Utente 407XXX
Buongiorno, ho 25 anni e 7 mesi fa ho avuto un bel bimbo nato da parto naturale, sia la gravidanza che il parto sono andati benissimo, in gravidanza ho preso 13 kg e li ho persi subito, ciononostante rimango in leggero sovrappeso. Scrivo qua perchè ho dei dolori che non mi danno tregua nonostante abbia fatto tutti i controlli necessari non riesco a capire da cosa dipendono ed ogni consulto medico alla fin fine si conclude con un ''sicuramente è il bimbo che pesa, prendi una tachipirina non puoi fare nient'altro.'' Ma andiamo con ordine: circa 4 mesi fa mi è spuntato un dolore abbastanza forte da compromettere anche il semplice camminare all'inguine destro, diciamo tra la coscia e la vagina, si estendeva fino alla schiena (in basso a destra) e si irradiava anche alla pancia (in basso a destra), inizialmente sono andata dal mio medico di base che mi ha detto che sicuramente era il peso del bimbo e per via dell'allattamento non potevo prendere nulla se non tachipirina.quando ho iniziato a sentire i dolorini anche alla pancia mi sono recata in pronto soccorso circa 3 mesi fa e mi hanno diagnosticato 'cruralgia', per sicurezza mi hanno fatto visitare anche dalla ginecologa di turno, che tramite ecografia interna non ha notato nulla di strano. Nel frattempo ho fatto le analisi del sangue di routine ed anche una ecografia addome superiore ed inferiore ma anche da li non è emerso nulla di preoccupante. Man mano col tempo il dolore all'inguine è andato scemando anche se anche adesso a distanza di 4 mesi dalla nascita di questo dolore se apro la gamba destra sento ancora dolore. La settimana scorsa ho avuto due giorni di fortissimo mal di testa, che la tachipirina non è riuscita a calmare e sono andata di nuovo in pronto soccorso perchè avevo anche una sensazione come di nausea, gli ho spiegato la situazione precedente e mi hanno fatto una flebo di paracetamolo e mi hanno dimesso dopo due ore con la diagnosi di cefalea tensiva. Adesso da stamattina appena alzata dal letto ho un dolore anche abbastanza forte sulla schiena a sinistra all'altezza dei reni e della vita(o forse leggermente sotto) e si irradia anche nella parte posteriore delle costole, se becco ''la posizione giusta'' non ho dolore ma basta che sposto la schiena di qualche millimetro, oppure faccio un respiro un po piu forte che sento un dolore molto forte. Cosa può essere? ho già parlato col mio medico che mi ha ribadito che è il peso del mio bimbo e mi ha suggerito riposo ma sinceramente sono esausta di avere dolori tutti i giorni da 4 mesi. Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

complimenti per il bimbo a cui auguro tanta felicità.
Tornando a Lei, la diagnosi di cruralgia è verosimile, l'origine nella maggioranza dei casi è a livello lombosacrale, infatti Lei parla anche di dolore alla schiena.
Pertanto è questo tratto della colonna che andrebbe studiato mediante appropriati esami diagnostici, per es. una RM della colonna lombosacrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro