Utente 484XXX
Buonasera

sono una signora di 55 anni soffro da tempo di forti dolori che partono dalla cervicale per aprirsi verso le orecchie sia all'esterno che all'interno e dolore sull'intero volto ma sopratutto sui zigomi, sopra gli occhi e alle tempie, sopratutto quando ce cattivo tempo. Ho forti dolori agli occhi e spesso non riesco a vedere bene. Inoltre ho forti dolori alle spalle che si protraggono fino alle braccia e ho sempre le dita della mano intorpidite e quasi sempre formicolii. Per non parlare poi di dolori alle gambe cosi come i polpacci. Sia di estate che di inverno sia le mani che i piedi mi rimangono sempre caldi tanto che persino di inverno cerco di dormire con i piedi non coperti. Seguo anche una terapia antidepressiva con seuropin da 20 mg consigliatami dal psichiatra. Quando vado dal medico di base mi risponde sempre che non sa cosa dirmi a riguardo. Volevo piu che altro chiedere una strada per iniziare a capire quali controlli devo fare, da che esami devo partire, perche non ce la faccio piu ogni giorno 24h su 24 soffro con questi dolori sopratutto queste due ultime settimane che il tempo era brutto sto soffrendo con dolori assurdi alla testa. Ho fatto 5 anni fa l'intervento per l'asportazione totale della tiroide e prendo 150mg di eutirox, per finire per completare il mio excursus prendo anche crestor 10mg per il colesterolo e trigliceridi alti. Vi prego aiutatemi quanto meno a capire a chi mi devo rivolgere per capire almeno cosa ho e iniziare una terapia perche non ce la faccio piu con questi dolori e sembra che nessuno sappia da dove vengono.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
il mio consiglio è che si rivolga ad un Neurologo che valuti l'opportunità di farle eseguire indagini strumentali del tipo di Risonanza magnetica del rachide cervicale e/o elettromiografia, per indagare l'origine dei disturbi accusati a livello degli arti superiori. Le manifestazioni di cefalea potrebbero essere di tipo tensivo o in parte collegabili ad una condizione di spondiloartrosi cervicale, da verificare.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it