Utente 403XXX
Buongiorno gentili Dottori,
Vi scrivo in merito ad una questione ke mi sta rovinando la vita. A seguito di dolori alla schiena ke non passavano ho effettuato una RM lombare ke ha evidenziato bulging di due dischi e due protrusioni il L4 ed L5 di cui una però non comprime alcuna radice nervosa ma l'altra si. A seguito di altri sintomi (crampi momentanei, formicolii e parestesie) ho effettuato una visita neurologica. L'esame obiettivo è durato 2 minuti, il medico è stato molto superficiale, mi ha toccato collo ginocchia e caviglie e mi ha detto di soffrire di fibromialgia. Essendo io una persona estremamente ansiosa ed ipocondriaca mi sono spaventata e da qualche giorno sto davvero male pensando alle cose peggiori. Ho parestesie e i muscoli delle gambe molto contratti, con frequenti crampi. Il medico inoltre mi ha bruscamente detto ke da questa sindrome non guariró mai. Mi ha prescritto del flexiban ma dandomi sonnolenza l ho interrotto. Oltre a questo non ho altri sintomi tipici della fibro: stanchezza cronica, confusione mentale o problemi gastrici. Può il neurologo aver sbagliato? Siccome ho letto cose non molto piacevoli sulla fibro o sulla sclerosi è possibile ke la mia ansia stia sfociando in somatizzazioni?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è possibile che il neurologo abbia sbagliato? Ovviamente tutti possiamo sbagliare. I sintomi da Lei descritti sono in comune a tante condizioni, comprese la fibromialgia, le somatizzazioni d'ansia, problematiche alla colonna vertebrale che nel Suo caso sono state anche rilevate alla RM lombosacrale.
Da questa postazione non posso che consigliarLe un secondo parere neurologico presso un altro collega, considerata la superficialità della prima visita effettuata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 403XXX

La ringrazio per avermi dedicato del tempo e per avermi risposto Dottore. Purtroppo la mia ansia sta sicuramente avendo un'incidenza importante sulla mia sintomatologia e questo non aiuta. Il fatto di aver avuto una diagnosi quando in realtà la mia mente è consapevole (forse) che si tratti di somatizzazione mi ha portato confusione e ancora più ansia . La ringrazio molto e Le auguro una serena giornata.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
A maggior ragione è indicato un secondo parere, per fare un po' di chiarezza. Affronti pure il disturbo d'ansia che alla lunga Le può condizionare la vita.
Buona giornata anche a Lei.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro