri della visita stessa.

Detto questo, per rispondere alla Sua domanda, in generale, per un sospetto di aneurisma cerebrale è indicata la RM encefalica con seguenze angiografiche che si può effettuare senza mezzo ci contrasto.

Ripeto però che questi esami vanno prescritti dal neurologo e solo se ritenuti necessari.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
444081

dal 2017
Gentile dottore la ringrazio. come ho detto e mia intenzione rivolgermi a uno specialista. mi tolga un ultima curiosita? Quindi una semplice risonanza encefalo senza contrasto non sarebbe in grado di individuare la presenza di un eventuale anaurisma? grazie, cmq certamente è mia intenzione di rivolgermi a uno specialista, il mio quesito deriva dal fatto che leggendo altri post ho capito che spesso il primo esame che si fa fare e la risonanza normale, e solo nel caso in cui emerga qualcosa allora si fa l angio rm. però se c'è il rischio che la risonanza non veda un eventuale problema allora forse tanto vale chiedere direttamente una angio? grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,<br />
<br />
"Quindi una semplice risonanza encefalo senza contrasto non sarebbe in grado di individuare la presenza di un eventuale anaurisma?" spesso sì ma non sempre.<br />
Quando si sospetta un aneurisma cerebrale si richiede la RM encefalica con sequenze angiografiche, nello stesso esame, che poi in pratica è un Angio-RM.<br />
<br />
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro