Stordimento, scossa

Buonasera Dottore,

ad ottobre 2016, dopo un raffreddore, cominciai ad avvertire senso di instabilità e ronzio all'orecchio sinistro. A volte lieve nausea e senso di stordimento.

Mi recai in ordine da otorino, oculista e neurologo.

Esame obiettivo sempre negativo (l'oculista ha riscontrato solo una "stanchezza agli occhi"...forse perchè lavoro al pc molte ore).

Otorino e neurologo nulla.

Secondo il neurologo era un disturbo d'ansia , visto che peraltro ne avevo sofferto anche in passato, e per questo già alla prima visita a dicembre 2016 mi diede subito Lorans la sera ed Entact 8 gocce la mattina.

In seguito ho gradualmente diminuito Lorans fino a sospenderlo e continuato sempre con Entact 8 gocce la mattina.

Con gli esami negativi (tra cui RM encefalo con contrasto e svariati esami con l'otorino, tra cui audiometrico e audiovestibolare) , oltre all'utilizzo di Entact, mi sono automaticamente tranquillizzato e i sintomi sono regrediti completamente.
Tranne l'acufene ma ormai lo sento pochissimo, forse perchè non ci faccio più caso.

Siccome stavo molto meglio, d'accordo col neurologo, ho cominciato a scalare anche Entact diminuendo di 1 goccia a settimana.

Sono quindi arrivato intorno al 20 giugno, dopo circa 6 mesi di assunzione di Entact, a prendere 2 gocce e il 27 giugno da 2 gocce sono passato direttamente a 0 e ho quindi smesso anche Entact.

Non ho avuto nessun disturbo d'ansia (nel periodo di diminuzione) tuttavia, un paio di giorni dopo la sospensione, ho cominciato ad avvertire uno strano sintomo: un lieve senso di stordimento.
Difficile da spiegare.
Soprattutto quando giro la testa (o gli occhi) sento come un "lieve sussulto" o scossetta.
E tale sintomo si acuisce un pò nella seconda metà della giornata, verso sera, . Soprattutto se sono più stanco, magari anche per colpa del caldo.

Negli ultimi 2 giorni, per esempio, ho fatto lunghe passeggiate sotto il sole e sono arrivato la sera abbastanza stanco e il sintomo si è fatto più evidente.
Mentre oggi, che sono più riposato, il sintomo è attenuato (seppur sempre presente).
Pur se di base rimane un lieve senso di "stordimento", ma non escludo che possa essere il caldo (lavoro da casa e purtroppo non ho il condizionatore).

Non riesco a capire se questo sintomo, cmq non di rilevante entità (riesco a fare tutto, anche fare lunghe camminate o allenarmi in palestra) possa essere associato magari al caldo oppure se possa essere una temporanea reazione post-sospensione di Entact.

Ho chiesto al neurologo via whatsapp e mi ha detto che "potrebbe essere" e mi ha consigliato di prendere il magnesio (Mag2) un 3-4 volte a settimana prima di dormire.

Secondo le può trattarsi proprio di un sintomo da sospensione di Entact?..e, se fosse così, quanto tempo potrebbe andare avanti?...ad oggi siamo a circa 20 giorni.

Lo chiedo anche perchè un paio d'anni fa usai per soli 2 mesi Paroxetina (1 pasticca al mattino) e, in modo autonomo (visto che stavo bene), decisi di sospenderla.
E ricordo proprio che per 10-15 giorni dopo la sospensione ebbi dei sintomi molto simili a questi che ho ora, stordimento soprattutto.
Però qui siamo già a 20 giorni e il sintomo, per quanto non invalidante, persiste.

Grazie mille e buona serata!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

la possibilità che sia un sintomo da sospensione dell'entact esiste, in tal senso la durata media di questi farmaci si assesta sulle due -tre settimane, ovviamente potendo tali tempi ridursi ma anche prolungarsi.
Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore.

aggiungo una cosa:

nel referto della RM encefalo con mdc che feci a metà febbraio 2017, quale reperto collaterale, c'era scritto:

"si segnala ispessimento flogistico della mucosa dei seni mascellari, delle celle etmoidali e dei seni frontali con ipertrofia dei turbinati medi e inferiori".

L'otorino, a cui portai il referto, mi visitò ma non mi disse nulla a proposito di questa cosa.

La presenza di questa sinusite può dare il sintomo che le ho descritto o non c'entra nulla?

Grazie ancora.
Cordiali Saluti
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

no, il sintomo riferito non è correlato con la sinusite.

Colgo l'occasione per correggere un errore nella mia prima risposta che vedo solo adesso e mi scuso con Lei.
Là dove scritto "la durata media di questi farmaci ..." è ovviamente da intendere "la durata media di questi sintomi...", cioè dei sintomi da sospensione dell'antidepressivo.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test