Utente 459XXX
Salve a tutti, mi servirebbe un consulto, ovviamente per quel che si può virtualmente . Vi spiego turta la storia: questo maggio mi sono iscritta in palestra , facendo pesi . Premetto che ho condotto sempre
Una vita sedentaria, solo 4 anni fa mi iscrissi sempre in palestra per un mesetto , dopo un po' iniziai ad accusare rigidità al lato sinistro del collo, cosa che mi sono portata sempre con me. Ritornando a maggio di quest anno , dopo un po' di tempo che praticavo palestra , ho iniziato ad accusare dolori e fastidi strani, sentivo maggiore rigidità polso sinistro e dirà mano sinistra , dopodiché anche al polpaccio della gamba sinistra fino ad arrivare al piede la stessa cosa . Però ho continuato , nonostante poi abbia iniziato a sentire dolore sciatico continuavo , ho smesso da un mesetto .ho iniziato ad andare in panico, perché sono molto ipocondriaca , molto spesso se penso a un dolore mi viene quel dolore, comunque ho fatto una visita neurologica , nella quale il dottore ha effettuato un esame obiettivo e subito mi ha detto che non poteva trattarsi di sclerosi multipla, che L esame neurologico era andato bene . Il dottore generico mi ha scritto poi rx cervicale e lombosacrale perché accuso sempre fastidi ,dolori e rigidità al collo e schiena-lato sinistro sciatica . Lì il radiologo già mi diceva che vedeva scoliosi e collo non curvo ma dritto. Infatti mi è uscita una inversione della fisiologica lordosi cervicale , e invece nella lombo sacrale : lieve scoliosi sinistro convessa e lieve riduzione dello spazio intersomatico l5.-S1. Il radiologo già mi aveva consigliato una visita dall ortopedico . comunque è tutto sempre nel lato sinistro , lato destro nulla.Io però ho l'ansia della sm. Soprattutto leggendo i sintomi. Il neurologo però me L ha esclusa non ritenendo opportune ulteriori indagini. Qualcuno mi può aiutare ? A breve farò visita ortopedica .Se qualcuno mi può aiutare vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente

se il neurologo ha escluso una malattia demielinizzante, non ritenendo opportuno nemmeno richiedere esami diagnostici in tal senso, mi sentirei di tranquillizzarLa.
I reperti riscontrati alla radiografia possono giustificare la sintomatologia riferita, consideri pure che l'ansia può accentuarla.
Veda cosa Le dirà l'ortopedico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 459XXX

La ringrazio per la celere risposta. Quindi, letti i reperti della radiografia, questi dolori al lato sinistro del corpo , a partire dalla cervicale a finire alla sciatica , rigidità (sempre e solo allo stesso lato) possono essere sintomi di qualche problema cervicale o lombare ?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente la sintomatologia potrebbe essere giustificata da problematiche della colonna vertebrale, ovviamente si devono visionare attentamente le immagini della radiografia per dare un parere attendibile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro