Utente 412XXX
Buongiorno,
Scrivo poiché da un po' di tempo, quasi un mese, presento dei sintomi un po' confusi.
Tutto è iniziato con un dolore alle braccia e una leggera perdita di forza di queste. Successivamente avvertivo formicolii all'anulare e al mignolo delle rispettive mani e sensibilità quando mettevo queste sotto l'acqua fredda. Col tempo ho iniziato ad avvertire altri sintomi un po' vaghi (tachicardia, apnee notturne etc) così mi sono recata dal mio medico il quale ha ipotizzato fosse la somatizzazione di uno stato d'ansia dato che il periodo è caratterizzato da ciò.
Ora, peró, sebbene lo stress non sia ancora passato completamente, avverto ancora qualche volta tensione muscolare a livello di cervicale/collo/spalla e dolore al braccio con conseguente perdita di forza (leggera perdita). Inoltre, noto che sotto sforzo, ad esempio quando fletto verso l'alto il polso, la mano trema leggermente.
Posso stare tranquilla o devo effettuare qualche visita? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

quanto detto dal medico curante, che La conosce chiaramente meglio di noi, è possibile un'origine ansiosa della sintomatologia riferita. Mi pare che adesso alcuni sintomi siano regrediti e questo è un elemento positivo.
Da questa postazione però, in caso di ripresa sintomatologica o di persistenza di quella attuale, Le dobbiamo consigliare una visita neurologica, serenamente e senza preoccupazioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Buongiorno,
La ringrazio molto per la risposta.
Attualmente si, i sintomi sono regrediti parecchio, tuttavia quando sono abbastanza tesa di mio avverto nuovamente i dolori alle braccia riportati sopra. Come se avessi una tensione muscolare che parte dalla cervicale per intenderci per poi arrivare al polso. Ad ogni modo, crede possa essere qualcosa di "grave" o un problema più semplice? La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo non si può dire a distanza, intuitivamente, se i sintomi si manifestano quando è più tesa e stressata, non dovrebbe essere nulla di grave.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 412XXX

Buongiorno dottore,
Ho effettuato altre visite e tutte sono state concluse con "somatizzazione di ansia". Ho fatto le analisi del sangue e sono nella norma, ECG perfetto. I dolori alle braccia si sono attenuati, la sensazione di mancanza di forza sta passando e soprattutto non è reale. Tuttavia, in questi ultimi giorni avverto un formicolio interno alle braccia e di tanto in tanto noto come degli scatti nervosi alle gambe e braccia. Simili alla sensazione che si prova in fase di addormentamento, ma giornaliere e molto più leggere. Crede che anche questo possa essere legato all'ansia? O comunque alla tensione muscolare? Mi ritengo una persona molto ansiosa, specialmente in quest'ultimo periodo. E soprattutto ipocondriaca. Aspetto una risposta,

La ringrazio molto

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, anche i sintomi da Lei riferiti possono avere un'origine ansiosa, in generale comunque.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro