Utente 423XXX
Buongiorno,spero che sia la sezione giusta per avere ulteriori informazioni riguardo al mio attuale problema.Faccio una premessa ho 32 anni e soffro da 3 anni di disturbi cervicali. I miei disturbi sono sempre stati tenuti sotto controllo tranne qualche mese fa dove probabilmente a seguito di un tuffo in acqua ho peggiorato la situazione oltre che un intensa attività fisica ( funzionale ) probabilmente caricando troppo sulla zona. Ho eseguito una RM RACHIDE CERVICALE che ha portato il seguente esito : Tendenza all'inversione in cifosi della fisiologica lordosi in C4 e C5 dove si reperta lieve sporgenza posteriore ad ampio raggio del disco per iniziali alterazioni da uncoartrosi più evidenti sul lato dove dove si osserva una lieve riduzione dello spazio preforaminale.no ernie discali e non ci sono alterazioni morfologiche a carico del midollo spinale. Inizialmente avevo sensazione di vergini, mal di testa, orecchie chiuse, formicolio alla mano destra e a volte al viso sempre sul lato destro. MI sono rivolta ad un fisioterapista che mi ha fatto seguire un percorso di tecaterapia + massaggio nella zona evidenziando seguito da un percorso con un osteopata. Alcuni sintomi sono migliorati quali vertigini, mal di testa e formicolio alla mano mentre a volte mi sono rimasti i seguenti sintomi : tutto sul lato destro narice chiusa come se avessi un raffreddore, orecchio sempre ovattato e sensazione della guancia piena con una leggerissima sensazioni di formicolio. Ho iniziato da poco Pilates 3 volte alla settimana dove svolgo due corsi uno più intenso e uno più soft e dopo che pratico soprattutto quello più intenso questi sintomi riescono fuori ma il mio osteopata mi ha detto che rientra nella norma dato che sono rimasta ferma per qualche mese e che il pilates tende a smuovere un po.Svolto un lavoro alla scrivania ma anche che mi porta a sollevare pesi anche se cerco di evitare vista la situazioneUtilizzo un collare morbido per la cervicale quando sono tanto al computer e un apposito cuscino per la testa per dormire.Pratico una volta a settimana almeno un massaggio di 30 minuti alla zona cervicale. Ho fatto anche una visita dall'otorino per naso e orecchio e mi ha confermato che a parte i seni paranasali leggermente ingrossati ( probabilmente da reflusso dato che ne soffro ) il resto rientra tutto nella normalità. ho anche eseguito dei test allergici per levarci da ogni situazione.Anche a livello mandibolare mi sono fatta visitare da un dentista specializzato in ATM e non mi ha riscontrato nessun particolare problema.Non posso assumere farmaci a causa dei miei problemi d reflusso e l'unica cosa che assunto è l'arnica 100k montana monodose. Quello che chiedo è se questa sensazione di naso,orecchio e guancia e solo ed esclusivamente legato ad un discorso di cervicale / artrosi? C'è qualcosa che posso fare in più rispetto a quello che sto gia facendo?Devo eseguire qualche esame più approfondito? Mi hanno anche parlato molto bene dell'agopuntura. Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Lucio Marinelli

24% attività
8% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)
SORI (GE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Salve, i disturbi che riferisce al settore cranio-facciale difficilmente sono riferibili al suo rachide cervicale, che, sulla base della RM non mi sembra sia messo così male. Se questi disturbi persistono per più di una settimana credo sia utile effettuare una visita neurologica prima di sottoporsi ad ulteriori accertamenti strumentali.
Cordiali saluti
Lucio Marinelli
www.elettromiografia.net