Utente 467XXX
Salve
vorrei un parere a riguardo a dei malesseri che sto avendo ultimamente ma che forse si possono ricollegare a dei sintomi che ho avuto nell'arco di 15 anni.
Circa 3 anni fa mi svegliai un mattino che avevo una quasi totale insensibilità ad un fascio muscolare della coscia sinistra, dopo un po' di massaggi tornava più o meno sensibile. Questa cosa è durata per più settimane, per poi smettere ma ritornare nell'arco degli ultimi 3 anni in maniera regolare ma di meno intensità. Va detto che all'epoca ero ingrassato e che i jeans come la cintura, mi andavano stretti, e senza contare che ho sofferto a fase alterne di dolori alla schiena nell'arco di tutta la vita, da giovane ero piuttosto sedentario. Ultimamente questa "parestesia" è tornata, da circa 4 mesi ne soffro, è più lieve dell'inizio ma si fa sentire.
Domenica 8 ottobre mi sono svegliato sentendomi affaticato, ma è vero che durante tutta la settimana avevo bevuto grande quantità di alcol, quindi avevo connesso a questa stanchezza l'aver abusato di alcol. Durante il pomeriggio è peggiorato, tanto che ogni 20 minuti mi dovevo sdraiare per riposarmi, il senso era di confusione e giramenti di testa. La sera poi sono uscito, anche se non al meglio.
Nei giorni a seguire l'affaticamento era minore, ma comunque presente, tanto da chiedere consiglio ad un medico. L'errore madornale che ho fatto dopo aver preso appuntamento per il giorno dopo, è stato quello di guardare su internet. E' una cosa che mi ero promesso di non fare più da aprile, dato che mi ero auto diagnosticato un tumore al pancreas (era una gastrite), su sintomi piuttosto banali. Da lì capisce bene che sono arrivato facile alla SM.
Ma la sera ero piuttosto tranquillo, ero sicuro che era solo una parestesia. Il mattino dopo facevo altre ricerche scopro che i sintomi della sclerosi si rifanno a molti sintomi che ho avuto in passato ed ho ancora. Come per esempio difficoltà di minzione (credo che sia più di 15 anni) con credo relative infezioni alle vie urinarie (tenga presente che ad aprile nell'ambito della ricerca sulla gastrite individuai tracce di sangue nelle urine)alle volte stipsi. Ma l'episodio più forte è avvenuto circa 13/15anni che non feci controllare,persi la quasi totalità vista agli occhi, la cosa cominciò con delle macchie bianche che piano piano mi rendevano quasi cieco, la cosa durò forse 1o2 min.

Lo ammetto sono un tipo molto ansioso e ultimamente mi scopro ipocondriaco. Il medico mi ha fatto tutti i controlli del caso, martelletto, tremori mani, nistagmo ecc,ed è risultato tutto negativo, mi ha visto molto agitato e mi ha detto di trovare un attività che occupi la mia vita (sono disoccupato da 8 mesi)e di fare yoga, nel frattempo mi ha prescritto una lastra lombare e analisi del sangue.Poco prima della visita il formicolio era salito su quasi tutta la parte sinistra del corpo(non era mai successo prima). Il medico mi ha tranquillizzato, e se comunque ero molto stordito, sono uscito da là molto più sereno.SEGUE

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita è aspecifica, pertanto in comune a diverse condizioni, compresa l'origine lombosacrale, da stress, ansia, ecc.
Non darei molta importanza diagnostica, in funzione della SM, all'episodio dell'offuscamento della visita considerata la breve durata, infatti in caso di malattie demielinizzanti questo disturbo persiste per giorni ed è di solito unilaterale e spesso accompagnato da dolore oculare di una certa entità.
L'esito negativo della visita medica è già una buona notizia.
Per Sua tranquillità può effettuare una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 467XXX

la ringrazio per la risposta, e le chiedo scusa se adesso le completo la discrezione della mia sintomatologia dopo la sua risposta che in parte mi tranquillizza. In effetti non ricordo di aver sentito dolore. Comunque oggi ho fatto le analisi e martedì riceverò i risultati e fare la lastra lombare per cominciare a vedere se c'è qualcosa di meno serio.

seguito:
Ma i sintomi nei giorni a seguire andavano e tornavano, su tutto il corpo, su parte del viso, la cosa non era più localizzata alla sola gamba sinistra ma era diffusa, dalla mano al viso all'orecchio alla sola parte sinistra del viso,oppure nuca destra, insensibilità o bruciori diffusi; senso di confusione e alle volte sentirsi balbettare(ho sempre avuto qualche incertezza in generale e di scoordinazione motoria) che però i miei amici non notano neanche, tant'è che mi danno tutti dello malato immaginario.
Posso passare momenti buoni dove ho la forza di fare tutto, a momenti di totale mancanza di forze, difficoltà di respirare confusione totale paura depressione. Sono 2 giorni che a metà giornata ho una crisi con confusione totale fatica squilibri, la cosa dura 20 o 30 minuti, poi sdraiandomi sul letto riesco a riprendere piano piano forze, vengo ora dalla crisi, e mi sono sentito di scrivervi per chiedervi consiglio.
Sono passati giorni ma ancora non ho fatto ne la lastra ne l'analisi, perchè qua in Francia(dove abito ora) non è proprio facile trovare il modo di passare per la sanità pubblica se non sei francese. Ma assolutamente al più presto dovrò fare queste analisi, perchè sento che la mia psiche, anche, è molto disturbata. Al momento ho quasi impercettibili tremori alla mano(che non so quanto sono autoindotti) formicolii e insensibilità alternati in varie parti del corpo, lievi dolori, la parestesia alla gamba sinistra che si è diffusa fino al piede, dolori alla schiena(tornati dopo la visita e acutizzati dopo 10 giorni che non andavo in palestra ), squilibri più o meno forti durante tutta la giornata, stati di confusione e i soliti (ma da non so quanti anni fissi) problemi di minzione(non totalità di svuotamento, alle volte dolori all'uretra dato probabilmente da infezioni) ecc.
Cosa mi consiglierebbe di fare? il dottore non vuole per il momento farmi la risonanza magnetica specifica per la ricerca di demielinizzazione, credo che voglia prima scoprire se è solo un'ernia o cose così.Io ammetto che sono molto nervoso e ho spesso crisi di sconforto tendente alla rassegnazione. Mi scuso per essere stato così prolisso, ma non potevo omettere le cose successe anni fa.
Vi ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le confermo, anche con le Sue ulteriori aggiunte, che la sintomatologia è molto eterogenea e altamente aspecifica, merita però una visita neurologica, faccia prima gli esami prescritti dal medico, poi non trascuri il consiglio di effettuare la visita specialistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro