Utente 461XXX
Buongiorno
Premetto che mi sono già recato dal mio medico della Mutua per un consulto il quale mi ha rispedito a casa senza aver riscontrato alcun danno neurologico evidente

Circa un mese fa, precisamente il 30 Luglio scordo, ho sbattuto violentamenre la testa sulla sbarra del letto di un traghetto, ho accusato un forte dolore ma non ho perso i sensi. Dopodiché ho accusato un senso di stordimento e di nausea ma senza mai aver vomitato. Sulla zona si è formato un bernoccolo e mi sono messo il cuore in pace pensando di risolverei tutto in un paio di giorni. Tuttavia da quel momento non riesco più a stare tranquillo. Spesso mi sento ancora girare la testa e, nonostante il bernoccolo sembra essere sparito, percepisco dolore ( a volte senza nemmeno toccare) proprio nella zona dell'urto. Ora mi chiedo, a distanza di quasi un mese è possibile che tutto ciò sia dovuto a quello scontro? Devo temere qualcosa? Spesso ho pensato di fare esami più approfondito ma avendo il mio medico detto ( dopo una visita superficiale ovviamene) di non preoccuparmi tento di andare avanti e lo farei se puntualmente queso fastidi non mi assillasse.
Cosa dovrei fare ?
Grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

probabilmente si è instaurata una sindrome soggettiva post-traumatica che può avere una durata variabile e non prevedibile.
In ogni caso, essendo questa solo un'ipotesi a distanza, sarebbe opportuno effettuare una visita neurologica per una conferma o meno della predetta ipotesi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Gentile dottore la ringrazio per la risposta tempestiva
Scusi la mia ignoranza ma lei come visita neurologica intende una semplice visita oppure il sottoporrsi a esami più approfonditi quale ad esempio una TAC?
Perché oltretutto, contestualmente a quanto ho lamentato prima, accuso un dolore nella zona del collo / nuca inferiore ( non coinvolta assolutamente nella botta) il quale contribuisce ad acuire il dolore alla testa e il senso sporadico di vertigine.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per visita neurologica intendo solo la visita, poi eventuali esami diagnostici saranno richiesti dal collega in maniera mirata ai riscontri della visita stessa.
La zona "collo-nuca inferiore", anche in assenza di traumi diretti, è quasi sempre coinvolta in quanto interessata dal contraccolpo.
Una visita neurologica chiarirà tutto questo e altro ancora.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro