Utente 490XXX
Buongiorno illustri dottori, vi scrivo per una lievissima sensazione che ho cominciato a registrare la sera di tre giorni fa e di cui mi accorgo solamente se ci faccio caso e se sono a riposo attento al fenomeno. Impossibile sentirla quando guido o cammino o faccio altro, anche se se mi fermo, stendo i piedi e aspetto sento ogni cinque secondi ad intermittenza come una lievissima vibrazione che dura un secondo, due, poi cessa di una zona che sembra abbastanza ristretta e lunga della parte esterna del piede sinistro. Quando tutto è cominciato c'era anche sul destro ma poi ha smesso, l'ho sentita solo ieri sull'osso della caviglia della gamba destra per una decina di secondi. È una sensazione lievissima, intermittente, non dolorosa, non mi dà alcun fastidio, né prurito, è come se fosse un addormentamento infinitesimale, la pelle non si muove, non vibra davvero, se non fossi così ipocondriaco non me ne curerei affatto perché è impercettibile ed ho notato forse un miglioramento nell'allungamento del tempo di intermittenza tra una mini vibrazione e l'altra. Sto assumendo da cinque giorni con oggi per un aumento isolato dei sali biliari che mi causa da sette mesi un prurito migrante e che a volte per una mezz'ora la mattina o la sera si concentra un poco di più sulle caviglie il questran ed ho letto che può dare parestesie negli effetti collaterali. Purtroppo il farmaco non sta neanche funzionando e mi è stato detto che a questo punto il prurito è psicosomatico visto che ho fatto ogni indagine possibile. Grazie per il vostro aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

considerate le caratteristiche descritte sull'intensità, durata e discontinuità non penso che sia un disturbo da attenzionare particolarmente. Potrebbe essere anche un leggero effetto indesiderato del farmaco in questione ma non si esclude nemmeno la sua origine psicosomatica.
Al momento attenderei soltanto l’evoluzione, se dovesse persistere ne parli col medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, davvero gentile e professionale. Mi ha rasserenato molto. Se dovesse persistere lo comunicherò al medico curante. Davvero mille grazie. Leggo sempre i suoi interventi e la stimo molto. Buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Grazie a Lei per il commento positivo e la stima.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 490XXX

Buon fine settimana a lei! Ci mancherebbe dottore! Grazie ancora

[#5] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore, il disturbo ancora permane anche se sta quasi scomparendo. Ho provato a togliere il caffè ed il prurito è di gran lunga diminuito anche se oggi un poco si fa sentire qui e là (non so se è il questran che ha funzionato ma se fosse così avrebbe funzionato proprio negli ultimi tre giorni). Oggi è l'ultimo giorno di prova - mi avevano dato il farmaco per una settimana per vedere se influiva sul prurito, nei primi giorni non è cambiato nulla). Questa causa del prurito ancora non si scopre ed ho fatto ogni analisi possibile (ecografia addome, rx torace, pcr, ves, elettroforesi proteica, glicemia, colesterolo, sideremia, creatinina, tiroide, fegato, autoanticorpi,e tanti esami ancora che se vuole le invio, ho fatto tutto, tranne i markers tumorali che so che non sono consigliati ai fini diagnostici, ho solo gli acidi biliari alti). Mi sono fissato di avere un tumore, visto che ho letto che può dare prurito anche se dovrebbe essere generale e continuo ed il mio è migrante e qualche volta si sofferma in un punto delle gambe, una sera anche su tutte le gambe. Un altro sintomo nonostante l'rx torace negativa è la sensazione come di dover tossire, di averne il bisogno, ma non tossisco mai tranne che dopo aver mangiato, giusto due colpi con un poco di catarro. Sento anche alle volte come se scolasse qualcosa dal naso che devo deglutire, tutto questo almeno da un mese e mezzo. Nessuno sembra darci nessun peso, né il medico né l'internista.Altra cosa che è capitato è di essere dimagrito negli ultimi sei mesi sei chili ma ho cambiato la mia alimentazione ed ho iniziato a fare più attività fisica, quindi parrebbe essere giustificato.

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in effetti la perdita di peso si può giustificare con il cambiamento dello stile di vita.
Gli altri sintomi non sono di pertinenza neurologica ma se vengono escluse cause organiche l’origine psicosomatica non è da escludere.
Se i vari medici non danno peso è probabile che non ci siano problematiche importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 490XXX

Molto bene dottore, la ringrazio, effettivamente il fatto che sia passato di molto dopo aver sospeso il caffè è davvero eloquente. Grazie infinite e felice serata

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Felice serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 490XXX

Buonasera dottore, con la sospensione del questran quel leggero formicolio intermittente è passato, ma è rimasta come una sensazione ancora più leggera di vibrazione, come se mettessi il piede su una cassa che emette suoni bassissimi, solo sulla parte destra del piede sinistro, questa volta è più continua e si ferma alle volte, anche per molto tempo, se non ci penso quasi me me scordo, per sentirla devo concentrarmi sul piede, dipende però perché alle volte mi sembra più evidente, è una cosa quasi inesistente e non mi preoccuperei se non avessi questo prurito per il corpo migrante (gratto qui e là e poi passa subito, ma negli ultimi tempi si è ridotto) che ogni tanto si ferma per una trentina di minuti su un punto della caviglia che gratto e gratto e gratto (in questo c'è stato un cambiamento, prima non era fisso in alcuni punti). Ho letto i sintomi della sclerosi multipla e c'è anche il prurito, ma ho letto nei suoi saggi interventi che non è un sintomo di esordio. Mi piacerebbe mettere un punto a tutta questa storia cominciata 8 mesi fa. Ora questa mini vibrazione. È anche vero che al minimo sintomo ho un grosso spavento. Spero che non sia un problema questa cosa. Ho tanta voglia di riposare. Felice serata dottore

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ripeto che non vedo elementi preoccupanti, solo per Sua tranquillità può effettuare una visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore, meno male, grazie. Mi sono agitato un poco per un fatto. Premetto che già dall'altro ieri sentivo un indolenzimento leggero lombare quando mi piegavo per lavare i capelli nel lavandino. Stamattina mi alzo, lavo i capelli e sento sempre quell'indolenzimento e mi tirano anche i muscoli posteriori della coscia. Se rifaccio il movimento non me lo fa, sento solo una lievissima differenza. Il fatto è che mentre si verificava questo evento, ho fatto come uno scattino con la schiena sempre nella suo porzione lombare, quasi come se facessi cedere qualcosa per interrompere la tensione, e la gambe si sono come un poco piegate, è stato una specie di riflesso al fastidio. Forse mi sono piegato troppo bruscamente, sto camminando molto ed ho affaticato qualche muscolo. Non mi è sembrata affatto una scarica elettrica e soprattutto non andava dal collo alla colonna. Ho letto di questo segno di lhermitte e mi sono spaventato. Può essere compatibile o è solo un problemino alla schiena?

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

da ciò che descrive, la sintomatologia è probabile che abbia origine da piccoli problemi lombosacrali.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, che sospiro di sollievo...le mando i miei più cari saluti e sentiti ringraziamenti per il suo aiuto, mi ha letteralmente salvato la giornata!

[#14] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore, il formicolio oggi sembra completamente sparito. Il prurito c'è ancora qui e là ma del resto sono sette mesi che è così, con esami di ogni sorta negativi. Ieri è successo un fatto un poco strano nonostante rx torace negativa, eco addome negativa, emocromo ok, elettroforesi ok, nessun linfonodo sospetto ed esami del profilo renale, epatitico, tiroideo, indici infiammatori (ves e pcr) nella norma. Mentre ero al cinema ieri sera, incomincio a grattarmi qui e là, ero molto molto nervoso ed ogni secondo aumentava il panico. Ad un certo momento, l'aria condizionata mancava da un poco, l'avevano staccata, o era comunque spenta anche all'entrata, erano le 11 e a quell'ora credo la spengano, sentivo caldo, era quasi finito il film, stavo sempre nella stessa posizione, ed ho incominciato a sentire un po' di sudore sulla fronte, entro nel panico e piano piano comincio a sudare in maniera non eccessiva abbastanza uniformemente su schiena, braccia, petto, panca, inumidendo leggermente la camicia e diventando un po' appiccicoso. Mi calmo leggermente, dopo aver pensato a leucemia, linfoma e sindromi paraneoplastiche, e diminuisce il sudore anche se continua per una decina di minuti, fino a quando il film finisce, esco, l'aria è fresca ed immediatamente mi asciugo. Questo è stato il primo episodio. Nella notte non ho sudorazioni e stanotte non ne ho avute. Come interpreto la situazione? Avevo appena annullato la visita dall'ematologo visto che non c'erano più indicazioni...preoccupazione eccessiva? La mia ragazza che era con me sostiene sia stato il caldo che provavo, anche se lei non sentiva caldo, ma era vestita più leggera e la tanta ansia...grazie e felice giornata

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vedo motivi di preoccupazione, è verosimile che il tutto si sia verificato per il caldo, l’ansia e la sensazione dello spazio chiuso, quest’ultimo a livello inconscio.
Stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 490XXX

Grazie mille dottore, che sollievo, speriamo non si ripeta mai più, credo che prima di rimettere piede lì dentro lascerò passare un anno buono. Felice fine settimana e grazie, le auguro il meglio!

[#17] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno egregio dottore, il formicolio è oramai completamente scomparso, il prurito che c'è da otto mesi qui e là è magicamente scomparso da un paio di giorni o è molto molto lieve, ecografia addome negativa, rx torace negativa, emocromo ok, protidogramma ok linfonodi reattivi di massimo 8mm sul collo sottoposti ad ecografia il cui volume diminuisce nel tempo, ieri dopo pranzo vado a misurare la temperatura ed ho 37,2 ed arriva a 38 verso le sei o le sette per tornare a 37,4 verso le 23. Stamattina alle 8.00 è 36. Inoltre ho anche inumidito un poco il letto sudando su fronte e schiena, giusto un poco, niente di importante. Ora anche questa febbre serotina. Ho paura che si ripeta lo stesso anche oggi. Che faccio? Grazie dottore per il suo aiuto, sono disperato perché ho letto che è la peggiore la febbre serotina ed è associata al linfoma. Grazie

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si allarmi, ne parli col medico curante e stia sereno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, fortunatamente oggi niente febbre! Ne parlo uguale con il dottore? O posso archiviare?

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente è tutto passato ma per prudenza è giusto sentire il parere del medico curante.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 490XXX

Benissimo! Domani vado, la ringrazio tantissimo. Il fatto è che il mio medico non ci prende mai su nulla, non mi spiega nulla, a gennaio scambiò un linfonodo per un muscolo...questo produce in me grande ansia...

[#22] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore, la febbre purtroppo ora è fissa a 37,4 e sono dal dottore. Inoltre, e questo mi sta preoccupando tantissimo, mi trema la coscia destra se tengo accavallate le gambe,e quindi anche un poco il piede mettendo il ginocchio nell'incavo dell'altra gamba. Può essere l'ansia o il fatto che prima ho contratto per un po' i quadricipiti dopo un attacco d'ansia...non è una cosa continua ma a volte me lo fa (l'episodio risale a 10 minuti fa). Grazie!

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Niente di preoccupante, stia tranquillo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, che bello leggere queste parole. Il mio dottore non è preoccupato per la febbre ma fidarsi è dura...capisco gli errori ma le panzanate no...inizialmente credevo scherzasse per tranquillizzarmi poi col tempo e andando dai vari specialisti privatamente sono saltate fuori cose inimmaginabili...mi chiedo come ho fatto ad arrivare vivo fino ad oggi...ed ora ho paura che abbia sottovalutato alcune cose che gli ho fatto vedere negli anni...

[#25] dopo  
Utente 490XXX

Ho anche dolore alla nuca quando muovo il collo da sinistra a destra, emicrania e diarrea...su internet esce meningite...ora ho 37,5

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che sia stato visitato dal Suo medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 490XXX

Buonasera dottore, ho provveduto ad effettuare un'altra visita presso un nuovo medico ed è tutto ok secondo lui. Stasera però a prurito, febbre (oggi arrivata a un massimo di 37,1, mentre stanotte era a 38), diarrea (anche sei scariche al giorno), mentre mangiavo una zuppa per cui provavo repulsione già prima di mangiarla si è aggiunta un poco di nausea, con una voglia assai contenibile di vomitare che si è protratta per tutto il pasto, anche mangiando altro. Spero non si presenti anche domani. È compatibile con l'influenza? Grazie e buona serata. Comunque internet è terribile, se consulto manuali anche scientifici sul tipo di febbre che ho (terzana, un giorno sì e uno no) esce la malaria, praticamente impossibile da contrarre qui ed ora!

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La sintomatologia è compatibile con un’infezione in generale, anche banale.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, un po' di nausea anche stamattina ma sto mangiando del pane di segale e farro che mi fa abbastanza schifo. Passerà. Grazie per il suo intervento. Oggi niente febbre, alla grande! Buonissima giornata

[#30] dopo  
Utente 490XXX

Buonasera dottore, la febbre è passata da mercoledì, sudorazioni non presenti tranne quando ho un attacco di ansia (trenta secondi), permane la diarrea anche se leggermente più contenuta (dalle quattro alle cinque scariche, le prime due abbastanza abbondanti) e il caro amico prurito ormai presente da otto mesi e che mi spiacerebbe lasciare così da un giorno all'altro (il medico di base guardando tutte le mie analisi - un piccolo libro all'aspetto - ha espresso la sua idea propendendo per la sua natura psicosomatica). Su internet sono arrivato a leggere manuali scientifici in inglese che traduco di volta in volta e guardi che becco sul prurito migrante: Itch which is migratory in timing and distribution may be secondary to malignancy (see below).Ho sudato freddo e mi sono calmato da qualche giorno. Fino ad ora mi avevano descritto il prurito paraneoplastico come qualcosa di generale e continuo. Ho approfondito sempre con letture dotte e altamente specialistiche in inglese e il quadro cambia: si parla nel caso di prurito paraneoplastico prima di prurito a mani e piedi, poi di prurito in zone diverse come interno coscia, caviglie e via dicendo, altrove si dice che raramente è generale, poi trovo che anche il prurito colestatico è migrante, poi che il prurito colestatico è soprattutto sulle mani e sui piedi, ancora che se c'è prurito si esclude la pista paraneoplastica indagando sul fegato e sul versante ematologico (cose fatte). Inoltre altrove leggo che il prurito migrante può essere psicosomatico, ma me lo conferma solo un trafiletto su una pubblicazione degli anni 60, e qualche intervento qui su medicitalia. Insomma chi dice una cosa chi un'altra, c'è stato lo stesso problema per la febbre da linfoma, di più facile definizione però: sopra i 38, ondulante, sale piano nei giorni e scende piano. In tutto questo c'è chi sostiene che sia una febbre da linfoma la febbre serotina che compare ogni giorno. La febbre mi è passata però questa confusione mi disturba. Comunque tornando al prurito se avessi un tumore avrei dal 5 al 27% di possibilità di avere prurito, percentuale che alcuni riducono all'1%, avrei altri sintomi, di solito il prurito precede di tre mesi il tumore e qui siamo ad 8, la sindrome si presenta soprattutto in caso di tumore polmonare ed io ho fatto una rx, che seppur non è il gold standard neanche è malaccio. Ora è comparso tenesmo dopo la defecazione purtroppo, non continuo, dura un minuto dopo ciascuna delle cinque defecazioni e non doloroso (soffro di colon irritabile, sarà quello?) e due piccolissime emorroidi come regalo. L'altra sera mi ha fatto uno scatto la spalla, involontario, mah! Volevo comunicarle i miei pensieri dottore e sapere cosa ne pensa. Le auguro una serena giornata, rinnovandole la mia stima

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

penso che non dovrebbe andare in internet ai fini di autodiagnosi, infatti come Lei stesso legge ci sono studi contraddittori che possono solo accentuare lo stato ansioso.
Deve affidarsi a "medici reali" e seguire i loro consigli.
Il prurito psicosomatico, per es., lo riscontriamo non raramente e Lei ha trovato un vecchio trafiletto che lo definisce raro.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 490XXX

Grazie infinite per la risposta, è vero dottore, tuttavia mi sento dire molto spesso delle castronerie, di cui trovo smentite qui su medicitalia o su pubblicazioni (uso anche pubmed, che ho trovato carente in tema prurito) e perdo la fiducia nei 'dottori reali'. Qui su medicitalia ci sono dottori sopra gli standard - uno è lei e credo sia chiaro a chiunque abbia richiesto un consulto neurologico su questo sito - ma nella pratica quotidiana trovo davvero figure discutibili, molto discutibili, con seri problemi di interpretazione di un banale emocromo...eppure non scelgo come medico il mago del quartiere, che forse mi riserverebbe prestazioni più funzionali. Per quanto riguarda il tenesmo, che ora si presenta anche a volte fuori dal contesto defecatorio, che potrei fare? Può essere collegato all'influenza che ho avuto o alle emorroidi esterne? So che non è il suo campo ma non sono riuscito ancora ad avere risposte...e a farmi un'idea chiara. Grazie infinite per le sue cortesi attenzioni e le risposte sempre garbate

[#33] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il tenesmo è compatibile con la sindrome del colon irritabile, poi può avere altre cause ovviamente.
Le consiglio di postare il quesito nella sezione "Gastroenterologia" di questo sito.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente 490XXX

Perfetto provvedo dottore, grazie per la dritta sul colon irritabile, effettivamente ne soffro da tempo a detta del gastroenterologo che ho consultato e da cui andrò tra un mesetto se riesco ad ingranare col lavoro, che in quest'ultimo mese sta scemando. Speriamo rientri tutto. Volevo chiederle un parere su un episodio occorso poc'anzi alla mia ragazza. Si sentiva stanca, si è sentita un senso di pesantezza alla testa, proprio sulla fronte, pressione agli occhi ed ha visto per un secondo una macchia grande al lato sinistro dell'occhio sinistro. Non sa se prima aveva guardato il lampadario ma non crede. Che ne pensa? Grazie per tutto

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è facile a distanza stabilire la natura dell’episodio descritto.
Può essere di origine pressoria, psicosomatica, ecc.
Se dovesse ripetersi si rivolga al medico curante.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 490XXX

Grazie mille dottore. Ho riferito. Se succede nuovamente la spedirò dal medico. Volevo chiederle una cosa. Sabato scorso poco prima che scoprissi di avere la febbre ho sudato un pochino e il viso era leggermente rosso, anche lunedì scorso avevo 37 e qualcosa di febbre, ho sudato tanto, la febbre si è abbassata, ero parecchio in ansia, non stavo sudando in quel momento preciso ed ho notato che ero un po' rossiccio sulle tempie, per pochissimo tempo. Sono normali questi fenomeni? Premetto che non ho mai flushing (tranne questi due eventi con la febbre, una cosa leggerissima tra l'altro), la diarrea e il dolore addominale che passa dopo le scariche stanno rientrando, prurito leggero presente. Ho letto della sindrome da carcinoide...non centra niente, vero? Grazie doc

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ho invitata a non leggere nulla, lasci stare diagnosi improbabili.
Il rossore del viso è spesso presente in caso di febbre.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, ha ragione, mi scuso! :( Grazie per il suo intervento prezioso

[#39] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore! Tranne il prurito (molto lieve) sono spariti tutti gli altri sintomi. Da stamattina alle 10 ho però un bisogno strano di dover contrarre i muscoli dei polpacci...cosa può essere?

[#40] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non escluderei un problema psicosomatico, non dia importanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#41] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, lascio correre allora! Un'ultimissima domanda. Soffro di reflusso molto molto leggero diagnosticato dall' otorino e dopo i pasti do giusto due, tre colpetti di tosse. Ieri e oggi tra un colpetto e l'altro ho prodotto per una frazione di secondo un rumore come quando ci si prende uno spavento, senza altri sintomi, se respiro mentre do quei due tre colpetti. È normale? Compatibile col reflusso?

[#42] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo, non dia importanza ad ogni segno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente 490XXX

Ok dottore, la ringrazio! :))) Un saluto carissimo

[#44] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore, sono un paio di notti che oltre al consueto prurito ho un poco di sudorazione notturna, niente di esagerato verso le due, le tre. Mi sveglio completamente asciutto ma verso quell' ora sudo un poco su collo, fronte e schiena e coperte e cuscino si inumidiscono un poco. Forse il caldo?

[#45] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come Le dicevo precedentemente, non dia peso a queste piccole situazioni, certamente può essere il caldo.
Stia tranquillo.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#46] dopo  
Utente 490XXX

Grazie infinite dottore, ok non do peso anche se dovesse capitare così in forma leggera tutte le notti? Purtroppo le notti saranno sempre più calde...Stanotte provo a dormire senza maglia! Felice giornata a lei

[#47] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore, volevo raccontarle una cosa che ultimamente mi capita. Premetto che sono sempre molto agitato negli ultimi mesi e l'ipocondria è alle stelle, prendevo dei farmaci per le ossessioni ma mi hanno dovuto sospendere tutto per gli effetti che mi davano sulla salute, e quindi ne sto facendo a meno da un po' di mesi. Da quando ho smesso, ho cominciato a compensare quando entro nell'agitazione più completa con dei tic che però posso controllare, solo non mi va di farlo perché mi scarico, quindi strizzo gi occhi non continuamente ma a volte, oppure contraggo forte i pollici verso l'interno strizzando (questo lo faccio frequentemente e se penso che devo smettere di farlo mi fisso e lo devo fare), oppure a volte emetto dei suoni non appena mi viene in mente un pensiero che non mi piace (questo se sono da solo, o c'è una persona di cui non mi vergogno come la mia ragazza). Tutto questo lo faccio per scaricarmi un poco. Grazie dottore

[#48] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che debba curarsi. Gli eventuali effetti collaterali che ha avuto con i precedenti farmaci non è detto che si ripetano con farmaci diversi. Ne parli con il Suo psichiatra di fiducia.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente 490XXX

Grazie dottore, purtroppo preferisco avere qualche tic che essere stordito tutto il giorno, sono dieci anni che ogni due o tre anni provo più di una terapia. Il risultato è avere più ossessioni ancora, stare completamente stordito, non riuscire a lavorare bene, crollare alle 21 per il sonno, ingrassare 10 kg ogni volta. Quindi accetto il rischio. Certo il fastidio c'è, appena ho scritto questa cosa dei pollici ho incominciato a contrarli ed ora ci metterò un po' a tranquillizzarmi...grazie infinite

[#50] dopo  
Utente 490XXX

Dottore buongiorno, ieri sera prima di addormentarmi mi si sono mosse contraendosi per un secondo involontariamente entrambe le gambe, come se si piegassero un poco le ginocchia. È successo anche un paio di altre volte nell'ultimo mese, mese e mezzo, sempre in fase di addormentamento, come un piccolo movimento involontario della gamba. Questa volta si sono mosse insieme però. Grazie infinite dottore e buona giornata

[#51] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nulla d’importante, queste scosse nella fase di addormentamento vengono definite "scosse ipnagogiche" e non hanno significato patologico, sono causate da stress o ansia.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#52] dopo  
Utente 490XXX

Grazie infinite dottore, mi ero preoccupato. Felicissima domenica!

[#53] dopo  
Utente 490XXX

Dottore buonasera! Ho notato una cosa strana che mi succede solo se faccio una determinata cosa. Se da sdraiato comprimo con il ginocchio il polpaccio accavallando la gamba (metto il ginocchio in una posizione strana premendo nella zona del gastrocnemio esercitando un po' di pressione) dopo un minuto ho delle fascicolazioni sulla parte destra del piede e l'alluce ondeggia un pochino, lievissimamente. Tutto cessa appena smetto di fare questa cosa. Lo fa solo se faccio così...cosa vuol dire? Sono un po' spaventato.

[#54] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non vuol dire nulla, non si fissi su ogni cosa.
Se non vuole assumere farmaci almeno si rivolga ad uno psicoterapeuta, così la qualità della vita non è ottimale, lo dico per il Suo bene.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente 490XXX

Meno male dottore, a questa 'botta' ero sicuro fosse qualcosa di serio, ho prodotto addirittura dei video del fenomeno :). Sullo psicoterapeuta siamo perfettamente d'accordo, a settembre prenderò contatti in accordo anche con la mia ragazza che mi ha praticamente obbligato e non posso dunque esimermi. Non le dico che qualità di vita avevo con i farmaci, drammatica, temevo di avere il diabete a causa dei farmaci (conosco e lei infinitamente più di me gli effetti metabolici di certi neurolettici) e mi era venuta una potomania praticamente. Anche ora sto molto male, malissimo se vogliamo, ma nulla in confronto a quelle situazioni. Ora mi fisso ma riesco a gestire e pazientare, prima no. La ringrazio, ha avuto davvero molto tatto, sono molto sensibile sull'argomento e diciamo che ho avuto problemi anche molto seri in questo senso che preferisco tacere per ovvi motivi (ne parlo solo in privato, dopo aver preso molta confidenza, a lei lo racconterei di sicuro ad ogni modo). Sono fermo sul non prendere medicine ma bene per la psicoterapia. Spero faccia effetto, ma non nutro grande fiducia negli psichiatri (categoria per cui provo un sentito ribrezzo che sconfina nel disprezzo), psicologi e altro (mai avuto risultati). Lo psicoterapeuta non l'ho mai provato però. Le auguro un'ottima nottata! Grazie, è il migliore!

[#56] dopo  
Utente 490XXX

Buonasera dottore, oggi tutto bene. Mi sono ricordato che ieri sera avevo un po' il collo caldo, e come un idiota non sono andato a misurare la febbre perché mi sentivo benissimo e non credo che scottassi sulla fronte. Oggi ho misurato la febbre e non c'è. Ho sempre paura rivenga come due settimane fa, il primo episodio di febbre dopo cinque anni. Con questo prurito che ho da otto mesi temo sempre il peggio. Che sarà stato? Un saluto

[#57] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nulla, L’ho invitata a non dare peso ad ogni segno...
Non ragioniam (non ti curar) di lor ma guarda e passa....scriveva il Sommo Poeta....

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#58] dopo  
Utente 490XXX

Grande dottore, grazie mille anche per la citazione di dantesca memoria. Felice serata a lei :)))

[#59] dopo  
Utente 490XXX

Dottore buongiorno! Ho un piccola curiosità e vorrei chiederla ad un neurologo visto che è proprio il suo campo. Poi se il neurologo è lei, siamo a cavallo! :) Da un paio di giorno il mio prurito migrante che va qui e là e ultimamente sosta dove si sposta per cinque minuti indugia un poco di più sul naso. Ho letto su pdf per medici che il tumore cerebrale predilige il prurito nasale, che è in questi casi molto forte. Conosce qualche elemento in più, a titolo anche di curiosità personale? Ormai sono diventato davvero preparato sul sintomo prurito, dal diabete alla cirrosi biliare primitiva. Non riesco a trovare altro. Dopo nove mesi di prurito se avessi avuto un tumore sarebbe saltato fuori? Ho letto in giro che di solito, tranne in caso di linfoma (nel quale si può avere prurito anche fino a cinque anni prima, ma ho fatto rx torace, eco addome, eco collo, emocromo, elettroforesi con beta 2, ed assenza di sintomi b - anche quella lieve sudorazione che c'è stata non c'è più), in tre mesi qualcosa viene fuori. (Pdf scientifico, unico nel suo genere, in cui si parla di queste tempistiche). Quanto devo attendere per scongiurare questa cosa, cioè un tumore che non sia il linfoma o la leucemia, senza ovviamente che si presentino altri sintomi, che per ora non ci sono? Grazie mille dottore!

[#60] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Lei avrà letto tanto sui disturbi d'ansia e sull'ipocondria, non Le sarà sfuggito pertanto che le continue domande rivolte per ottenere rassicurazioni (anche a livello inconscio), sono uno dei migliori alimenti per rafforzare l'ansia. Infatti se al momento si sente più tranquillo, spesso già il giorno dopo sorge un altro dubbio ed un'altra domanda. Questo alla fine crea un circolo vizioso dal quale è difficile uscire.
Consideri pure che le continue domande sono di per sé un sintomo d'ansia.
Pertanto se io rispondessi ogni volta non Le darei un buon servizio, tutt'altro, finendo per diventare "complice" del suo stato ansioso.
Certo che Lei capirà, La saluto cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#61] dopo  
Utente 490XXX

Ha assolutamente ragione dottore, sì, effettivamente avevo letto di questo gioco ansia-rassicurazione-ansia e purtroppo, essendo ansioso, non riesco ad uscirne. Non credo riuscirò a risolvere questa situazione, da quando è nato questo problema del prurito non riesco più a fare nulla..ho letto interventi anche qui su medicitalia di persone che hanno un prurito inspiegabile nonostante le indagini da 10 anni. Sto attraversando un momento difficile a livello lavorativo e il conto salato di tutti gli accertamenti negativi che ho fatto si sta facendo sentire..il fatto poi di non aver trovato una soluzione, anche solo un farmaco che lo faccia passare pesa ancor di più, pur non essendo un prurito drammatico, che mi rovina il sonno o le serate. Grattarsi ogni cinque minuti è snervante se ci si fa caso. Non è che mi gratti sempre, ma ci sono giornate difficili in questo senso. Non le nego che mi sento depresso per questa cosa ogni giorno sempre più. Se avessi avuto la tosse sarei stato più felice, almeno avrei risolto in tre mosse: cuore, rx torace, al massimo una tac, otorinolaringoiatra e chiusa lì. Invece no...il prurito, il vaso di Pandora, dall'acido folico all'aldosterone...buona serata caro dottore e grazie come sempre! Non le scrivo per non creare questa complicità allora, ringraziandola per quanto fatto, magari un giorno mi tolgo lo sfizio di fare una visitina da lei, penso infatti che mi recherò in Sicilia...c'è chi si mangia i gelati...io mi faccio le visite. Se il lavoro mi assiste! :) Spero di incontrarla...un saluto

[#62] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ero sicuro che avrebbe capito, il mio d’altronde era solo un ragionamento rivolto al Suo bene, infatti con una domanda al giorno ed eventuale mia risposta non sarebbe più venuto fuori da questa situazione.
Se viene in Sicilia oltre il gelato Le farò gustare pure il cannolo e se è goloso anche la cassata.
Scherzi a parte, per domande "serie" mi troverà sempre ma per i soliti dubbi, le solite rassicurazioni, sempre per il Suo bene, mi asterrò dal rispondere, ugualmente certo che Lei capirà ed apprezzerà questa scelta.
Si rivolga tempestivamente ad uno psicoterapeuta per affrontare adeguatamente il problema.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente 490XXX

Grazie mitico dottore. È da un anno che mi sono vietato.dolci e gelati nonostante non abbia problemi di peso. Sono pronto a fare un'eccezione per lei però. Le scriverò allora se si presenterà un problema serio! A settembre psicoterapeuta, promesso! Un salutone e buone vacanze! Magari col mare scompare il prurito :)