Utente 305XXX
Egr. dottori, a causa di mal di testa mattutini ho eseguito una rmn dell’encefalo che recita così: Non apprezzabili aree di alterata intensità a sede sovra e sottotentoriale, ad eccezione di un piccolo nucleo di gliosi su base ipoperfusiva cronica a sede frontale sx. Sistema ventricolare regolare con III e IV ventricolo in asse. Regolari gli spazi liquorali pericerebrali. Le sequenze pesate in diffusione non mostrano restrizioni di segnale da riferire a patologia ischemica acuta. Non evidenti spots emorragici nelle sequenze GRE-T2.
Empty sella parziale. Regolare spessore e segnale del pacchetto statoacustico-faciale bilateralmente. Ispessimento mucoso a livello delle cellette mastoidee di destra. Cisti rinofaringea di Thornwaldt.
Il neurologo a cui mi rivolsi mi suggerì per completezza di indagini una risonanza dei tempi angiografici venosi che riporto: Le sequenze angiografiche eseguite sul versante arterioso intracranico, non evidenziano definite alterazioni di calibro e decorso a livello dei principali rami, né immagini da riferire a vasi neoformati e-o aneurismi. L’angio-RM venosa mostra asimmetria dei seni venosi per riduzione di calibro del destro.
Ho eseguito esami del sangue molto accurati che risultano tutti nella norma.
Incontrerò lo specialista tra 20giorni ma sono molto preoccupata per l’esito della risonanza angiografica. Ho paura che possa essere qualcosa di grave. Ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordialità

[#1] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Non c'e' da allarmarsi ,il referto sia rmn che angio-rmn non mostra significative patologie a carico dell'encefalo ,ad eccezione della ridotta ampieza del seno venoso di destra e dlla piccola area gliotica in sede frontale sn 8in genere asinmatica 9.
L'ESAME NEUROLOGICO CLINICO E' NEEGATIVO ?
lEI E' FUMATRICE E/O IPERTESA ?
La cefalea e' inputabile a tanti fattori ivi compreso la possibile presenza di alterazioni di fequenza cardiaca e di pressione arteriosa.
Si affidi allo Specialista che la visitera' a breve con gli esami praticati ed eventualmente esegua un holter pressorio e di frequenza cardiaco.
Cordiali saluti
Prof.Alberto Grasso

[#2] dopo  
Utente 305XXX

Grazie Prof. Per la celere risposta! L'esame neurologico è negstivo, non fumo, non bevo non sono ipertrsa, conduco uno stile di vita molto sano! Che rischio corro con un calibro venoso ridotto? A cosa devo fare attenzione? Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Meglio cosi' cioe'non fumatrice e non ipertesa,puo' stare tranquilla quindi e condurre la vita in modo sano come mi dice.
Una volta all'anno Le consiglio di eseguire un esame ecocolordoppler dei tronchi sovraortici solo per monitotare quella piccola anomalia di calibro a carico del seno venoso destro.
Buona sera
Prof.Alberto Grasso

[#4] dopo  
Utente 305XXX

Grazie ma perché? Cosa devo temere?

[#5] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Nulla di importante ma se c'e' una anomalia a carico del circolo venoso va monitorata ,almeno una volta all'anno , e' prevenzione , nulla di piu'.
Cordiali saluti e stia tranquilla
Prof.Alberto Grasso

[#6] dopo  
Utente 305XXX

gentilissimo dottore , vorrei aggiornarLa sulla situazione, sono stata dal neurologo e mi ha detto che potrebbe essere una situazione nota come "ipertensione endocranica idiopatica, ma che per essere certi dovrei sottopormi ad un ulteriore rmn che preveda anche le orbite oculari. Adesso sono proprio in allarme, pensavo ad una semplice cefalea muscolo- tensiva , così mi avevano detto e che mi ritrovo? Sono molto preoccupata!!!
Attendo un suo commento.
La ringrazio

[#7] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Gentile utente dovrei vedere le immagini per essere piu' documentato ,devo ritenere che il Collega si sia orientato per una forma di ipertensione idiopatica cioe' non legata a processi espansivi endocranici ma in passato definita come " pseudotumor" cioe' aumento della pressione endocranica non secondario a tumore.
Tale condizione clinica puo' essere correlata anche a disturbi di tipo endocrinologico.
Completi l'iter diagnostico e mi faccia sapere.
Cordiali saluti
Prof.Alberto Grasso

[#8] dopo  
Utente 305XXX

Grazie per la risposta, ma mi potrebbe far capire se è una forma patologica benigna, se è curabile e che rischio per la salute potrei correre? Ho paura di avere i giorni contati.....Sii gentile...
Cordialità

[#9] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Certo che e' benigna nel senso che non ha patologie espansive nel cervello , non deve subire interventi neurochirurgici , se c'e' ipetensione si cura farmacologicamente con cortisonici e diuretici.
Stia calma altrimenti va in uno stato ansioso che veramente la fa star male.
saluti
Prof.Alberto Grasso

[#10] dopo  
Utente 305XXX

Gent.mo Prof., ho eseguito gli altri accertamenti che Le riporto per un Suo parere.L'esame è stato esguito con apparecchiatura a 3tesla. RMn encefalo: Sistema ventricolare in sede, non dilatato, né deformato. Normale ampiezza degli spazi liquorali periencefalici della base e della volta. Regolare morfologia delle strutture encefaliche con visibilità di area di segnale tenuamente ridotto in T1 ed elevato in Flair e T2 nel centro semiovale sx compatibile con esiti di sofferenza vascolare stabile rispetto al precedente esame, cui si associa qualche nucleo di gliosi aspecifica nella sostanza bianca paratrigonale da ambo i lati. Allo stato, non apprezzabili aree focali di restrizione della diffusività a carico del tessuto encefalico da riferire a lesioni ischemiche in fase acuta-subacuta.
RMN Massiccio facciale
Cavo sellare ampio con avvallamento del pavimento verso sx senza apprezzabili alterazioni strutturali delle pareti. La loggia sellare presenta prevalente contenuto simil-liquorale in continuità con la cisterna soprasellare da diverticolo liquorale endosellare (sella parzialmente vuota). La ghiandola ipofisaria di volume ai limiti inferiori della norma appare slaminata su pavimento e pareti del cavo sellare di segnale finemente disomogeneo; regolare l'iperintensità di segnale della neuroipofisi. Peduncolo ipofisario in asse. Normale aspetto delle cisterne soprasellari, del chiasma ottico e dei seni cavernosi.
Ecografia ed eco color doppler TSA
Es. eco: assi carotidei comuni interni ed esterni pervi bilateralmente regolari per decorso e calibro, spessore intimale nei limiti.
Eco color doppler: assenza di alterazioni a livello delle arterie carotidi( comune, interna, esterna), dell'arteria succlavia e vertebrale di entrambi i lati a riposo.
Esame oculistico : assenza di lesioni vascolari acuti. Papille ottico a margini netti.
Cosa ne pensa? Posso chiudere il capitolo?
Grazie per l'attenzione
Cordialità

[#11] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
I risultati degli accertamenti eseguiti , per quanto non del tutto negativi , mi permettono di tranquillizarla e di poter ritenere il capitolo chiuso.
La cefalea che rappresentava il sintomo di allarme iniziale e' la conseguenza delle anomalie riscontrate alla rmn ( gli osi ) ma stia tranquilla poiche' quelle anomalie sono un reperto a specifico e non esistono cure farmacologiche realmente efficaci .
Saluti
Prof.Alberto Grasso

[#12] dopo  
Utente 305XXX

Grazie Professore, e mi scusi il ritardo ma sono stata senza internet per cambio gestore. Sono contenta che mi abbia tranquillizzata. Ancora grazie