Utente 462XXX
Gentilissimi dottori, sono una ragazza di 29 anni, 50 kg, lavoro come commessa. da quasi 3 settimane sono allettata con dolori forti lungo tutte e due le gambe, è come se tirassero. Il dolore si dirama lungo le gambe sia anteriormente che posteriormente, lungo l'inguine, nel basso ventre e nella zona sacrale. Premetto di essere stata operata 7 anni fa per un'ernia del disco espulsa in l5 s1. Da allora ho avuto delle recidive trattate con successo con ossigeno ozono terapia ecoguidata. Ora però la rmn fatta pochi giorni fa evidenzia solo fenomeni di bulging discale in l3-l4 l4-l5 e una minuta ernia discale postero paracentrale dx in l5-s1 che risulta notevolmente ridotto in altezza. La mia domanda è la seguente, dopo 2 settimane di deltacortene 25 scalato gradualmente non ho avuto benefici. Le gambe fanno ancora molto male, il dolore si irradia nella zona pelvica tanto da essermi stata diagnosticata una pubalgia acuta, è possibile che tutto questo derivi dalla mia condizione descritta nella rmn? Attualmente assumo solo del sirdalud senza benefici. Inizio a preoccuparmi pensando a correlazioni con una possibile sclerosi multipla o una fibromialgia. Aggiungo questo piccolo particolare: da un pò mi sono casualmente accorta di percepire i colori piu freddi da un occhio e piu caldi dall'altro.
Grazie a chiunque volesse aiutarmi.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
è difficile porre in correlazione il quadro sintomatologico da Lei lamentato con l'attuale reperto della Risonanza. Da come Lei descrive i fenomeni parrebbe essere interessata maggiormente la pelvi con irradiazione secondaria ad ambedue gli arti inferiori, il che sposterebbe l'attenzione diagnostica sul pavimento pelvico. E' necessario che ricorra ad un Neurologo o Neurochirurgo per essere correttamente indirizzata nell'esecuzione di indagini specifiche.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it