Utente 441XXX
Salve a tutti i gentili professionisti che avranno la pazienza di rispondermi. Probabilmente il problema che sto per sottoporvi è di pertinenza oculistica, ma io ho paura di eventuali patologie vascolari o del cervello, che vorrei escludere. È da ieri che ho un leggero dolore agli occhi, localizzato fra la parte superiore della pupilla e la pupilla stessa. È una cosa davvero lieve, ma essendo io un soggetto che soffre di crisi d'ansia con somatizzazioni e di attacchi di panico, ci metto molto poco a spaventarmi. Mi rendo conto che la mia descrizione è forse troppo generica, ma è l'unico sintomo che avverto. Di cosa potrebbe trattarsi? Cosa mi consigliate di fare? A quale specialista dovrei rivolgermi? Grazie a tutti e perdonate il disturbo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

senza una visita diretta non è possibile stabilire la natura del Suo problema. Effettui inizialmente una visita oculistica e veda cosa Le dirà il collega.
Stia tranquillo però.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Egregio dottore, innanzitutto la ringrazio per la squisita disponibilità. Se il problema dovesse persistere certamente in settimana contatterò il mio oculista. Prima di togliere definitivamente il disturbo, però, mi consenta di confessarle il mio pensiero ansiogeno. Ho letto da qualche parte che il dolore dietro o intorno agli occhi potrebbe nascondere un aneurisma al cervello non ancora rotto. Considerato che 2 o 3 anni fa ho fatto una risonanza magnetica all'encefalo con angio RM, risultata perfettamente normale, si tratta di una notizia che ha una sua plausibilità scientifica o di una delle tante bufale che circolano in rete? Perdoni se l'ho ancora importunata e ancora grazie.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un aneurisma cerebrale prima della rottura non dà sintomi per cui mi sentirei di tranquillizzarLa, peraltro ha pure un angio-RM negativa.
Stia sereno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 441XXX

Dottore, la ringrazio infinitamente e le auguro una serena domenica.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Serena domenica anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 441XXX

Gentilissimo dottore, ancora una volta la disturbo di domenica. Dunque, il sintomo di cui le ho parlato è praticamente sparito per molti giorni. Se non che, venerdì sera, mentre guardavo la tv a letto, è cominciato un fenomeno che conosco, anche se piuttosto infrequente. Dei puntini luminosi davanti agli occhi, prima al centro, che poi si sono spostati via via verso il lato destro e, alla fine, sono spariti. Subito dopo è scoppiato un certo mal di testa. È una cosa che mi è già capitata altre volte e rispetto alla quale il mio oculista ha detto di stare tranquillo. Ho preso la classica bustina, ma il dolore (che si concentrava tra la radice del naso e il sopracciglio sinistro) non è andato via in tempi brevi, come altre volte, ma ci ha messo un paio d'ore. Non sono neppure sicuro che sia stato il farmaco a fare effetto, visti i tempi. Il mattino dopo mi sono svegliato abbastanza bene, ma nel corso della giornata si è di nuovo diffusa la dolenzia alle pupille del mese scorso, soprattutto nella parte superiore. Sono andato avanti così per tutta la giornata. Stamattina, al risveglio, mi sembrava di stare meglio e, invece, dopo un po' è cominciato di nuovo il fastidio alle pupille. Ci tengo a specificare che è una cosa molto lieve. Nulla di insopportabile. Cosa mi consiglia di fare, visto che il fenomeno si sta ripetendo? Grazie mille.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente si tratta di emicrania con aura, una condizione che può restare silenziosa per molto tempo, anche mesi ed anni, e poi ripresentarsi anche più volte in un breve lasso di tempo.
Ovviamente questa è solo un’ipotesi a distanza, una visita neurologica è certamente indicata, meglio se presso un collega esperto in cefalee.
Gli attacchi isolati si giovano degli antidolorifici al bisogno, in quelli ravvicinati invece è spesso opportuno iniziare una terapia di prevenzione. Sarà comunque il neurologo a dirLe cosa fare.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 441XXX

Dottore, lei come al solito è gentilissimo. Mi sottoporrò alle visite, che con tanta disponibilità mi ha consigliato. Tolgo il disturbo con un'ultima domanda. So che gliel'ho già fatta e lei ha già risposto, ma perdoni umilmente la mia ansia patologica. La sintomatologia che le ho descritto non c'entra nulla con un aneurisma celebrale, giusto? Mille grazie ancora.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, stia tranquillo e trascorra una serena domenica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 441XXX

Grazie infinite. Serena domenica anche a lei.